GuideTutorial

7 tipologie di siti web che puoi creare con WordPress

Uno dei motivi che spiega il successo di WordPress è la sua versatilità. Il CMS, con cui vengono gestiti ormai in 2 siti su 3 in tutto il mondo, domina ormai il “mercato dei CMS” proprio per il suo essere adatto a qualunque tipologia di attività online. Questo aspetto, insieme alla grande semplicità d’uso e al rapporto privilegiato che il CMS sembra avere con Google in ottica SEO, rendono WordPress il software preferito da milioni di utenti, sia professionisti (come i webmaster e i SEO copywriter) sia utenti con poca esperienza in ambito informatico. Prosegui con la lettura per scoprire quali sono le tipologie di siti web che puoi creare con WordPress, per lo meno per quel che riguarda i siti web “standard”. Ti accorgerai che la ricerca di soluzioni alternative può essere solo tempo sprecato, perché con WordPress puoi davvero fare di tutto.

Che tipo di sito puoi creare con WordPress?

WordPress come soluzione unica per qualsiasi tipo di attività online? Potrebbe sembrare un azzardo detto così, ma se si pensa a un sito da gestire tramite un CMS sembra non esserci un’alternativa migliore.

hosting wordpress

Ci sono certo dei software adatti per specifiche attività, come PrestaShop per il commercio elettronico, ma nessuna di queste alternative presenta le possibilità di WordPress.

7 tipologie di siti web

Ed eccoci arrivati al punto centrale di questo articolo, ovvero l’elenco dei tipi di siti web che puoi creare con WordPress. Abbiamo scelto 7 tipologie di siti internet, consapevoli del fatto che se ne potrebbero elencare anche altre.

Queste selezionate sono però le forme “più ricercate”, che possono cadere tutte sotto il comun denominatore di WordPress.

# Sito aziendale

Un imprenditore che vuole portare il suo lavoro su internet necessita di soluzioni funzionali, affidabili e semplici da gestire (a patto che non assuma un webmaster per gestire il sito). WordPress permette di tenere sotto controllo ogni aspetto del sito con estrema semplicità, grazie a un pannello di amministrazione super intuitivo.

Sarà possibile costruire il sito aziendale scegliendo tra gli innumerevoli template disponibili in rete (scopri quali sono i migliori temi WordPress), il tutto con dei costi relativamente bassi. Ecco quindi che WordPress può essere considerato come un software adatto per i siti web di imprese e aziende che stanno avviando la digitalizzazione della propria attività.

# Sito e-commerce

Usare WordPress per il commercio online? Assolutamente sì, nonostante in rete vengano pubblicizzati spesso altri software per gestire dei siti e-commerce. In realtà, anche con WordPress hai la possibilità di creare il tuo sito tramite cui vendere prodotti online.

C’è un apposito plugin che “trasforma” WordPress in un software perfetto per il commercio elettronico. Questo plugin si chiama WooCommerce, con cui potrai gestire ogni singolo aspetto del tuo negozio online, dalla vetrina prodotti ai codici sconto fino ai metodi di spedizione.

Occorre però fare una precisazione: WooCommerce è ottimo come software per la gestione di un e-commerce ma solo di piccoli shop online, mentre invece per le grandi aziende con centinaia di prodotti allora la soluzione migliore è rappresentata da Magento.

# Blog

Dici WordPress e pensi immediatamente a un blog, diario online su cui andare a pubblicare in maniera periodica articoli di approfondimento su specifiche tematiche. Il blog è uno strumento essenziale per le aziende che vogliono aumentare il traffico qualificato, e non solo. Un blog è un’opzione presa in considerazione anche per progetti privati, pensiamo per esempio ai tanti blogger professionisti di tutti i settori (come i fashion blogger, travel blogger ecc).

Che il CMS possa essere la soluzione top per un blogger non vi sono dubbi. Grazie al nuovo editor Gutenberg, scrivere contenuti ottimizzati in chiave SEO (con l’ausilio del plugin Yoast SEO che ti aiuta a trovare le parole chiave) sarà molto più semplice.

Lettura di approfondimento: scopri come puoi guadagnare con un blog.

# Portfolio

Un professionista che lavora da anni sul web avrà senza dubbio un proprio portfolio personale. Il portfolio è l’insieme di tutti i lavori svolti. Spesso sono coloro che lavorano nel campo della grafica web a voler creare un sito con il proprio portfolio, per mettere in mostra il proprio talento e attirare così potenziali nuovi clienti.

Se sei un web designer o un professionista con una ricca “collezione” di lavori svolti, creare un sito web con il tuo portfolio può essere l’occasione giusta per mostrare la tua bravura. Con WordPress puoi creare un portfolio semplice da un punto di vista strutturale e della gestione, per fare in modo che siano i tuoi lavori a parlare per te.

# Landing Page

Una landing page è una pagina d’atterraggio in cui vengono orientati gli utenti a seconda dell’obiettivo prefissato, che può essere l’acquisto di un servizio/prodotto promosso tramite campagna pubblicitaria o la raccolta di lead.

Grazie ad appositi plugin, come per esempio Leadpages, è possibile creare di volta in volta delle singole landing page strutturate a seconda di uno specifico obiettivo.

Lettura consigliata: alcuni consigli per creare landing page di successo.

# Magazine

Che vi sia una sostanziale differenza tra blog e magazine lo sappiamo bene, soprattutto da un punto di vista burocratico ma anche di obiettivi. Chi gestisce un blog, crea contenuti per ottenere un obiettivo preciso che può essere ottenere conversioni o aumentare la popolarità di un Brand tramite una narrazione costruita settimana per settimana.

Il magazine va inteso invece come un vero e proprio giornale online, attraverso cui trattare alcune tematiche (per esempio la politica, la cultura, l’attualità ecc) con lo scopo primario di informare. Con un blog invece si tende a veicolare l’interesse di un target per “spingerlo” a compiere un’azione. Appare evidente che WordPress, con il suo editor Gutenberg, è perfetto anche per la gestione di un giornale online.

# Piccolo sito internet

Se WordPress è adatto per la creazione siti web aziendali, che includono tantissime pagine, perché non dovrebbe esserlo anche per un piccolo sito internet? Guardare a WordPress come un software da prendere in considerazione solo per progetti di notevoli dimensioni è un errore da non commettere.

Spesso chi vuole metter su un piccolo sito, composto da una manciata di pagine, tende a utilizzare soluzioni gratuite disponibili online. Una scelta errata, visto che questi software presentano enormi limitazioni e una scarsa affidabilità. Scegliendo invece WordPress (e un piano di hosting veloce) avrai la certezza di poter contare su un software sicuro e ricco di funzionalità con cui potrai accompagnare la crescita del tuo progetto nel corso del tempo.

Hosting per WordPress: un motore potente per il tuo sito

Come hai avuto modo di leggere nei paragrafi precedenti, WordPress può essere utilizzato per creare varie tipologie di attività online. Ma per poter creare un sito internet con WordPress, dovrai trovare anche uno spazio web con cui poter garantire un alto livello di performance al sito, come un motore potente per un auto di grande valore.

Se WordPress è una fuoriserie, servirà un motore degno di tal nome. Ecco, in merito ai siti internet questo “motore” è rappresentano dai servizi di hosting.

Se il tuo intento è quello di creare e gestire un progetto web, come uno di quelli che abbiamo elencato, con WordPress allora dovrai puntare su un servizio con cui potrai installare WordPress in modo rapido e poi gestirlo con un comparto di risorse importante.

Il servizio che fa al caso tuo è il nostro hosting WordPress, suddiviso in 4 differenti piani a seconda del quantitativo di risorse di cui hai bisogno.

NB.: i piani Play, Premum e Corporate sono disponibili con il 30% di sconto (valido per sempre) fino al 26 novembre 2020.

Per concludere

Che si tratti di un sito online, di creare un blog o di lanciare un nuovo giornale in rete, WordPress è il software che fa al caso tuo. Il miglior CMS del mondo che, grazie ai servizi Keliweb, puoi far rendere al massimo delle potenzialità con una serie di risorse dedicate.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button