Domini

Dominio di terzo livello, quando usarlo?

Tra le diverse operazioni che fanno parte del lancio di una nuova attività online, la registrazione del nome dominio rappresenta una delle più importanti, che fanno da base all’intero progetto. Il nome di dominio è, in un certo senso, il biglietto da visita attraverso il quale un determinato sito si presenta agli utenti. Appare dunque evidente il perché sia così importante prestare particolare attenzione quando si deve decidere il nome che avrà il proprio dominio, che sarà possibile registrare solo se esso risulta disponibile. I domini internet vengono suddivisi in tre livelli, divisi da punti. Ci sono i domini di primo, di secondo e di terzo livello. In questo articolo andiamo ad analizzare il cosiddetto dominio di terzo livello.

Che cos’è un dominio di terzo livello

Quando si parla di un dominio di primo livello, si fa riferimento sostanzialmente all’estensione che compare a destra (come per esempio il .iT, il .COM o il .NET). Si parla invece di dominio di secondo livello quando ci si riferisce alla sezione centrale di un dominio, il suo nome (a tal proposito, ti consigliamo la lettura del nostro articolo come scegliere un nome dominio efficace).

registrazione dominio

Che cos’è allora un dominio di terzo livello? Si tratta della parte più a sinistra di un dominio internet, che viene chiamata anche sottodominio. In pratica il dominio di terzo livello si riferisce a una sottosezione di un progetto web. Questa ultima sezione di un dominio (utilizziamo il termine ultima perché un dominio va letto da destra a sinistra) viene però preso in considerazione solo in caso di specifiche esigenze, vediamo quali.

Perché può essere utile

Non tutti coloro che registrano un dominio si servono poi di un dominio di terzo livello che, come accennato in precedenza, viene utilizzato solo in determinate occasioni. Un sottodominio può essere utile, per esempio, per la creazione di un blog aziendale che risulti associato al nome dominio del sito internet (è il caso di Keliweb, che il sito www.keliweb.it e con il dominio del blog aziendale che è blog.keliweb.it).

Nel caso dell’esempio del blog Keliweb, è proprio la sezione blog a sinistra a rappresentare il dominio di terzo livello. Questo ci aiuta a definire che un sottodominio può essere particolarmente utile per aprire delle sottocategorie, dei blog oppure delle specifiche sottosezioni di un progetto web.

Quando usare un dominio di terzo livello

Solitamente i domini di terzo livello vengono utilizzati dalle grandi aziende che non hanno solo il sito aziendale ma tante altre sezioni parallele, che si riferiscono per esempio al blog (come l’esempio di Keliweb), oppure per identificare una versione del sito in un’altra lingua, oppure per una sezione a parte che riguardi il reparto tecnico, amministrativo ecc.

Tutto questo ci fa capire che il dominio di terzo livello è utile nei casi in cui un progetto web abbia diverse sezioni a parte. Questi “domini secondari sono sì legate alla piattaforma principale ma che vengono suddivisi per tematiche, reparti o altro ancora.

Se ti trovi dunque nella posizione di avere un dominio internet per il tuo sito ma vuoi avere altre sezioni “staccate”, che abbiano però sempre la stessa “matrice”, allora l’utilizzo di un dominio di terzo livello si rivela particolarmente utile.

Registra il tuo dominio internet

Con Keliweb hai a disposizione tutti i servizi che ti servono per creare un sito web veloce e affidabile, a partire ovviamente dalla registrazione dominio.

Tutto quello che devi fare è verificare che il nome dominio che hai scelto risulti effettivamente libero. Una volta trovato il nome dominio libero, puoi procedere con la semplicissima procedura di registrazione (leggi la nostra guida dettagliata su come registrare un dominio).

E per creare un sottodominio e aprire così diverse sezioni del sito internet? Puoi fare tutto direttamente tramite cPanel, il pannello di controllo delle soluzioni di hosting Linux.

Lettura di approfondimento: tutto quello che devi sapere su come creare un sottodominio.

Per concludere

Il dominio di terzo livello è una tipologia di servizio che può essere davvero molto utile. In particolar modo, il sottodominio è importante per quegli utenti (privati o professionisti che siano) che desiderano suddividere il proprio progetto web in diverse sezioni. Questi progetti paralleli risulteranno sempre legati al nome dominio del sito web principale.

Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button