GuideLe dritte dal DatacenterServer e VPSVPS

VPS tutorial: come personalizzare il server virtuale aggiungendo nuove opzioni

Se i tradizionali piani di hosting condiviso non sono sufficienti per gestire siti internet di grandi aziende, che registrano un numero di visite davvero consistente, occorre individuare delle valide alternative. E tra le varie possibilità a disposizione dei clienti più esigenti, non possiamo non citare i server VPS. Si tratta di server dedicati virtualizzati che mettono a disposizione del cliente un ambiente che include una serie di risorse assegnate in maniera esclusiva. Anche se la macchina virtuale è ospitata all’interno di un server (che ospita anche altri piani hosting), essa gode di una totale autonomia. Pubblicare anche stavolta questa guida, che possiamo definire un VPS tutorial, in cui spieghiamo in che modo il cliente che ha acquistato un VPS Cloud può personalizzare il server virtuale aggiungendo altre risorse in corso d’opera. Continua a leggere per saperne di più.

I vantaggi di un VPS Cloud

Prima di spiegare i vari passaggi per personalizzare il server virtuale, spendiamo prima alcune parole sul perché conviene acquistare un VPS. In realtà la risposta è stata in parte fornita in apertura del pezzo, quando abbiamo scritto che con il VPS il cliente ha una totale autonomia rispetto agli altri piani web hosting ospitati nello stesso server. Questo comporta non solo la garanzia di avere un livello di performance altissimo, ma anche che di non essere legato in alcun modo (grazie alla presenza dell’indirizzo IP dedicato) agli altri progetti presenti nella macchina. Quindi possiamo evidenziare autonomia di gestione, traffico illimitato, prestazioni eccezionali e una gestione semplificata rispetto ad altre opzioni come il Server Dedicato.

vps cloud

Lettura di approfondimento: scopri quali sono tutti i vantaggi di un VPS.

VPS tutorial: personalizza il tuo server virtuale

Quando acquisti un VPS hosting hai l’opportunità, grazie a Keliweb, di configurare liberamente il quantitativo di risorse del server virtuale. Hai però l’occasione non solo di aumentare o diminuire le risorse in corso d’opera a seconda del quantitativo di lavoro da gestire. Dalla tua area cliente puoi infatti anche fare altre operazioni come cambiare sistema operativo del VPS o ancora aggiungere delle opzioni che non avevi preso in considerazione durante la fase di acquisto.

Se quindi sei un cliente che ha acquistato un piano VPS Cloud e vuoi aggiungere alcune opzioni, continua a leggere per conoscere tutti i vari passaggi del procedimento.

# Step 1 – Accedi alla tua area cliente

Così come per tutte le altre operazioni da svolgere sui tuoi servizi, per aggiungere altre risorse al Virtual Private Server dovrai per prima cosa accedere all’area cliente Keliweb. Per farlo non devi far altro che inserire i dati di accesso forniti durante la fase di registrazione, con email e password.

# Step 2 – Entra nelle risorse del VPS

All’interno dell’area cliente trovi una dashboard completa, in cui trovi diverse funzionalità. Tutto quello che devi fare è cliccare alla voce I miei servizi, per vedere l’elenco di tutti i servizi attivi con Keliweb. Nella lista trova la riga del VPS hosting e clicca sul pulsante Gestisci corrispondente.

# Step 3 – Entra nella sezione Opzioni & Add-Ons

Sei arrivato nella schermata in cui ti vengono riepilogate tutte le informazioni sul tuo server virtuale, con relativo dettaglio delle risorse principali. Ed è proprio qui che puoi mettere mano per modificare vari aspetti del VPS. In merito alle opzioni aggiuntive, clicca alla voce Opzioni e Add-ons come indicato in figura.

# Step 4 – Le opzioni a disposizione

Ed ecco la lista delle diverse opzioni che puoi aggiungere per personalizzare il VPS, potenziando il servizio e rendendolo più conforme alle tue necessità. Come vedi nell’immagine che segue, trovi diverse opzioni che riguardano aspetti molto importanti, come gli indirizzi IP, backup, firewall e altro ancora.

# Step 5 – Acquisto indirizzi IP aggiuntivi

Nel nostro esempio poniamo l’ipotesi che tu voglia aggiungere indirizzi IP al tuo server VPS. Una soluzione questa che fa in modo che il VPS hosting sia raggiungibile dall’esterno verso entrambi gli indirizzi IP, utile per differenziare i servizi su vari IP. Clicca quindi nel box corrispondente alla voce Indirizzi IP aggiuntivi e scegli, nel menù a tendina, quanti IP vuoi aggiungere al VPS. Fatto questo clicca sul pulsante Procedi.

# Step 6 – Completa ordine opzioni aggiuntive

Non ti resta che completare l’operazione e avere così le risorse aggiuntive che necessitano al tuo VPS. Il sistema ti genera qui un riepilogo con il totale per l’acquisto delle risorse che hai deciso di aggiungere.

Scorrendo la pagina in basso, trovi i vari metodi di pagamento tra cui poter scegliere. Dopo aver deciso la modalità di pagamento, puoi definire il tutto cliccando su Completa l’ordine.

Ed ecco che il tuo VPS hosting saranno incluse da questo momento in poi le nuove risorse appena acquistate, che vanno ad aggiungersi a tutte quelle già incluse nel server virtuale.

Keliweb e i server virtuali VPS

Keliweb è stato il primo hosting provider a introdurre la tecnologia Cloud in ambito Datacenter, nel lontano 2010. L’anno dopo ecco arrivare nella nostra lista servizi i VPS. Da quel momento in poi, i clienti con maggiori esigenze hanno avuto a disposizione una tipologia di servizio che garantisce performance eccezionali, sicurezza massima e una completa autonomia di gestione.

Lettura consigliata: ecco tutto quello che devi sapere sulla tecnologia Cloud Computing.

Al momento attuale, la nostra proposta commerciale di VPS Cloud prevede diversi piani suddivisi a seconda del quantitativo di risorse dedicate incluse.

Per concludere

Se hai seguito ogni passaggio del nostro VPS tutorial, significa che ora sai come aggiungere opzioni in un server virtuale dall’area cliente. Un procedimento semplice per un’operazione davvero importante, perché modificare le risorse di un servizio come il VPS comporta un salto di qualità dal punto di vista della gestione sia del servizio che dell’intero progetto web.

Lascia un commento

Back to top button