HostingWeb Marketing

Come promuovere la tua azienda su Twitter: il rapporto con i follower

Nel business contemporaneo non sfruttare il grande potenziale messo a disposizione dai social network (soprattutto in termini di visibilità per il nostro marchio) sarebbe un errore colossale. Bisogna cercare quindi di restare il più possibile al passo coi tempi e sfruttare le opportunità che i social media ci garantiscono.

Ma basta avere un profilo su ogni social per garantire il successo della nostra azienda?

Ovviamente no, ogni social deve essere utilizzato in maniera adeguata per fare in modo che esso ci garantisca quei grandi risultati che ci attendiamo.

Tra i tanti social network presenti ormai sul web, uno che ha avuto un ruolo di primo piano per quanto riguarda il Web Marketing è Twitter, che nonostante ultimamente sia segnalato come “in perdita” o comunque in calo rappresenta sempre una delle migliori alternative al colosso Facebook.

Come detto in precedenza, ogni social network deve essere utilizzato nella giusta maniera per fare in modo di ottenere dei risultati di livello. Perciò, in questo caso specifico, diamo qualche indicazione su come utilizzare Twitter per promuovere la nostra azienda.

TWITTER, COME CURARE IL RAPPORTO CON I FOLLOWER 

Twitter rappresenta un bacino d’utenza enorme da cui attingere, una straordinaria opportunità per ogni impresa che può così investire del tempo per la propria visibilità e per aumentare il livello di interazione con gli utenti, elemento questo di grande importanza per quel che riguarda la nostra attività di marketing.

È proprio questo uno dei punti di maggiore importanza di cui sembra che in molti non tengano conto in maniera adeguata, cercando di sfruttare il social network solo per cinguettare i propri contenuti un tot al giorno. Ora, va bene pubblicare i propri contenuti su Twitter, cercando di farlo negli orari giusti per far si che essi siano visibili alle persone giuste, ma quello che dobbiamo imparare a fare è curare il più possibile il nostro rapporto con i nostri follower.

twitter-follower

L’errore più grande che possiamo commettere è utilizzare Twitter in maniera troppo personale, e cioè pensando semplicemente a pubblicare i propri tweet senza curare il rapporto con gli altri. Quello che invece dobbiamo fare è cercare di prenderci cura dei rapporti con i nostri follower, e anzi mantenendo il livello di fidelizzazione con i nostri seguaci interagendo con loro su conversazioni rilevanti.

Esprimiamo dunque il nostro parere professionale nelle discussioni che riguardano ovviamente il nostro campo, cercando di diventare una fonte attendibile per i follower. Proponiamo loro soluzioni, approfondimenti sui vari temi che vengono discussi, diventiamo una risorsa importante per gli utenti che ci seguono ascoltando i loro bisogni e cercando di risolvere le loro esigenze professionali, cercando di veicolare la loro attenzione verso quelle che sono le nostre proposte commerciali.

Quello che possiamo fare, quindi, è diventare noi stessi una risorsa importante per i nostri follower, cercando di avvicinarci sempre di più a loro per migliorare e aumentare la nostra web reputation, stando ovviamente ben attenti a fornire sempre dei suggerimenti e delle soluzioni di qualità che possano risolvere i vari problemi degli utenti.

Cerchiamo anche di individuare quelli che sono gli utenti di maggior spicco del nostro settore e cerchiamo di interagire con loro. Facciamo però ben attenzione, gli influencer con cui dobbiamo stringere rapporti sul social non sono color che hanno più follower ma coloro che hanno più retweet e menzioni sui propri post. Sono questi gli utenti su cui dobbiamo puntare, troviamoli e stringiamo un rapporto professionale con loro in maniera abituale discutendo di varie tematiche che rientrino sempre nel nostro ambito di riferimento.

Il nostro obiettivo è quello di diventare anche noi una voce autorevole su Twitter, in merito sempre agli argomenti che ci riguardano da vicino. Dobbiamo portare i nostri follower a fidarsi di noi e a ritenere autorevole il nostro parere.

Smettiamola quindi di occuparci di Twitter senza interagire con i follower, preoccupandoci solo dei nostri contenuti, non faremo altro che ottenere un risultato negativo. Riassumiamo dunque i punti fondamentali espressi finora:

  • Interagire con i follower
  • Risolvere problemi
  • Fornire soluzioni
  • Pubblicare approfondimenti
  • Stringere rapporti con i maggiori influencer del settore
  • Puntare sugli hashtag principali che riguardano il nostro ambito

Per quanto riguarda l’utilizzo del nostro profilo aziendale, come accade per gli altri social è bene occuparsi di ogni singolo aspetto e ottimizzare il tutto, a cominciare per esempio dall’immagine di copertina della nostra pagina. Per valutare poi l’efficacia dei nostri tweet possiamo avvalerci di strumenti come Twitter Analytics, grazie al quale avere tantissime informazioni per stabilire una giusta strategia per il nostro profilo. A tal proposito, vi consigliamo di leggere il nostro articolo su come utilizzare Twitter Analytics.

twitter-marketing-money

Perciò, bando agli indugi. Twitter è ancora oggi uno strumento molto utile per promuovere la nostra azienda, cerchiamo quindi di sfruttarlo in maniera adeguata e di stringere rapporti di fiducia con i follower che arriveranno a fidarsi di noi e di valutare con grande attenzione e interesse per quelle che sono le nostre proposte commerciali.

Se non hai ancora lanciato la tua impresa online, valuta con attenzione quelle che sono le grandi possibilità che il web può darti. Realizza il sito della tua azienda con il servizio ideale, come può essere il piano Hosting WordPress per un blog aziendale o il servizio Hosting PrestaShop se vuoi puntare su un e-commerce. Una volta realizzato il sito per la tua azienda con l’elenco dei servizi  che vuoi vendere… non dimenticarti di creare un profilo Twitter per stringere rapporti con gli utenti e aumentare sensibilmente le possibilità di vendita.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button