GuideTutorial

8 trucchi WordPress che non avevi preso in considerazione

Vi è mai capitato di vedere delle funzionalità molto interessanti nei blog WordPress di altre persone e pensare: wow, questo farebbe al caso mio? Attraverso questo articolo condividerò con voi alcuni suggerimenti utili e funzionalità spesso sconosciute che ti aiuteranno a ottimizzare il tuo lavoro sul famoso CMS. Chi usa WordPress da un po’ di tempo sa benissimo che esistono tante funzionalità “nascoste”, spesso sconosciute ai neofiti. Funzionalità che possono risultare molto utili per semplificare alcune operazioni e velocizzare la gestione di un sito o di un blog. Ed è proprio per questo motivo che abbiamo deciso tutti insieme di fare questo elenco di trucchi WordPress. Tocca a me sviluppare questo elenco e render chiare tutte le operazioni descritte. Continua a leggere e scopri alcune cosette che non sapevi di poter fare con il CMS più usato al mondo.

# Incorporare contenuti multimediali negli articoli

Per rendere il tuo blog più interessante e catturare l’attenzione dei lettori puoi arricchire i tuoi articoli attraverso contenuti che sono archiviati su altre piattaforme come YouTube, Spotify, Twitter ecc..

Da Gutenberg, il nuovo editor a blocchi di WordPress, cerca la sezione “incorporamenti” dalla lista dei blocchi. Da li avrai accesso a moltissime piattaforme da cui estrapolare contenuti multimediali e non. Non ti resta altro che copiare e incollare l’URL da incorporare. In pochi istanti, il tuo contenuto embedded sarà pronto!

# Utilizzare Shortcut nella scrittura degli articoli

Queste scorciatoie da tastiera possono aiutarti a risparmiare tempo quando crei contenuti nell’editor di WordPress. Alcune di queste potrebbero già esserti familiari, ma in caso contrario, imparerai rapidamente per amarle!

Scorciatoie di formattazione di WordPress:

Di seguito sono riportate le scorciatoie di formattazione correnti. Nota, devi premere Spazio o talvolta Invio dopo aver digitato uno dei collegamenti per applicare la formattazione

  1. * …… Inizia un elenco non ordinato
  2. – …… Inizia un elenco non ordinato
  3. 1. ….. Avvia un elenco ordinato
  4. 1) ….. Inizia un elenco ordinato
  5. ## ….. H2
  6. ### …. H3
  7. #### … H4
  8. > …… trasforma il testo in blockquote
  9. — …. linea orizzontale
  10. `..` … trasforma il testo in un blocco di codice

Puoi approfondire le scorciatoie da tastiera di WordPress da qui.

# Editor di immagini di WordPress

Diciamoci la verità. Se sei un grafico, un fotografo professionista o anche solo un avido utente di Photoshop, probabilmente non passerai molto tempo a modificare le immagini in WordPress. L’utilizzo di un software di modifica delle immagini professionale ha molti più vantaggi.

Tuttavia, la maggior parte degli utenti di WordPress non ha accesso ad alcun software specifico e ha solo bisogno di apportare alcune modifiche minori alle proprie immagini.

Per accedere allo strumento vai su Media e quindi Libreria. Fai clic sull’immagine che desideri modificare e clicca sul pulsante sotto l’immagine che dice Modifica immagine. Di seguito troverai come utilizzare ciascuna funzione di modifica delle immagini.

# Fare il backup di tutti gli articoli

Fare un backup dei tuoi articoli nonché pagine è semplicissimo e grazie alla funzionalità Esporta richiede pochi secondi. Pensa però a quanto tempo hai investito nella scrittura di tutti i testi per post e pagine. Sicuramente ne vale la pena.

All’interno della tua bacheca vai su Strumenti e poi Esporta. Dopo aver selezionato Articoli o Pagine, puoi anche usare dei criteri per filtrare i contenuti da esportare: per esempio, Autori, Categorie oppure un intervallo di date o anche lo stato di pubblicazione.

Quando hai finito di lavorare sulle opzioni, clicca sul pulsante Scarica file di esportazione. Partirà quindi il download di un file .xml contenente tutti i gli articoli e pagine che hai selezionato.

Lettura consigliata: scopri il nostro nuovissimo Backup Plus.

# Abilitare un certificato SSL sul tuo sito

La sicurezza svolge un ruolo sempre più importante sul web. Gli utenti rivolgono un’attenzione sempre maggiore alla confidenzialità dei propri dati e al modo in cui circolano in rete, riponendo più fiducia nei siti che garantiscono scambi sicuri, soprattutto se i dati trasmessi sono personali.

Quando il sito visitato utilizza una connessione sicura, viene indicato nella barra degli indirizzi del browser in diversi modi: un logo (generalmente un lucchetto), un messaggio, un codice cromatico o il protocollo attivo (HTTPS invece di HTTP). Riconoscere a colpo d’occhio se un sito è sicuro è sempre più facile.

Approfondimento: scopri qual è la differenza tra HTTP e HTTPS.

Qualora l’utente acquisti un Certificato SSL per il proprio hosting dovrà modificare le impostazioni del proprio CMS affinché questo risponda correttamente in HTTPS (con tutti i vantaggi che ne conseguono sia in termini di sicurezza che di posizionamento sul motore di ricerca). Questo tipo di configurazione infatti non è abilitata di default e occorrerà seguire una specifica procedura per installarla correttamente.

Really Simple SSL è un plugin che rileva automaticamente le tue impostazioni e configura il tuo sito web in modo che funzioni su HTTPS. Per mantenerlo leggero, le opzioni sono ridotte al minimo. L’intero sito passerà a SSL. Seguite dunque questo breve video-tutorial per attivare correttamente il plugin sul vostro sito:

# Inserire la Favicon in WordPress

La favicon è un elemento che completa la presentazione del tuo Brand sul web. Si tratta di un’icona molto piccola che permettere di riconoscere immediatamente il sito web. Può trovarsi nella barra dei preferiti, nella serp o durante la navigazione stessa. Con WordPress è possibile inserire questa icona senza l’utilizzo di plugin esterni. Occorre accedere nella sezione Aspetto e quindi Personalizza.

Nella sezione Personalizza possiamo modificare lo stile del tema utilizzato. Tra le varie opzioni è presente l’opzione Identità del Sito oppure Denominazione del sito. Qui troviamo la funzione Icona del sito, tramite la quale inseriamo la favicon.

Selezioniamo quindi un’immagine (larghezza e lunghezza massima di 512px) presente nella Libreria Media o caricandola dal computer. Scelta l’immagine, abbiamo la possibilità di ritagliarla. Nell’area a destra della schermata vediamo in anteprima come apparirebbe la favicon sul browser e sulle app.

Nota: La favicon è associata al tema utilizzato. Se in futuro cambierete i temi WordPress del sito occorre assegnare al nuovo tema la favicon.

# Mettere il sito in manutenzione

Una esigenza comune di chi gestisce o amministra siti con WordPress è quella di mettere il sito in manutenzione. La maggior parte delle volte è necessario aggiornare plugin, temi oppure lo stesso WordPress. Questo potrebbe portare i vostri visitatori a subire dei rallentamenti o riscontare degli errori durante la navigazione.

Quando ciò avviene i visitatori rimangono confusi, arrivando anche a pensare che il sito sia in uno stato di sospensione permanente. Per non rischiare quindi di perdere i propri lettori, dovreste informarli sulla manutenzione in corso.

La modalità manutenzione di WordPress si può attivare manualmente o con un plugin. La soluzione più comoda è sicuramente la seconda ovvero utilizzando un plugin aggiuntivo. Noi consigliamo di utilizzare Maintenance (in italiano: “manutenzione”). Il plugin mette a disposizione diversi modelli per la pagina che vengono mostrati ai visitatori durante la manutenzione. Questi modelli sono personalizzabili in tutto e per tutto. Potete impostare tutto quello che va dal testo alla scelta dei colori fino allo sfondo e modificarli a vostro piacimento.

Maintenance – WordPress plugin | WordPress.org

In questo modo informate i vostri lettori automaticamente sulla durata della manutenzione e segnalate a partire da quando la pagina sarà di nuovo disponibile.

# La pagina segreta di WordPress

Questo è uno dei piccoli segreti sul famoso CMS che dovresti conoscere. Onestamente è qualcosa con cui non dovresti scherzare. Tuttavia riteniamo che sia estremamente utile in alcune circostanze.

In pratica aggiungete options.php dopo la URL del vostro sito in amministrazione. Ovviamente dovete avere il ruolo di superadmin per accedere a questa pagina. Ad esempio:

https://iltuosito.it/wp-admin/options.php

Questa pagina contiene tutte le impostazioni del sito, dei permalink, quali plugin sono accesi e quali spenti, e molto altro per il tuo sito WordPress. Alcune di queste opzioni possono essere modificate utilizzando il menu Impostazioni nella barra di amministrazione. Tuttavia, puoi utilizzare questa pagina per cercare velocemente le opzioni memorizzate nel tuo database ed evitare di mettere mano alla tabella wp_options (solitamente lo si fa da phpmyadmin).

Importante: come suggerisce lo stesso WordPress nella pagina in questione, ti sconsigliamo vivamente di smanettare e apportare modifiche al tuo sito che potrebbero comprometterne l’usabilità.

Il rapporto “speciale” tra Keliweb e WordPress

Abbiamo visto finora tutta una serie di suggerimenti per l’utilizzo di WordPress, il CMS che ormai domina incontrastato il proprio settore, con buona pace dei vari Joomla, PrestaShop ecc. Ma occorre sottolineare, ancora una volta, come WordPress da solo non basti per creare un progetto web di successo. Un sito (un blog o un e-commerce) costruito con WordPress è come una fantastica automobile, cui però necessita un motore potente per raggiungere una certa velocità. Ecco, il motore adatto per un sito WordPress è rappresentato da uno dei servizi web hosting di Keliweb.

Presente da più di un decennio nel mercato hosting, Keliweb ha sempre tenuto WordPress in grandissima considerazione, con una serie di soluzioni che permettono di installare WordPress e utilizzarlo al massimo delle potenzialità.

Tra le diverse soluzioni, spiccano i piani ottimizzati hosting WordPress. Proprio quello che ti serve per costruire un progetto digitale vincente con questo CMS.

hosting wordpress

Per concludere

In questo articolo abbiamo voluto elencare alcuni trucchi WordPress con cui la gestione del CMS risulterà molto più semplice. Mi auguro di averti dato dei consigli utili, che possano davvero darti una mano nel prosieguo della tua avventura online. Un’avventura da vivere, ovviamente, insieme a Keliweb. Per qualsiasi dubbio o domande del caso, ti invito a scrivermi nei commenti.

Lascia un commento

Back to top button