GuideTutorialWeb Marketing

Come creare un tweet perfetto

L’uso dei Social Media è indispensabile per promuovere qualunque attività sul web. Tra i più popolari c’è senza dubbio Twitter, una piattaforma utilissima per creare interazioni e discussioni su determinati temi e argomenti. La brevità dei tweet permette anche ai meno esperti di interagire in modo rapido e semplice, creando dei trend in tempi brevissimi che possono essere un traino per la tua attività online. È importante però sapere quali elementi inserire o meno nei tuoi commenti per far si che siano efficaci e utili ai tuoi scopi. Scopri nel nostro articolo come creare un tweet perfetto per avvantaggiare la sua presenza online.

Perché usare ancora Twitter

A differenza di altri social network come Instagram o Facebook, utilizzati molto più spesso con scopi commerciali e pubblicitari, Twitter è una piattaforma con cui raggiungere ottimi risultati in termini di interazioni e popolarità. Ti suggeriamo di impostare un vero e proprio calendario editoriale senza però dimenticare di restare al passo con i possibili trend del momento e quindi di tenere sempre sotto controllo la community che gira attorno alla piattaforma. Usare Twitter può dare tanta visibilità al tuo sito e aiutarti a innescare discussioni su argomenti relativi alla tua area di interesse, catturando così l’attenzione degli utenti sulla piattaforma.

registra dominio

Come creare un tweet perfetto: 5 aspetti da considerare

Come già per Instagram o Facebook, anche su Twitter non puoi andare “completamente a braccio”, è sempre bene infatti tenere a mente alcune regole fondamentali per creare i tuoi post. Queste ti aiuteranno a creare non solo un tweet perfetto ma a catturare nel modo giusto l’interesse dei tuoi possibili utenti. Continua a leggere per scoprire quali sono gli elementi imprescindibili per creare un tweet perfetto.

# Il copy

Per copy di un contenuto si intende la parte testuale che il pubblico a cui ti riferisci legge in un messaggio promozionale. Il copy di un post sui social è particolarmente importante perché è ciò che con una relativa immagine spinge l’utente a fare click sul contenuto, innescando un’interazione tra te e gli utenti. Presta dunque molta attenzione alla scelta delle parole che utilizzi. Crea un messaggio breve (tieni conto che su Twitter hai un limite di caratteri a disposizione, dai 140 caratteri di sempre a 280 di oggi) e utilizza un linguaggio immediato, semplice, che risulti di facile comprensione. Gli utenti che leggono il tuo tweet devono essere in grado di carpire subito quello che vuoi dire. La bravura del copy sta nell’unire l’aspetto della semplicità (e della forma, con una buona musicalità delle parole) alla chiarezza del messaggio. Il messaggio deve essere conciso, immediato, semplice e allo stesso tempo creativo, per non disperdersi tra le migliaia che vengono postate ogni giorno. I contenuti devono essere comprensibili a tutti e catturare l’interesse degli utenti in pochi secondi.

# Immagine di qualità e in linea con il concetto espresso

Per creare un tweet perfetto ti suggeriamo di aggiungere dei contenuti visual. Immagini e video, incluse le GIF, possono dare una grande spinta ai tuoi post, portare più retweet e click. Le immagini riescono infatti a comunicare con un’immediatezza ancora superiore a quella di un testo. Per creare una buona esperienza visual puoi partire ad esempio dall’utilizzo di strumenti predefiniti come quelli forniti da Canva e caricare più foto, GIF e video in autonomia dai tuoi dispositivi. L’utilizzo dei contenuti multimediali è decisivo per far in modo che il tuo tweet risulti davvero intrigante.

# Call to action chiara (e in bella mostra)

Anche su Twitter la call to action e il suo posizionamento corretto sono fondamentali per il successo di un post. ti consigliamo di usare termini familiari ma accattivanti e simboli ben comprensibili e visibili, per innescare un’interazione degli utenti nel modo più semplice possibile. L’utilizzo delle emoticon possono aiutarti a mettere in risalto la chiamata all’azione, che rappresenta poi l’obiettivo che stai perseguendo con il tuo tweet, che si tratti di fare informazione o di vendere un qualche prodotto.

# Inserire i link giusti

Anche l’inserimento dei link giusti ha un buon effetto sull’efficacia del tweet. Ovviamente il collegamento deve essere contestualizzato, di qualità e utile ai follower. Fare spam vuol dire, automaticamente, ottenere pessimi risultati. Lo stesso vale per i link che non funzionano: spesso accade quando pubblichi risultati automatizzati. Perciò è indispensabile mettere link che rimandino a pagine che funzioni a dovere. Altro aspetto da non sottovalutare, visto che su Twitter dobbiamo fare i conti con il limite di caratteri è una buona cosa accorciare gli url per risparmiare spazio prezioso. Per accorciare gli url consiglio di usare lo strumento Bitly.

Lettura di approfondimento: tutto quello che devi sapere su come usare Bitly.

# Quali (e quanti) hashtag inserire

Gli hashtag sono un elemento importantissimo non solo per creare un tweet efficace ma per la tua intera strategia di comunicazione su Twitter. Sono come delle etichette testuali che permettono a un dato contenuto di far parte di un archivio e sostituiscono le classiche parole chiave che abitualmente utilizzi per indicizzare il tuo sito web sui motori di ricerca più importanti. Sono utilissimi in termini di Branding per i tuoi prodotti e il tuo marchio. Fai attenzione a non esagerare però: due o tre hashtag pertinenti sono più che sufficienti.

Che tipo di comunicazione fare con Twitter

Utilizzare una soluzione come Twitter è assai indicata per dare “ampio respiro” a una strategia di Social Media Marketing. Con questo canale è possibile infatti seguire tutte le tendenze del momento e “infilarsi” nel flusso comunicativo vicino al proprio business. Non solo, con il social dei cinguettii è possibile interagire con gli utenti in maniera diretta e costante, facendo diventare il proprio profilo un ottimo mezzo per fornire supporto e per rispondere alle domande dei clienti.

Il consiglio che posso dare è quello di non usare Twitter solo per scopi di vendita e basta. Insomma, non pubblicare continuamente solo tweet in cui scrivi “compra, compra, compra”. Puoi (devi) usare il social anche per informare, pubblicando una contenutistica che si pone lo scopo di informare i follower sulle tematiche riguardano la tua azienda. Giostrando in tal maniera riuscirai a migliorare la reputazione del Brand, conquistando una fiducia che gli utenti ripagheranno poi con azioni sul tuo sito internet. Altro punto da tenere in grande considerazione, su Twitter puoi creare delle interazioni con professionisti affermati e/o altre aziende che operano nel tuo campo. Puoi creare delle interessanti collaborazioni taggando un altro profilo usando il termine @ a cui andrai ad attaccare poi il nome utente del profilo Twitter del tuo “collega”.

Per concludere

Scrivere un tweet di grande impatto, e che ti aiuti a raggiungere i tuoi obiettivi, non è così difficile come può sembrare a primo impatto. Certo è che bisogna fare attenzione e disporre i vari elementi nella giusta maniera, per non gettare all’aria tanto lavoro fatto. Mi auguro che questo articolo incentrato proprio su come creare un tweet perfetto possa esserti di aiuto per migliorare la tua attività sul social. Se vuoi farmi qualche domanda in merito e vuoi saperne di più, scrivimi pure nei commenti e ti risponderò appena possibile.

Lascia un commento

Back to top button