Domini

Scelta del Dominio, su quale tipo di estensione puntare

Quando dobbiamo scegliere il nome di un sito web, dobbiamo dapprima verificare l’effettiva disponibilità del nome, abbinato ovviamente a un elemento che spesso viene ritenuto di poco conto ma che invece è molto importante: il tipo di estensione.

Ma andiamo con ordine…

Nel momento stesso in cui decidiamo di effettuare la registrazione dominio (o anche di più domini) dobbiamo innanzitutto verificare l’effettiva disponibilità del nome, a seconda del tipo di estensione su cui vogliamo puntare.

Attenzione però, l’estensione del dominio non è un elemento secondario da decidere solo in merito alla disponibilità; la scelta dell’estensione da utilizzare può rappresentare l’effettiva natura del sito stesso, in modo da dare agli utenti già a primo impatto alcune informazioni sul sito.

In base a cosa si può effettuare questa scelta?

Sono diversi i fattori che possono spingere il cliente a puntare su un determinato tipo di estensione rispetto ad altre.

Prendiamo l’esempio delle estensioni generiche TLD, le più utilizzate del web e in assoluto quelle su cui i clienti decidono di puntare senza indugio.

Un metodo di riferimento potrebbe essere il contesto territoriale: facciamo l’esempio dell’estensione .IT, adatta per un tipo di sito web italiano che vuole puntare la propria immagine sottolineando il paese di appartenenza, soluzione ideale per quelle aziende che hanno a che fare maggiormente con il mercato italiano.

Se invece si fa riferimento a un contesto commerciale ad ampio raggio, in riferimento anche all’ambito internazionale, allora il cliente può puntare sull’estensione .COM, ancora oggi l’estensione più utilizzata del web e la prima ricercata dagli utenti nella scelta del nome del proprio sito web.

Come possiamo notare, la scelta del tipo di estensione sulla quale vogliamo puntare non può far riferimento semplicemente al territorio di riferimento visto che possiamo delimitare già dal nome il tipo di attività che il sito in questione vuole proporre.

Se mettiamo quindi il caso di un’attività commerciale allora il .COM può rappresentare la scelta migliore, soprattutto per quel che riguarda le attività e-commerce.

Oltre al .COM, anche il .NET rappresenta la soluzione ideale per un’attività commerciale, difatti si tratta di un’estensione che ormai ha raggiunto più o meno gli stessi livelli del già citato .COM.

Per sottolineare l’ambito business di un sito, si può decidere di puntare sull’estensione .BIZ, adatta per quei siti che puntano su un’attività business internazionale.

Vuoi invece realizzare un sito informativo? Allora puoi puntare decisamente sull’estensione .INFO.

Insomma, come potete ben capire il tipo di estensione scelta va a sottolineare e mettere in evidenza la tipologia di sito, dando agli utenti già un’informativa di base sulla natura del sito stesso.

Che dire poi della grande opportunità data dai nuovi gTLD, le nuove estensioni che ti permettono di definire già del nome non solo che tipo di che tipo di sito si tratti ma anche il tipo di attività svolta dal sito stesso.

domini-nuovi-gtld-keliweb

La particolarità dei nuovi gTLD sta proprio nel poter identificare già nel nome del tuo sito il tipo di attività svolta, in riferimento all’ambito professionale scelto.

Scegliere il nome per il tuo sito web non è dunque una decisione da prendere con sufficienza, ma anzi deve essere una scelta su cui riflettere per bene in modo tale da ottimizzare il proprio lavoro fin da primi passi.

Una volta scelto il nome del sito, e quindi una volta registrato il dominio, il nome scelto sarà il tuo biglietto da visita con cui verrai identificato sul web.

Proprio per questo, oltre al nome in se, occorre valutare con la massima attenzione su quale tipo di estensione puntare, se sia più conveniente per le tue esigenze puntare su una delle estensioni generiche TLD o se magari decidere di acquistare una delle nuove estensioni con cui indicare in maniera precisa il tipo di attività svolta sul sito.

Giusto per farti un paio di esempi, se facciamo riferimento a un’attività commerciale, puoi anche decidere di non puntare sulle classiche estensioni come il .COM o il .NET, ma puoi decidere di acquistare un dominio con estensione .BUSINESS, o anche .MARKETING, e perché non .HOSTING se si tratta del sito di un Provider che vuole offrire servizi web?!

Valuta quindi quelle che sono le tue esigenze e cerca di puntare sulla semplicità!

Vogliamo inoltre ricordarti che con l’acquisto di un servizio Web Hosting avrai il tuo dominio gratis.

Non ti resta quindi che riflettere su quale possa essere il nome dominio adatto per la tua attività (compreso di estensione) e iniziare il tuo lavoro sul web.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button

Domini internet con gestione DNS inclusa

Registra ora