Tutorial

Che differenza c’è tra i protocolli mail POP e IMAP

Con la crescente diffusione del panorama digitale (in direzione dell’industria 4.0) vengono sempre più utilizzate gli strumenti diffusi sul web. Al giorno d’oggi, infatti, è difficile che vi sia qualcuno che non abbia ancora avuto a che fare con la posta elettronica e con i suoi protocolli. Si arriva quindi al punto in cui diventa necessario effettuare una scelta, ovvero se configurare l’account con uno dei due protocolli disponibili: POP e IMAP.

POP e IMAP, i due protocolli di posta elettronica

Prima di analizzare nel dettaglio i due protocolli, cerchiamo di dare una prima risposta sintetica a una domanda ben specifica: cosa sono POP e iMAP? Detto che sono protocolli di posta elettronica, bisogna dire che grazie a essi è possibile utilizzare (ovvero leggere e scaricare) i messaggi email che ricevi e invii.

In buona sostanza, tutta l’attività svolta con il proprio indirizzo email può essere portata avanti solo con un client di posta elettronica. POP e IMAP hanno lo stesso obiettivo, ovvero rendere leggibili le email in arrivo sul proprio indirizzo. Quello che però differenzia i due programmi sono tutta quella serie di regole e di caratteristiche che ci spingono a effettuare una scelta ben precisa.

Che differenze ci sono tra POP e IMAP

Un obiettivo comune (l’utilizzo della posta elettronica) raggiunto attraverso metodi e parametri ben diversi che determinano, così, le grandi differenze tra POP e IMAP. Il maggior distacco tra i due programmi sta nel fatto che se uno, un po’ più vecchiotto, tende a eliminare tutta la posta dal server l’altro invece la preserva salvandola in cache.

È questa la differenza sostanziale tra i due protocolli, il modo di lavorare. Se con il protocollo POP si tende (come già detto) a eliminare tutta la posta dal server, rendendola così irrecuperabile dal proprio account email via browser, con l’utilizzo di IMAP sarà invece possibile salvare tutti i messaggi. Ogni modifica viene infatti riprodotta sulla webmail e su tutti i dispositivi su cui è stato configurato il medesimo protocollo.

Sintetizzando al nocciolo il concetto, possiamo dire che la differenza tra POP e IMAP sta nel fatto che nel primo le mail sono scaricate dal sito e salvate in locale, nel secondo i messaggi restano sul server che li gestisce.

Utilizzo di POP, i vantaggi

Il protocollo POP (acronimo di Post Office Protocol) è un protocollo che permette quindi di cancellare la posta dal server, cosa che però può determinare anche alcuni svantaggi. L’utilizzo di POP (detto anche POP3) può essere consigliato se si utilizza la posta elettronica da un solo dispositivo, salvando così i messaggi su un solo computer.

Il problema però sorge quando si decide di voler leggere le email su un altro device. Questo perché i messaggi, come detto, una volta che saranno cancellati dal server non potranno essere più disponibili sul server di posta, quindi non rintracciabili su un altro computer.

Usare POP comporta alcuni vantaggi? In realtà, la soluzione è vantaggiosa solo per un duplice aspetto:

  • I messaggi di posta elettronica sono disponibili su un solo computer, ciò significa che possono essere letti anche se si è offline
  • Si risparmia effettivamente dello spazio di archiviazione sul server

Utilizzo di IMAP, i vantaggi

L’utilizzo di IMAP viene suggerito quando si decide che una casella di posta elettronica deve essere “disponibile” su diversi dispositivi. Con questo protocollo, i messaggi potranno essere visualizzati su computer, smartphone, tablet.

IMAP (acronimo di Internet Message Access Protocol) è una soluzione ottimale per rendere disponibili i messaggi su più dispositivi, puntando così sull’accessibilità dei messaggi di posta elettronica e non sullo scarico degli stessi.

Questo protocollo di posta elettronica è più moderno del suo predecessore, dando così modo di utilizzare strumenti e funzioni migliori. Sostanzialmente, con IMAP la gestione della posta elettronica diventa un vero e proprio Cloud.

Questa soluzione fornisce maggiori vantaggi rispetto alla precedente, citiamone qualcuno:

  • Poter leggere le email su diversi computer
  • Creare cartelle e sottocartelle direttamente sul server
  • Rendere disponibile la casella di posta elettronica a più utenti
  • Risparmio di spazio sul dispositivo utilizzato
  • Ogni modifica effettuata nei messaggi viene sincronizzata col server
  • Nessun rischio di perdita delle mail perché esse restano salvate sul server
  • Accesso ai messaggi più veloce rispetto al protocollo POP

Il protocollo IMAP utilizza una connessione sulla porta 143, oppure sulla porta 993 se si effettua una connessione protetta dal Certificato SSL. Inoltre nel corso degli ultimi anni è stato sviluppato anche IMAP4, una versione più moderna del protocollo destinata in particolar modo alle aziende che necessitano di soluzioni sempre più vantaggiose, sicure e performanti.

Insomma, conviene utilizzare POP o IMAP?

Ora che abbiamo analizzato entrambi i protocolli di posta elettronica, è lecito porsi la domanda su quale delle due soluzioni sia più conveniente. Visto quanto abbiamo detto, è chiaro che l’utilizzo di IMAP è una soluzione ben più appetibile rispetto al vecchio POP.

Con IMAP sarai in grado di controllare la casella di posta attraverso diversi dispositivi, con la certezza che i messaggi saranno salvati (e dunque sempre disponibili) sul server di posta. In questo modo non solo potrai salvaguardare la privacy delle tue comunicazioni, visto che i messaggi saranno disponibili in questa sorta di Cloud che ti sarai creato, ma potrai anche lavorare in team con altre persone.

La scelta ricade, sempre il nostro parere, sull’utilizzo del protocollo di posta più moderno e sicuro.

In conclusione

Abbiamo deciso di analizzare in dettaglio POP e IMAP per fornirti tutte le informazioni necessarie per un corretto utilizzo della tua casella email. Analizzando i parametri da noi evidenziati, sarai in grado di effettuare la scelta migliore per quelli che sono i tuoi progetti personali e/o professionali.

Concludiamo l’articolo sottolineando che i nostri piani hosting web forniscono il pieno supporto a entrambi i protocolli.

Puoi affidarti a noi senza dover valutare differenze di sorta, siamo pronti a supportarti in ogni direzione tu voglia spingerti nella tua attività digitale.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Hosting email professionale, affidabile e veloce
A partire da  €19.90/anno

Maggiori informazioni