GuideTutorialWeb Marketing

Come creare una campagna pubblicitaria con Twitter Ads

In una strategia di Social Media Marketing che funzioni devono essere incluse delle campagne pubblicitarie a pagamento. Se fino a qualche anno fa si poteva pensare di “vivere di traffico organico”, con lo sviluppo delle piattaforme (e l’evoluzione degli algoritmi) le cose sono cambiate notevolmente. Allo stato attuale, la sponsorizzazione di alcuni post è fondamentale per raggiungere quegli utenti che, per interessi e comportamenti, corrispondono al tuo target di riferimento. Quando si parla di campagne pubblicitarie sui social si tende sempre a pensare Facebook e a Instagram. C’è però un’altra piattaforma su cui è possibile ottenere fantastici risultati, ed è il sempreverde Twitter. Continua con la lettura per scoprire come creare una campagna pubblicitaria con Twitter Ads.

Perché usare Twitter

Si potrebbe pensare che Twitter sia un social ormai passato di moda, schiacciato dal binomio a trazione zuckerberghiana Facebook-Instagram. In realtà, il social di Jack Dorsey gode ancora di un’enorme popolarità. Utilizzato moltissimo da personaggi famosi (leader politici, imprenditori, artisti famosi ecc), il social dei cinguettii ha ancora dei numeri ragguardevoli in merito al suo utilizzo. Ecco alcuni dati riportati da Oberlo:

  • Sono ben oltre i 300 milioni gli utenti attivi mensili
  • Più del 60% del pubblico medio su Twitter rientra in un’età tra i 35 e i 64 anni. Se perciò il tuo cliente ideale rientra in questo range di età, allora Twitter è il social che fa per te.
  • Quasi il 70% delle aziende italiane utilizzano Twitter nella propria strategia di Social Media Marketing.
  • Sono oltre 12 milioni gli italiani che hanno un profilo Twitter.

Lettura consigliata: queste e altre statistiche sul social le trovi nell’articolo 10 statistiche Twitter 2021.

Come creare campagne con Twitter Ads

Dopo aver dato un’occhiata ai numeri, ancora straordinari del social (grazie agli amici di Oberlo), possiamo entrare nel dettaglio del tema principale di questo articolo: come creare una campagna pubblicitaria con Twitter Ads.

Dopo aver creato il tuo profilo aziendale su Twitter, e aver inserito tutte le informazioni in merito all’azienda, puoi iniziare con le tue campagne ads.

La prima cosa da fare è entrare nel profilo, cliccare sul comando Altro.

Nel menu che compare, vai a cliccare su Twitter Ads.

Adesso ti trovi all’interno dello strumento costruito da Twitter per creare campagne pubblicitarie a pagamento. Punta il cursore del mouse sul comando Campagne e, nel menu a tendina, clicca su Crea una campagna.

Vediamo ora quali sono i singoli passaggi per la definizione di ogni aspetto della campagna.

# Definisci il tuo obiettivo

Proprio come accade su Facebook, anche Twitter ti chiede come prima cosa di scegliere un obiettivo, al fine di ottimizzare la campagna per ottenere i migliori risultati possibili. Una volta scelto il tuo obiettivo (per esempio Interazioni o Copertura) clicca sul pulsante Avanti in basso a destra.

# Dettagli della campagna: nome e budget

Dai un nome alla tua campagna, dopodiché inserisci il budget previsto. La quota di budget da investire sarà stata già definita in una precedente fase di analisi.

# Dettagli gruppo di annunci

Possono esserci diversi annunci all’interno di una campagna Twitter, in maniera del tutto simile a quello che accade con Facebook Business Manager. Qui puoi definire ogni singolo aspetto del gruppo di annunci, dalla durata della campagna al budget totale da spendere.

# Definizione del pubblico: chi vuoi raggiungere?

Come accennato all’inizio, con le campagne pubblicitarie a pagamento puoi raggiungere il pubblico che corrisponde meglio alla figura del tuo cliente ideale (si usa il termine buyer personas). Con Twitter Ads puoi definire il tuo pubblico attraverso vari parametri come età, sesso, zona e lingua.

# Su quali dispositivi vuoi far comparire il tuo tweet sponsorizzato?

Una funzione molto interessante messa a disposizione dallo strumento Ads Manager è quella di poter scegliere su quali dispositivi comparirà il tuo tweet sponsorizzato. Un’informazione utile se per esempio sai che il tuo target visualizza i contenuti Twitter più da desktop piuttosto che da mobile, o che magari preferisce utilizzare dispositivi iOS piuttosto che Android.

# Definizione specifica del target

Hai già definito il target per età e luogo, ma qui puoi restringere ancora di più il raggio d’azione per esser certo di beccare gli utenti giusti. Il tuo annuncio di Twitter dovrà comparire solo alle persone che potenzialmente potrebbero compiere l’azione che ti auspichi (per esempio, visitare una landing page appositamente realizzata). Interessi, argomenti di conversazione e parole chiave usate sul social, ma l’elemento che può darti enormi vantaggi è Follower simili. In pratica, puoi scegliere di far comparire la tua campagna a utenti simili a quelli che seguono determinati profili (per esempio i tuoi diretti competitor).

# Dove comparirà la tua campagna

Prosegui con la definizione dei Posizionamenti, in cui praticamente vai a indicare in quali sezioni di Twitter vuoi che compaia il tuo tweet sponsorizzato.

# Scegli (o crea) il tweet da sponsorizzare

Siamo giunti al punto in cui il social network ti chiede di indicare quale tweet intendi sponsorizzare. Puoi scegliere tra i post già pubblicati su Twitter (ti basta selezionare il tweet desiderato, come vedi nella figura che segue) oppure creando una nuova creatività.

Una volta impostato anche questo aspetto, ti basta cliccare sul pulsante Avvia campagna che trovi in basso a destra.

Per concludere

A seconda del tipo di campagne proposte, Twitter potrà ripagarti alla grande degli investimenti fatti, sia in termini di lead generation che di azioni sul sito web collegato al profilo. Segui tutti i nostri consigli per creare delle campagne Twitter Ads complete, professionali e davvero efficaci. Ti renderai presto conto che Twitter è un social network che può ancora dire la sua.

Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button