Startup & Imprese

Partnership aziendale: i vantaggi per il mondo degli affari

Viviamo in una società globalizzata, dove il concetto stesso di distanza viene messo da parte grazie a una tecnologia che ci permette di comunicare con chicchessia in qualunque momento, in qualsiasi zona del pianeta esso si trovi. Date queste premesse, pensare di agire da soli nell’epoca della globalizzazione non solo risulta fuori dal tempo, ma potrebbe comportare anche dei notevoli svantaggi. Stringere delle partnership aziendali è un’opportunità straordinaria per le imprese, per fronteggiare un mercato in continuo movimento e le difficoltà che ci sono soddisfare la domanda dei consumatori.

Che cos’è una partnership aziendale

Prima di addentrarci nelle tipologie di partnership che vengono messe in atto dalle imprese e degli effettivi benefici per le stesse, occorre partire da un punto iniziale da cui non si può prescindere: che cos’è una partnership?

Una partnership è un rapporto di collaborazione stretto tra due o più aziende (si parla infatti di partnership aziendale), al fine di ottenere vantaggi reciproci. Si tratta di un accordo stipulato tra realtà che possono operare nello stesso settore o anche in diversi, e possono sia essere dello stesso “livello” che poste su dimensioni differenti, come per esempio il caso di una piccola impresa o di una startup che decide di diventare partner di un’azienda più grande (si parla infatti di partnership orizzontale e partnership verticale).

Tipologie di partnership

Creare una partnership con un’azienda esterna è una decisione che deve essere vagliata con attenzione. La partnership infatti va ben oltre l’aspetto vago e generico di una collaborazione; essa infatti presuppone che venga siglato un accordo tra le parti per creare un rapporto di collaborazione che possa durare per un periodo mediamente lungo. Difatti, i rapporti di partnership sono quasi sempre stipulati con dei contratti.

Due o più aziende che decidono di collaborare insieme per ottenere vantaggi, tutto strutturato a seconda di forme di “collaborazione” ben definite. Esistono infatti diverse tipologie di partnership aziendali o partnership commerciali (strette tra aziende che vendono beni s/o servizi), tra cui possiamo individuare alcune forme:

  • Licensing: accordo stipulato tra due o più imprese, in cui si autorizzano alcune di esse a utilizzare una proprietà intellettuale di un’altra impresa, al fine di ottenere dei benefici (spesso in termini operativi). Ovviamente si tratta di un accordo che viene contrattualizzato.
  • Joint Venture: una soluzione spesso adoperata dalle grandi aziende, che decidono di stipulare un accordo in cui si stabilisce che i punti di forza di ciascun partner vengono messi a disposizione di un progetto comune da gestire, pur mantenendo ognuna di esse autonomia dal punto di vista giuridico.
  • Outsorcing: un’azienda decide di affidare a imprese che si trovano all’estero alcuni aspetti organizzativi della propria attività, per ottenere dei benefici dal punto di vista gestionale.

I vantaggi per le imprese

L’idea di trovare nuovi partner per aumentare la popolarità della propria impresa, o per avere un salto di qualità dal punto di vista della gestione, fa ormai parte della strategia operativa di base della maggior parte di professionisti e imprenditori. In un momento storico come questo, in cui le difficoltà economiche possono mettere a serio rischio la tenuta delle piccole imprese e delle startup (a tal proposito, ti consigliamo di leggere l’articolo che analizza il perché le startup falliscono), trovare dei partner aziendali diventa una strada non solo vantaggiosa ma irrinunciabile.

Ma perché è così importante stringere delle partnership aziendali con i propri clienti o con altre aziende del settore? Come accennato già in un paio di passaggi, la creazione di partnership porta diversi vantaggi. Vediamone qualcuno:

  • Riuscire a entrare in nuovi mercati.
  • Posizionare il proprio Brand all’estero.
  • Raggiungere determinati standard qualitativi.
  • Migliorare la propria reputazione online creando partnership con organizzazioni no profit, e mettere così in mostra i valori etici dell’azienda.
  • Condivisione delle spese per attività di marketing.
  • Accesso alle competenze di altri professionisti, conoscenze che magari mancavano nella tua azienda.
  • Supporto reciproco tra le parti che hanno stipulato l’accordo.
  • Con un accordo di partenariato, si avranno a disposizione maggiori risorse (visto che tutte le parti in causa possono investire le proprie risorse per il progetto comune).
  • Maggiore capacità di fronteggiare eventuali perdite, grazie alla partecipazione dei vari partner.
  • Si punta sulla partnership per crescere dal punto di vista dell’innovazione, grazie ad accordi stipulati con aziende leader del settore.

La testimonianza della DGCAL srl

Come azienda fornitrice di servizi web hosting, con cui poter contribuire in maniera decisiva alla digitalizzazione dei progetti di utenti e imprese, Keliweb è da anni in prima linea per la creazione di nuove partnership con i propri clienti o altre aziende. È il caso dell’agenzia DGCAL srl, con il quale abbiamo stretto da anni un rapporto di collaborazione professionale.

A tal proposito, riportiamo una testimonianza diretta di Gianluca Calafiore, Executive Manager della DGCAL:

“DGCAL è una web agency che si occupa di sviluppo eCommerce e siti web da oltre un decennio, oltre a produrre soluzioni verticalizzate per il web come Pixhello, MiPaghi e Wozzap. Nella scelta del provider a cui affidare i nostri servizi, abbiamo avuto lunghe peregrinazioni esplorando quasi tutti i player presenti sul mercato, fino a quando abbiamo avuto la fortuna di incrociare le nostre strade con quelle di Keliweb. Il nostro sodalizio va avanti da diversi anni ed oggi tutte le nostre infrastrutture risiedono nei loro Datacenter.  La qualità del servizio erogato e del supporto H24 ha permesso di intervenire con tempestività anche durante momenti di criticità e fuori orario (weekend inclusi), così da poter a nostra volta poter riconoscere ai nostri clienti (quasi tutti eCommerce), un livello di servizio senza pari. La nostra collaborazione si è evoluta in una partnership sinergica, creando collaborazioni e portandoci insieme al Premio Innovazione Smau 2018, attestato di qualità e ingegno di imprese innovative del Sud Italia. Rinnoviamo la stima e la fiducia allo staff intero e speriamo di proseguire con altrettanta forza e determinazione negli anni a venire.”

Come trovare il tuo “partner ideale”

Chiunque gestisca un’impresa, anche di piccole dimensioni, può approfittare della fantastica opportunità rappresentata dalle partnership, per tutti i motivi descritti nei paragrafi precedenti. La vera domanda, a questo punto, potrebbe essere la seguente: come trovare dei partner di livello?

A tal proposito si può rispondere dicendo che la scelta dei potenziali partner è figlia di un accurato lavoro di valutazione. Per prima cosa, devi stabilire in cosa la tua azienda può essere un valore aggiunto. Che tipo di competenze/opportunità puoi garantire al tuo eventuale partner? Dopodiché puoi fare una lista dei soggetti potenzialmente interessati, analizzando sia clienti che altre aziende con cui si potrebbero creare accordi di partnership.

A questo punto si stabiliscono le forme con il quale mettersi in contatto con questi soggetti. L’obiettivo è ottenere adesioni per la creazione di un progetto da gestire in sinergia tra le parti.

Per concludere

Puntare su una partnership aziendale rappresenta un’ottima opportunità per le imprese che desiderano fare un passo in avanti, per crescere sotto vari punti di vista.

Keliweb è l’azienda con cui poter stringere partnership tecnologica, per creare un legame, duraturo nel tempo, nel segno dell’innovazione.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button