Tutorial

Guida dettagliata per installare modulo PageSpeed

Guida dettagliata per poter attuare l’installazione del modulo PageSpeed di Google.

Innanzitutto, se si sta usando Nginx è necessario configurarlo dal sorgente. Vediamo come.

Per installare le nostre dipendenze, eseguire con:

RedHat, CentOS, oppure Fedora

sudo yum install gcc-c++ pcre-dev pcre-devel zlib-devel make unzip

Se invece si sta utilizzando Ubuntu o Debian

sudo apt-get install build-essential zlib1g-dev libpcre3 libpcre3-dev unzip

A questo punto dobbiamo scaricare ngx_pagespeed:

cd
NPS_VERSION=1.9.32.2
wget https://github.com/pagespeed/ngx_pagespeed/archive/release-${NPS_VERSION}-beta.zip
unzip release-${NPS_VERSION}-beta.zip
cd ngx_pagespeed-release-${NPS_VERSION}-beta/
wget https://dl.google.com/dl/page-speed/psol/${NPS_VERSION}.tar.gz
tar -xzvf ${NPS_VERSION}.tar.gz # extracts to psol/

Scarichiamo e costruiamo nginx con supporto per pagespeed:

cd
# check http://nginx.org/en/download.html for the latest version
NGINX_VERSION=1.6.2
wget http://nginx.org/download/nginx-${NGINX_VERSION}.tar.gz
tar -xvzf nginx-${NGINX_VERSION}.tar.gz
cd nginx-${NGINX_VERSION}/
./configure –add-module=$HOME/ngx_pagespeed-release-${NPS_VERSION}-beta
make
sudo make install

Adesso torniamo all’installazione i PageSpeed. Le piattaforme supportate sono:

  • CentOS/Fedora (32-bit and 64-bit)
  • Debian/Ubuntu (32-bit and 64-bit)

Per installare i packages su Debian/Ubuntu, eseguiamo il seguente comando:

sudo dpkg -i mod-pagespeed-*.deb
sudo apt-get -f install

Invece, per quanto riguarda CentOS/Fedora, dobbiamo eseguire questo comando:

sudo yum install at # if you do not already have ‘at’ installed
sudo rpm -U mod-pagespeed-*.rpm

Installando mod_pagespeed porterà ad aggiungere il repository di Google. Se invece non si desidera il repository di Google, allora facciamo sudo touch /etc/default/mod-pagespeed prima dell’installazione.

E’ anche possibile scaricare una serie di test del sistema, disponibili su ModPageSpeed.com

Cosa abbiamo installato? Vediamo in dettaglio, punto per punto:

  • I packages mod_pagespeed installano da sé due versioni del codice, mod_pagespeed.so per Apache 2.2 e mod_pagespeed_ap24.so per Apache 2.4
  • I file di configurazione: pagespeed.conf, pagespeed_libraries.conf, pagespeed_libraries.conf, e (su Debian) pagespedd.load. Se si modifica uno di questi file di configurazione, i file non saranno aggiornati automaticamente in futuro.

Vediamo ora come fare l’aggiornamento. Per eseguire l’aggiornamento da una versione precedente, usiamo il comando yum oppure apt-get come comandi di aggiornamento. Facciamo un esempio:

.rpm

sudo yum update mod-pagespeed-beta # Or mod-pagespeed-stable
sudo /etc/init.d/httpd restart

.deb

sudo apt-get update
sudo apt-get upgrade
sudo /etc/init.d/apache2 restart

Per convertire da un canale all’altro, disinstalliamo uno e reinstalliamo l’altro. Per esempio, se si desidera passare da stabile a canale beta:

.rpm

sudo yum remove mod-pagespeed-stable
sudo yum install mod-pagespeed-beta

.deb

sudo apt-get remove mod-pagespeed-stable
sudo apt-get install mod-pagespeed-beta

Vincenzo Abate

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button