DominiE-Commerce

Domini per e-commerce: come scegliere il nome di un negozio online

I commercianti stanno attraversando un momento davvero difficile. Le restrizioni imposte dal Governo per fronteggiare l’emergenza coronavirus hanno messo in ginocchio bar, ristoranti, attività commerciali ecc. Questa situazione drammatica ha accelerato la crescita del commercio elettronico, che già stava conquistando ampissimi margini di spazio negli anni precedenti. Con lo scoppio della pandemia, gli acquisti online sono aumentati in maniera esponenziale, raggiungendo numeri incredibili. Ma per avere successo su internet non basta solo creare un e-commerce. Bisogna infatti che tutti gli elementi siano coordinati alla perfezione, per trovare la formula migliore. In questo caso, le estensioni di dominio possono darti una grande mano. Continua a leggere per saperne di più sui domini per e-commerce.

Come scegliere il nome di un e-commerce

Un’attività online, di qualunque genere essa sia, dovrà confrontarsi con un numero imprecisato di competitor. Come farsi notare in mezzo a tanta concorrenza? Ci sono vari elementi che possono darti una mano nel far distinguere il tuo negozio in mezzo a tutti gli altri che operano nel tuo settore. Uno di questi elementi è senz’altro il nome del tuo shop virtuale.

Attenzione, non stiamo parlando tanto del nome dell’attività in sé. Da questo punto di vista, ogni commerciante potrà scegliere il nome che preferisce a seconda dei propri desideri, fermo restando che un nome originale è sempre meglio di un nome troppo scontato. Molto importante è però il nome di dominio, che includerà sia il nome dell’attività (scelto in precedenza) che l’estensione. Ed è proprio l’estensione che può aiutarti ad avere un nome dominio di grandissimo impatto.

Estensioni dominio per il commercio elettronico

L’estensione è l’ultima parte di un nome a dominio, per intenderci la parte che si trova dopo l’ultimo punto (nel nome dominio www.keliweb.it, l’estensione è il .it). Questo piccolo elemento, apparentemente insignificante, dona invece al dominio una direzione specifica. Se il tuo obiettivo è quello di vendere online, il nome dominio deve poter rispecchiare in qualche modo la tua natura commerciale.

Keliweb permette agli utenti di registrare domini internet con oltre 700 estensioni diverse tra cui poter scegliere, di cui molte di queste particolarmente indicate per il commercio elettronico.

Un buon nome dominio online può essere quello che ha come estensione il .STORE, il cui termine store richiama appunto i negozi virtuali in cui gli utenti possono acquistare prodotti su internet.

Un’altra ottima opportunità per siti ecommerce è l’estensione .SHOP, che meglio di qualunque altra fa risaltare subito nella mente degli utenti l’idea di shopping, di acquisti e magari anche di buone occasioni di risparmio.

Queste sono solo alcune delle estensioni che possono essere prese in considerazione come domini per e-commerce, ma ce ne sono tantissime altre, a partire dal .IT che rappresenta in toto il Made in Italy.

Lettura consigliata: scopri quali sono le migliori estensioni dominio per siti ecommerce.

Perché avere un nome dominio originale

Un nome di dominio originale non sarà di aiuto solo per farsi notare all’interno del proprio settore di appartenenza. Un nome dominio “insolito” può aiutarti anche a far crescere la tua reputazione online, questo perché con un nome dominio diverso rispetto a quello dei competitor riuscirai a dimostrare di essere al passo coi tempi, di non aver paura di esplorare nuovi orizzonti. Insomma, con le nuove estensioni gTLD riesci a metterti in gioco e dare al tuo shop online un carattere che altri non hanno. I vantaggi ci sono anche per quel che riguarda il posizionamento sui motori di ricerca, visto che un nome dominio adatto per vendere online può aiutarti anche a fare in modo che Google giudichi in maniera positiva il tuo sito, premiandoti in serp.

È il momento del settore e-commerce

Che sia un momento propizio per il commercio elettronico lo dicono i numeri. Se già negli anni scorsi la crescita era stata costante, con la pandemia di Covid-19 gli acquisti online sono aumentati a dismisura, visto che le persone sono state costrette a stare molto tempo in casa. Secondo i dati forniti da uno studio di SEMrush, il numero delle vendite online (e di introiti totali) in tutto il mondo arriverà a toccare quota 4,5 trilioni di dollari in questo 2021. Vedremo poi alla fine dell’anno se questi numeri saranno rispettati o, com’è probabile, che si arrivi a cifre ancora superiori.

Il software per gestire un negozio online

Il momento è dunque assai propizio per lanciare un nuovo negozio online. Detto del nome a dominio, e dell’importanza di sceglierne uno che risulti unico e professionale, si deve concentrare ora l’attenzione sul software da utilizzare per gestire il sito e-commerce.

Ci sono tantissimi CMS (Content Management System) che vengono considerati particolarmente adatti per e-commerce. Possiamo citare WooCommerce, il plugin con cui è possibile fare commercio elettronico con WordPress. C’è poi Magento, che però risulta abbastanza ostico per chi non ha abbastanza esperienza con l’utilizzo di software informatici. La giusta via di mezzo sembra essere quella rappresentata da PrestaShop, un CMS nato appositamente per e-commerce.

Lettura di approfondimento: scopri come scegliere il miglior CMS per e-commerce.

Keliweb fornisce diverse soluzioni di hosting che possono andar bene per il commercio online.

hosting e-commerce

Parlando di PrestaShop, è presente sul nostro sito un piano di hosting ottimizzato appositamente per questo software. Visita la pagina del servizio hosting PrestaShop.

Per concludere

Lanciare un sito e-commerce rappresenta, in questo particolare momento storico, una grande opportunità. Il modo più sicuro per guadagnare e mantenere attiva un’attività commerciale, al di là di ogni possibile restrizione.

La tua avventura nel commercio elettronico parte dalla scelta dei migliori domini per e-commerce, con cui dare al tuo negozio online un nome adatto.

Lascia un commento

Back to top button