Web Marketing

I 3 strumenti gratuiti per la ricerca delle parole chiave

Esattamente dieci giorni fa abbiamo pubblicato la nostra intervista a Stefania Ferri, definita dai più come una delle migliori professioniste per quel che riguarda diversi settori, SEO Copywriting e Social Media Marketing. Oggi proponiamo un pezzo che la stessa Stefania ha scritto appositamente per il nostro blog, un articolo che mette in risalto alcuni strumenti disponibili sul web per la ricerca delle parole chiave.

Quando una professionista come Stefania Ferri ci da dei consigli sarebbe buona cosa seguirli fedelmente, vista la competenza della nostra ospite. Lasciamo dunque spazio al suo articolo, buona lettura.

seo-stefania-ferri

La ricerca delle parole chiave è un passaggio importantissimo, in ottica SEO, è uno dei punti cruciali, il contenuto deve essere in linea con gli obiettivi che si prestabiliscono in questa fase.

Sbagliare nella ricerca e selezione delle parole chiave vuol dire rischiare un grande insuccesso per il progetto SEO e disperdere energie su elementi trascurabili.

È un passaggio importante dove contano molte le capacità di analisi e come lavora il tuo strumento principale, ovvero il cervello, ma anche i tool possono essere dei fedeli alleati, ti aiutano a confermare o sconfessare le tue idee e ti guidano con maggiore precisione nella scelta delle keyword.

Vediamo alcuni strumenti utili e gratuiti da poter utilizzare

1) Google AdWords Keyword Planner

Lo strumento di pianificazione di parole chiave di Google AdWords ti offre la possibilità di trovare singole parole chiave o gruppi di idee e verificarne le performance, puoi avere informazioni quali:

  • il volume di traffico
  • la percentuale di competitività e conversioni previste
  • il costo per clic
  • coerenza semantica
  • e puoi anche richiedere suggerimenti per nuove idee e scoprire sinonimi e varianti

2) Ubersuggest

Lo strumento di ricerca di parole chiave Ubersuggest utilizza il motore di ricerca di Google Suggest per trovare un elenco di parole correlate tra di loro, è un approfondimento utilissimo per la tua ricerca.

Ubersuggest prende una qualsiasi parola chiave e da subito ti dà un elenco quasi illimitato di varianti di parole chiave, in ordine alfabetico e numerico della parola chiave originale.

In termini SEO è importante trovare le parole chiave del tuo target e iniziare a creare contenuti di qualità per ottenere un buon posizionamento e l’autorevolezza.

Ubersuggest ti aiuterà rapidamente a trovare le parole chiave, della tua nicchia di riferimento, che la gente sta cercando. Esso utilizza Google Suggest, e pochi altri suggerimenti di parole chiave, puoi effettuare la ricerca delle parole chiave in base al mercato di riferimento come Web, news, shopping, video e altro ancora.

Come utilizzare Ubersuggest per le parole chiave?

Vai su Ubersuggest e nel campo ricerca inserisci la query di destinazione, seleziona il paese di destinazione ed il target di riferimento. Clicca su Suggerisci, e avrai l’elenco dei suggerimenti per le parole chiave. È inoltre possibile fare clic su qualsiasi suggerimento di parole chiave per espanderla ed avere più idee e parole chiave, basta premere il tasto più, e si aggiungerà la parola chiave nella tua lista.

È possibile controllare tutte le parole chiave selezionate nella barra laterale destra del sito Ubersuggest e cliccare su “get” per copiare tutte le parole chiave.

Ubersuggest è molto utile per trovare idee ed è un ottimo strumento SEO gratuito.

3) Wordtracker

Wordtracker permette un’analisi gratuita e limitata giornaliera free, per il resto è un tool a pagamento.

Il form del sistema di ricerca ti fa inserire solo alcuni termini di riferimento, i risultati si dividono in tre step:

  1. Volume di ricerca per ogni parola chiave
  2. Competitività
  3. KEI (Keyword Effectiveness Index), il rapporto tra i risultati della parola chiave sui motori di ricerca e il numero di ricerche degli utenti

Alcune tra le sue più importanti funzioni (a pagamento) sono  la ricerca laterale, ovvero scovare molte parole chiave correlate utilizzando un termine di ricerca generico, e la possibilità di suggerimenti in base al territorio e/o alle ricerche effettuate dagli utenti in un determinato periodo.

hosting cms

Conclusioni:

Utilizzare questi tool e osservare i competitor, risorse per ottimizzare al meglio il progetto web e avere buoni risultati SEO. Così facendo, risparmi errori di pianificazione ed eviti di buttare via tempo e soldi.

Stefania Ferri

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button