E-CommerceMarketing

SEO per WooCommerce: 5 consigli utili

Se sei un commerciante e hai deciso che è giunto il momento di creare il tuo sito e-commerce, devi prendere in considerazione alcuni aspetti. Il primo riguarda la creazione del sito in quanto tale, mentre successivamente dovrai concentrarti sull’ottimizzazione dello stesso. Non è un aspetto di poco conto, perché dalla tua capacità di ottimizzare il sito lato SEO dipenderà gran parte del suo successo online, almeno per quel che riguarda l’insieme di attività che non prevedono un investimento economico per campagne pubblicitarie. In questo articolo ti forniremo alcuni consigli di SEO per WooCommerce, il famoso plugin che ti permette di gestire un e-commerce con WordPress (notoriamente adatto per il blogging più che per il commercio elettronico). Prosegui con la lettura per scoprire come ottimizzare il tuo shop online.

5 consigli SEO per WooCommerce

In merito a WooCommerce, possiamo dire che si tratta di un software che fornisce all’utente tutto quello che gli serve per gestire un negozio online. Si fa riferimento in particolare piccoli e medi siti e-commerce, perché se pensiamo a store virtuali di grandi dimensioni allora meglio prendere in considerazioni altre possibilità come Magento.

Se invece il tuo è un e-commerce con un numero di prodotti non elevato, allora puoi puntare senza indugio sul plugin WordPress. Come accennato in apertura, dopo la creazione del sito dovrai pensare alla ottimizzazione dei contenuti per comparire nella prima pagina di Google a seconda delle ricerche effettuate dagli utenti. A seguire i nostri consigli per una buona ottimizzazione SEO del tuo e-commerce.

# Nome del prodotto

Creare pagine prodotti equivale sostanzialmente a creare un articolo su un blog, nel senso che ci sono vari elementi che vanno ottimizzati per avere maggiori possibilità di conquistare un buon posizionamento. Uno di questi elementi è il titolo della scheda prodotto. Se hai scaricato il plugin Yoast SEO, riceverai una serie di indicazioni sotto l’editor. Qui potrai inserire il titolo della pagina, che inciderà parecchio sul tuo rapporto con gli utenti e con il motore di ricerca stesso. Il titolo SEO deve essere ovviamente breve (Yoast segnalerà in rosso nel caso dovessi superare il limite consigliato), esplicativo e deve contenere il nome del prodotto o comunque la parola chiave principale per cui vuoi posizionarti in serp.

# Ottimizza lo slug

Quello che viene chiamato slug è la sezione dell’url che appare dopo l’ultimo slash a destra, che serve a descrivere il contenuto di una pagina. Essendo quindi l’ultima parte di un url, e avendo questo ruolo di descrivere quello che poi l’utente troverà all’interno della pagina di atterraggio, devi curare al massimo questo elemento. In questo modo potrai creare delle url che possano essere ben notate dal motore di ricerca, con lo slug che gioca un ruolo essenziale per specificare il contenuto. Lo slug dev’essere breve e chiaro, magari contenente la parola chiave principale su cui hai incentrato il contenuto (nel caso di un e-commerce, il nome del prodotto presente nella pagina).

# Scrivi una meta description efficace

Le meta descrizioni giocano un ruolo cruciale per un sito WordPress (quindi anche uno store WooCommerce) che si possa definire SEO friendly. Ma che cos’è la meta description? Si tratta di un tag HTML di lunghezza non elevata, massimo 160 caratteri. Questo testo serve a indicare a Google il contenuto della singola pagina. In pratica, una sorta di breve descrizione di quello che poi l’utente troverà nella pagina in cui è atterrato. L’attinenza tra la meta descrizione e il contenuto della pagina incide poi sul posizionamento della pagina, a seconda di specifiche query di ricerca.

Lettura di approfondimento: tutte le informazioni necessarie su come scrivere una meta description SEO.

# Usa le parole chiave giuste

Tutti i testi presenti sul sito devono essere ottimizzati in ottica SEO. Cosa significa questo? Che in ogni singola pagina devono essere presenti specifiche parole chiave, inerenti con il contenuto della pagina. Per esempio, se stiamo parlando della pagina di un prodotto come scarpe sportive da uomo, nel contenuto testuale della pagina (quindi la descrizione del prodotto) dovrai inserire le keyword correlate che puoi trovare tramite appositi strumenti disponibili online. Ogni pagina, a seconda del contenuto, dev’essere ottimizzata con le parole chiave. In merito alle attività di e-commerce, un’ottima soluzione per potenziare la SEO è aprire un blog aziendale legato al sito tramite un sottodominio. Puoi pubblicare articoli informativi e inserire i link verso le pagine prodotto con le keywords che hanno i maggiori volumi di ricerca mensili.

Lettura consigliata: scopri quali sono i migliori tool per la ricerca delle parole chiave.

# Solo immagini di altissima qualità per i tuoi prodotti

Dopo aver sistemato tutti gli elementi che riguardano le specifiche del prodotto (quindi tutto il contenuto testuale, con inserimento del prodotto in apposita categoria e i tag), puoi concentrarti sul mostrare il bene che stai promuovendo. Per essere premiati da Google nei risultati di ricerca, devi assicurarti di usare solo immagini dei prodotti di altissima qualità, che contenga poi tutte le descrizioni del caso (title, tag alt e description).

Crea un sito e-commerce di successo

L’ottimizzazione dei contenuti è un’attività da cui non puoi prescindere, se vuoi che dal motore di ricerca arrivino tanti utenti in target (ovvero potenziali clienti). Ma questo non è l’unico fattore di ranking di Google, ce ne sono tanti altri. Uno di quelli che incide maggiormente sul posizionamento in serp riguarda la velocità di un sito web, intesa come tempi di caricamento delle pagine.

Per avere un sito internet veloce e affidabile devi puntare su un servizio hosting veloce, che includa tutte le risorse necessarie come dominio, certificato SSL (fondamentale per gli e-commerce), backup giornalieri, caselle email ecc.

Keliweb presenta diverse soluzioni di hosting, anche ottimizzate per il commercio elettronico. Per quel che riguarda WooCommerce nello specifico, il servizio che meglio corrisponde alle tue esigenze di commerciante è il cosiddetto hosting WordPress. Si tratta di un servizio strutturato per sfruttare al massimo le potenzialità del CMS, quindi adatto anche per WooCommerce.

Per concludere

La gestione di un e-commerce può essere molto semplice se si utilizzano gli strumenti giusti, come per appunto WooCommerce che permette, anche a chi non ha grande esperienza con l’informatica, di gestire un’attività commerciale online. Segui i nostri consigli per creare una strategia SEO per WooCommerce che possa aiutarti a raggiungere le prime posizioni di Google, così da far arrivare sul tuo sito tanti utenti interessati ai tuoi prodotti.

Back to top button