GuideNewsTutorial

Tutte le differenze tra Wix e WordPress

Com’è ormai risaputo un po’ ovunque, WordPress rappresenta ormai il CMS più popolare in assoluto, utilizzato da 2 siti su 3 in tutto il mondo. Un successo clamoroso dovuto a una serie di fattori. Esiste però un altro software che fa parlare tanto di sé, e di cui spesso avrai visto le pubblicità online. Si tratta di Wix, un’altra piattaforma che in tanti scelgono per creare e gestire siti internet. Con questo articolo vogliamo analizzare quali sono le principali differenze tra Wix e WordPress. Alla fine daremo un responso su quale delle due soluzioni sia meglio indicata per la gestione di un progetto digitale.

Che cos’è WordPress

WordPress è un CMS open source, che può essere utilizzato per gestire siti internet, blog ed e-commerce in modo professionale. Disponibile in forma gratuita online, uno dei fattori determinanti che spingono gli utenti a scegliere WordPress è che grazie a un piccolo investimento economico (per l’acquisto del servizio web hosting) è possibile sfruttare al massimo tutta la potenza del CMS. Nato come software per la creazione di blog, nel corso del tempo WordPress è stato reso sempre più versatile, tanto che ora viene scelto per varie tipologie di siti web.

Che cos’è Wix

Wix è un software che, a una prima occhiata, appare molto simile a WordPress. Si tratta di una piattaforma gratuita che permette agli utenti di creare siti internet senza spendere nulla, con una serie di strumenti inclusi per la realizzazione di contenuti. Soluzione molto apprezzata soprattutto da quegli utenti che hanno poca esperienza con l’uso di software informatici, e che dunque sono in cerca di una piattaforma semplice e intuitiva. A differenza di WordPress, Wix non richiede che venga acquistato un servizio di hosting perché il sito sarà ospitato interamente dalla piattaforma.

Le differenze principali tra Wix e WordPress

Abbiamo dunque visto cosa sono Wix e WordPress, mettendo in evidenza già alcune sostanziali differenze. Ma è giunto il momento di entrare nel dettaglio e spiegare in cosa i due software si distinguono l’uno dall’altro.

# Semplicità di utilizzo

Tra i motivi per usare WordPress viene sempre citata la semplicità di utilizzo, anche se per alcune operazioni è necessario avere un minimo (minimo) di conoscenza informatica. Da questo punto di vista, Wix si dimostra invece come l’opzione user-friendly per eccellenza. Grazie ai suoi strumenti inclusi, Wix può essere alla portata anche di chi ha è quasi totalmente a digiuno di informatica.

# Design responsive

Prendere consapevolezza del fatto che gran parte della navigazione online avviene tramite dispositivi mobile, porta a una presa di posizione netta: un sito internet dev’essere responsive, ovvero il suo aspetto deve sapersi adattare ai display e alle dimensioni di smartphone e tablet. E il fattore responsive sembra essere un “tallone d’Achille” di Wix, i cui template non risultano essere responsive al 100% e che quindi, a differenza di WordPress potrebbero presentare delle problematiche per la visualizzazione di un sito su mobile.

# Nome di dominio

Per raggiungere un sito su internet, è necessario avere un dominio da inserire nella barra di ricerca del browser. Se si è scelto Wix come software per il proprio sito, si potrà registrare un dominio gratuito in cui sarà però presente la dicitura wix.com. Diciamolo, il massimo per un sito aziendale. C’è però anche la possibilità di usufruire, tramite abbonamento, un dominio senza il marchio wix.com. Con WordPress puoi invece avere il tuo dominio internet personalizzato al massimo, e puoi averlo sia con una piccola spesa annuale che in modo del tutto gratuito. Con Keliweb puoi avere un dominio gratis, personalizzato e dall’aspetto professionale, se abbinato all’acquisto di un servizio hosting.

# Personalizzazioni sito

WordPress è un software che si presenta già ai nastri di partenza con delle funzionalità eccezionali, ma che possono essere ampliate in maniera incredibile grazie agli innumerevoli plugin disponibili. Inoltre, ci sono anche tantissimi template professionali con cui personalizzare il proprio sito con l’aspetto che meglio rispecchia i desideri dell’utente. Anche Wix mette a disposizione template e app per potenziare il sito, ma ci sono alcune limitazioni rispetto a WordPress. In particolar modo, i modelli Wix non possono essere modificati una volta che essi siano impostati sul sito. Il responso finale è che sia Wix che WordPress permettono di personalizzare un sito, ma il secondo vince a mani basse visto il numero di plugin e la possibilità di personalizzare il template in qualunque momento, anche dopo la sua installazione. Con i plugin WordPress puoi strutturare il sito con le funzioni che meglio si adattano al tuo progetto, come per esempio WooCommerce con cui poter gestire un negozio online.

# Spazio hosting

Per quel che riguarda l’hosting, che ricordiamo essere lo spazio web che ospita i file di un sito e lo rende raggiungibile online, c’è una differenza netta. Wix permette di avere uno spazio hosting gratuito ma che però risulta limitato come risorse. Può andar bene per un piccolo sito internet, ma la cosa è logicamente sconsigliata per coloro che devono gestire un sito in modo professionale. Chi utilizza WordPress può invece affidarsi ai web provider (come Keliweb) che mettono a disposizione soluzioni ottimizzate di hosting WordPress in cui sono incluse grandi quantitativi di risorse, con il quale poter gestire il sito senza alcuna limitazione (o comunque con delle soglie molto più alte rispetto allo spazio messo a disposizione da Wix).

Wix o WordPress: quale scegliere?

Abbiamo messo sul piatto tutte le principali differenze tra i due software. Adesso non resta altro da fare che dichiarare il “vincitore” di questo duello Wix vs WordPress.

La scelta finale pende, secondo il nostro parere, dalla parte di WordPress. differenza di Wix, ottimo per cominciare a farsi le ossa sul web, sono così tante le funzionalità di WordPress con cui puoi ottenere un livello di personalizzazione davvero eccezionale, con un quantitativo di risorse davvero importante (a seconda della soluzione di hosting per WordPress scelta).

Keliweb presenta dei piani ottimizzati suddivisi a seconda del quantitativo di risorse incluse, con ogni taglia pensata per la tipologia di progetto che s’intende gestire.

hosting wordpress

Per concludere

Ci auguriamo che questo articolo ti abbia aiutato a fare un po’ di chiarezza tra le differenze tra Wix e WordPress, per poter scegliere la soluzione che meglio corrisponde sia alle tue esigenze che al tipo di progetto che intendi gestire.

Puoi parlare con uno dei nostri consulenti per avere maggiori informazioni sui nostri piani ottimizzati per WordPress. Scopri in che modo puoi contattare Keliweb.

Lascia un commento

Back to top button