Web Marketing

Social Media Marketing: come utilizzare Twitter Analytics

Le aziende ormai non possono più fare a meno di curare la propria presenza sul web, molto alto è il rischio di rimanere tagliati fuori dal mercato e di perdere una vetrina eccezionale per farsi pubblicità. Perciò, possiamo dire che essere presenti su internet, pubblicizzare la propria attività attraverso i canali giusti rappresenta quell’elemento irrinunciabile per far sì che il nostro lavoro abbia i frutti sperati.

La maggiore difficoltà che un’azienda può incontrare sul web, è il doversi confrontare con una grande concorrenza. Bisogna sapere come muoversi per arrivare a puntare sul target che potrebbe essere interessato ai servizi che proponiamo. A tal proposito, sfruttare i social network diventa una parte fondamentale per lo sviluppo di una adeguata strategia di marketing.

Si parla dunque di Social Media Marketing, quella branca del settore che si occupa per l’appunto di generare visibilità sulle community e sui social media.

Esistono tanti social network sul web, con Facebook che si pone come piattaforma più utilizzata che le aziende sfruttano per aumentare la propria visibilità, monitorando i risultati con il servizio Facebook Insights. Oltre al social di Mark Zuckerberg, però, ci sono altre piattaforme che possono garantirci grandi risultati in termini di visibilità e pubblicità dei nostri servizi. Grandi risultati possono essere raggiunti anche con altri social, come quello di cui parliamo oggi: Twitter.

TWITTER ANALYTICS: COME MONITORARE L’ANDAMENTO DEI NOSTRI TWEET

Twitter è uno dei social network più utilizzati del web, inferiore solo a Facebook e attualmente in lizza con Instagram per il ruolo di secondo. Si tratta di una piattaforma che attira gli utenti per il suo aspetto minimale, e per la possibilità di condividere i propri pensieri attraverso i fatidici 140 caratteri. Commetteremmo però un grave errore a considerare Twitter come una vetrina dedicata solo alle riflessioni personali.

Twitter si sta trasformando in maniera rapida in un canale privilegiato per le aziende, attraverso cui mettere in mostra i propri servizi, stringere rapporti commerciali e fidelizzare l’utente. Strumento dunque indispensabile per sviluppare una adeguata strategia di social media marketing, così come accade su Facebook anche Twitter dispone di uno strumento grazie al quale possiamo monitorare l’andamento dei nostri tweet, scoprire quali di essi funzionano di più e quanto essi sono utili per portare gli utenti sul nostro sito web. Il servizio che ci permette di controllare l’andamento del nostro account si chiama Twitter Analytics.

Come facciamo dunque a valutare la nostra presenza su Twitter? Come possiamo vedere se i nostri tweet stanno garantendo i risultati che l’azienda si è prefissata? Per ottenere queste informazioni, Twitter ci mette a disposizione due dashboard.

DASHBOARD ATTIVITÀ E DASHBOARD FOLLOWER

Avere un quadro completo delle statistiche del nostro account Twitter, vedere quante visualizzazioni sul sito hanno generato i nostri tweet, quali di essi hanno attirato maggiormente l’attenzione dei nostri follower ecc, tutte informazioni utilissime per poter controllare il nostro andamento e scoprire il comportamento degli utenti.

Vediamo come ottenere questi parametri attraverso le due dashboard:

  • Dashboard attività: è grazie a essa che scopriamo se i contenuti che stiamo postando stanno funzionando oppure no.  utile per sapere se il contenuto twittato funziona o no e quali sono i contenuti che risuonano di più. La dashboard attività ci permette inoltre di individuare i contenuti più interessanti per gli utenti e ritwittarli. Dai dettagli di ogni tweet è possibile mostrare a più utenti (oltre la propria base follower) i post che hanno avuto una buona performance: basta accedere a Quick promote ed impostare il proprio account Twitter Ads.
  • Dashboard follower: attraverso questa dashboard possiamo ottenere tutte le informazioni necessarie sugli utenti che seguono il nostro account, soprattutto i loro interessi e i picchi di interazione. Conoscere il comportamento dei nostri follower è un elemento essenziale per far sì che i nostri tweet diano i risultati sperati.

E’ importante concentrare l’attenzione sui tweet che ottengono più risposte, in modo da mantenere un alto grado di interazione con i nostri follower. Pianifichiamo i nostri tweet creando un calendario preciso, seguendo quelli che sono i trend e gli interessi dei follower.

TWITTER CARD

Twitter mette a disposizione anche delle funzionalità grazie al quale possiamo estendere il messaggio di un tweet oltre i 140 caratteri solitamente messi a disposizione. Le Twitter Card ci permettono di offrire un collegamento visivo per l’utente che visualizza il nostro tweet, in modo tale che esso risulti più interessante.

Abilitando le Twitter Card, dunque, ci consentirà di mostrare ai follower un tweet con un’anteprima della notizia, cosa che può differenziare la nostra azienda rispetto alle altre, dando prova di una affidabilità confermata dall’elemento visivo che appare nel nostro tweet.

Esistono diversi tipi di Twitter Card, potete avere tutte le informazioni necessarie in merito in questo articolo.

 

 

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button