GuideTutorialWeb Marketing

Come creare una vetrina prodotti su LinkedIn

Se c’è una scelta presa dalla stragrande maggioranza delle aziende che lavorano online è quella di creare una pagina aziendale su LinkedIn. Sul perché i professionisti decidano di puntare in massa su questo social network ci arriveremo tra un attimo. Qui in apertura diciamo solo che, come appare evidente dal titolo, il nostro intento è quello di spiegare i vari passaggi su come creare una vetrina prodotti su LinkedIn. Come avrai modo di leggere nei vari paragrafi di questo articolo, si tratta di un procedimento semplice da svolgere e che fornisce diversi vantaggi, tra cui il principale che è quello di avere una propria vetrina digitale su un social molto apprezzato da una determinata fascia di utenti. Se dunque hai deciso di voler puntare su LinkedIn per aumentare l’audience della tua azienda prosegui con la lettura.

Perché aprire una pagina aziendale su LinkedIn

Il leader della categoria Social Media è, da più di un decennio ormai, Facebook. Una realtà incontrovertibile che non ammette pareri contrari perché clamorosamente fallaci. Ma nonostante questo dominio assoluto, che diventa doppio visto che a Facebook è legato anche Instagram (giusto per renderci conto delle dimensioni delle due piattaforme, attualmente Facebook conta oltre 2,60 miliardi di utenti mensili attivi, mentre su Instagram il numero di utenti mensili attivi supera il miliardo). I numeri parlano chiaro. Metà del mondo tecnologicamente avanzato utilizza almeno uno tra Facebook e Instagram.

E dove si colloca LinkedIn? Il social conosciuto come “lo spazio per i professionisti” conta al momento quasi 600 milioni di utenti in tutto il mondo, più o meno 18 milioni in Italia. Numeri importanti anche se lontani da quelli di Facebook. Questo accade perché LinkedIn è sempre stato un social di nicchia, o forse potremmo dire particolarmente settorializzato. LinkedIn è il social dedicato ai professionisti, al mondo del lavoro, del business e delle imprese. Una piattaforma in cui trovano poco spazio post giocosi e carichi di umorismo, che lasciano il posto a una contenutistica formale rivolta ai professionisti.

Essendo un luogo dedicato appositamente al mondo del lavoro, un’azienda dovrebbe sempre avere una pagina vetrina LinkedIn. Un’ottima occasione non solo per trovare nuovi potenziali clienti, ma anche per scorgere candidati da inserire nel proprio team e anche per stringere collaborazioni con altri Brand.

Lettura consigliata: tutto quello che devi sapere per creare una pagina aziendale su LinkedIn.

Come creare una vetrina prodotti, la guida

Da un po’ di tempo a questa parte, LinkedIn ha aggiunto la sezione Prodotti nelle pagine aziendali. Una scelta accurata e che fa la gioia di tanti imprenditori, perché con questa mossa (che bisogna ammettere ricorda tanto Facebook Shop) le aziende hanno la possibilità di promuovere prodotti e servizi creando una vera e propria vetrina. Qui si potranno inserire le singole schede prodotto, e in ognuna di esse si potrà aggiungere il link verso il sito web per completare l’acquisto.

Segui tutti i passaggi su come creare una vetrina prodotti su LinkedIn.

# Step 1 – Trova la sezione Prodotti

Una volta creata la nuova pagina aziendale (o se ne hai già una da un po’ di tempo) vedrai che tra le varie sezioni troverai quella chiamata Prodotti. Ed è proprio qui che andiamo a lavorare per creare la nostra vetrina. Clicca dove indicato in figura.

# Step 2 – Creare le singole schede

Una volta entrati nella sezione, si può lavorare per la creazione delle singole schede prodotto che andranno a comporre poi la vetrina, che gli utenti potranno visitare ogni qual volta andranno sulla pagina. Clicca sul pulsante Aggiungi prodotto.

# Step 3 – Inserire il nome e categoria del prodotto

Ecco comparire la scheda del prodotto, che va ovviamente completata in ogni singolo dettaglio prima di poter essere pubblicata online. Per prima cosa andiamo a scrivere il nome del prodotto. Fatto questo, digitiamo alla voce Aggiungi categoria (la seconda freccia in figura) per specificare a LinkedIn a che tipo di categoria possiamo far rientrare il prodotto.

# Step 4 – Inserire la call to action

Due elementi di straordinaria importanza per le possibilità che questa scheda possa convertire. Il primo è l’inserimento del link alla pagina del prodotto sul sito internet. Il secondo, che richiede un’accurata valutazione, riguarda la scelta della call to action da aggiungere nella singola scheda.

# Step 5 – Descrizione del prodotto

Eccoci ora a un’altra sezione particolarmente significativa, che può incidere tanto sulle possibilità che gli utenti acquistino il prodotto. Scrivere una descrizione quanto più accurata del prodotto o servizio è importantissimo, perché è qui che l’utente cercherà informazioni per decidere se procedere o meno con l’acquisto. Si consiglia quindi di buttare giù una descrizione quanto più accurata possibile che descriva appieno le caratteristiche principali del prodotto. Anche qui possiamo aggiungere il link del sito web.

# Step 6 – Aggiungere immagine del prodotto

LinkedIn è un social che potremmo definire antitetico di Instagram, nel senso che qui le immagini hanno meno importanza rispetto al social dove invece sono l’elemento chiave. Ma è chiaro che sia impensabile avere una scheda prodotto senza una foto di qualità o un’immagine appositamente creata (o anche un video) per mostrare il prodotto stesso agli utenti. Ecco quindi che nella sezione Media possiamo inserire un’immagine cliccando su Aggiungi media, come vedi nella figura che segue.

# Step 7 – Segnalare un cliente

LinkedIn è un social su cui non v’è spazio per l’improvvisazione o per le cose fatte un po’ a casaccio. Lo dimostra il fatto che per poter pensare di pubblicare una pagina prodotto è necessario indicare il nome di un cliente possessore di quel prodotto. Non solo, il cliente indicato dovrà essere un’azienda e non un utente privato. Misure stringenti che hanno il chiaro scopo di dare la totale affidabilità a chi visita una pagina aziendale. Ovviamente consigliamo di chiedere il permesso al cliente prima di poterlo inserire in questa determinata sezione della vetrina.

# Step 8 – Indicare la tipologia di utente a cui è rivolto il prodotto

Per chi è questo prodotto? A che tipo di clientela ci rivolgiamo? Questa è un’informazione che il social ci chiede di specificare, potendo scegliere tra una soluzione generale (prodotto destinato a chiunque) o specificando funzioni lavorative specifiche.

# Step 9 – Inviare a LinkedIn per la revisione

Abbiamo completato tutti i passaggi. La scheda prodotto è ora completa, con tutte le informazioni richieste da LinkedIn ben presenti, tra descrizione e url. Non resta quindi che mandare il prodotto in revisione, per dare la possibilità a LinkedIn di valutare la scheda e decidere se pubblicarla o meno. Clicchiamo in alto a destra sul pulsante blu Invia per revisione.

# Step 10 – Cosa fare se il prodotto viene rifiutato

Dover mandare il prodotto in revisione significa che LinkedIn potrebbe anche rifiutare la scheda, per una serie di motivi. Cosa fare nel caso in cui la scheda prodotto dovesse essere rifiutata dal social? Nessuna paura, perché sarà proprio LinkedIn a indicare la problematica (che spesso riguarda la categoria non attinente col prodotto o per la dimenticanza di un elemento da aggiungere). Non resta altro da fare che correggere il tiro e dare al social quello che vuole, seguendo le sue direttive. Una volta sistemato il “problema”, rinviamo di nuovo il prodotto in revisione e attendiamo la sua pubblicazione.

Per concludere

Con questa guida come creare una vetrina prodotti su LinkedIn hai l’opportunità di aumentare il numero di clienti. La tua azienda potrà avere quindi enormi vantaggi non solo per quel che riguarda le conversioni dirette, ma anche per la reputazione del Brand (che puoi migliorare anche con un sito veloce e affidabile, e per questo è essenziale scegliere un servizio web hosting potente), visto che una pagina aziendale LinkedIn senza una propria vetrina interna può sembrare un po’ “vuota” e alla lunga poco attrattiva per gli utenti. Segui il nostro tutorial per creare la tua vetrina prodotti sul social network.

Lascia un commento

Back to top button