Tutorial

Come gestire appunti online ed esportarli in Google Docs

Usciamo per un attimo dall’aspetto ludico dell’informatica, andiamo a scrutare in quella che è una sfera più professionale, visto che molti di voi utilizzano smartphone e PC non solo per svago ma anche e soprattutto per esigenze lavorative e per portare avanti un discorso professionale che possa portare ad una carriera ricca di soddisfazioni.

In questo contesto, ognuno di voi passa molto tempo, anzi, la maggior parte delle proprie ore lavorative davanti ad un computer. Chi lavora ha spesso la necessità di salvare alcuni stralci di testo da una pagina web per poter ricavare e gestire informazioni importanti, oppure sempre per esigenze di lavoro vi trovate spesso e volentieri a ricercare online qualunque informazione possa tornarvi utile e vi siete stufati di dover ogni volta aprire l’editor di testo per salvare le informazioni di cui avete bisogno, perdendo tempo prezioso per compiere passaggi inutili?

Per nostra fortuna, nel campo dell’informatica si può trovare una soluzione per tutto. In questo caso particolare, una mano ci arriva direttamente da Google: la società di Mountain View ha sviluppato una particolare estensione molto adatta proprio a questo tipo di scopo, con cui potremo salvare elementi testuali sotto forma di appunti e gestirli direttamente all’interno della nostra clipboard.

Vediamo quindi come catturare note online ed esportarle direttamente in Google Docs utilizzando questa semplice e pratica estensione.

Innanzitutto, vediamo che cos’è questa “ClickBoard”: si tratta di un’estensione utilizzabile in maniera completamente gratuita ed esclusivamente con il browser web Chrome che, una volta installata all’interno del proprio programma di navigazione, ci permette di selezionare un dato testo all’interno di una pagina web, di salvarlo nella propria clipboard e di esportare gli appunti creati direttamente in Google Docs. Questo ci permette di migliorare l’efficienza e l’organizzazione di tutti gli elementi testuali e le proprie note.

Per servirci dell’add-on di “ClickBoard” non dovremo far altro che collegarci con il Chrome Web Store.

Cliccate quindi sul link che abbiamo riportato, procedete poi con l’implementazione dell’add-on all’interno di Google Chrome, cliccando su “Aggiungi”.

Ora, giunti a questo punto, dobbiamo semplicemente installare e inizializzare l’estensione all’interno di Chrome. Fatto questo, sarà possibile iniziare a selezionare gli elementi testuali presenti all’interno di una pagina web e salvarli nella clipboard mediante il plugin.

Successivamente, cliccando sull’icona dell’add-on posta accanto alla barra degli indirizzi di Google Chrome, l’estensione permetterà di visualizzare ed organizzare tutte le note salvate nella clipboard in apposite schede.

Come esportare i propri appunti in Google Docs? Niente di più semplice, basterà scegliere il formato desiderato e la cartella di destinazione mediante la finestra principale di “ClickBoard”, e il gioco è fatto.

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button