GuideTutorialWeb Marketing

Come guadagnare con un blog: 5 consigli pratici

Nonostante si senta spesso dire che l’era dei blog è agli sgoccioli, ancora oggi aprire un blog può essere invece un vero e proprio affarone. Non si tratta solo di mettere in mostra le tue capacità di scrittura, ma di concretizzare la mole di lavoro svolta. Si può infatti monetizzare con un blog, grazie a una serie di attività. Il punto fondamentale per far soldi con un blog, è stabilire innanzitutto una serie di argomenti da trattare, poi raccogliere informazioni sul pubblico di potenziali lettori. Una volta che avrai raccolto informazioni su di essi, aver saputo chi sono, cosa cercano e in che modo preferiscono ricevere le informazioni, allora far soldi con il blog sarà non solo possibile ma addirittura “semplice”. Tutto dipenderà dalla tua competenza, dalla tua voglia di metterti in gioco, dalla continuità messa in campo. Entriamo nel dettaglio con una serie di consigli pratici su come guadagnare con un blog, ma prima qualche parola in merito alla creazione del diario online.

Crea il tuo blog

Prima di mettere in atto tutte le tecniche per iniziare a guadagnare grazie al blog, sarà bene metter su il blog stesso, per poter iniziare a scrivere articoli e conquistare il pubblico che hai identificato. Per creare un blog professionale è necessario seguire una sorta di “elenco delle cose da fare”, in cui sono incluse servizi e software necessari per dare il via all’attività di Blogging. Ecco di cosa hai bisogno:

  • Registrazione del dominio: per prima cosa occorre dare un nome al blog, ovvero un indirizzo attraverso cui sarà possibile per gli utenti raggiungerlo online. Prima cosa da fare dunque è la registrazione dominio, magari con un’estensione personalizzata per rendere originale la tua identità online (come per esempio l’estensione .BLOG).
  • Acquisto del piano web hosting: dopo il dominio, che rappresenta l’indirizzo del blog, si passa alla scelta del servizio hosting. L’hosting è da considerarsi come lo spazio web adibito a contenere i file del blog, e che lo renderà disponibile in rete.
  • Scelta del CMS: un passo molto importante riguarda la scelta del CMS, ovvero del software con cui gestire ogni aspetto operativo del blog. Per creare contenuti e fare attività di Blogging, si consiglia l’utilizzo di WordPress (scopri quali sono i motivi per usare WordPress). Da sottolineare, in tal senso, che per far rendere al meglio il blog è una buona idea optare per un piano hosting ottimizzato per WordPress, per sfruttare al massimo le potenzialità del software.
  • Temi e plugin: dopo i servizi web, si passa direttamente alla realizzazione materiale del blog. Grazie a WordPress potrai personalizzare ogni aspetto del blog, sia in termini di aspetto (con un’ampia scelta di temi professionali) che di nuove funzionalità che puoi aggiungere con i plugin.
hosting wordpress blog

Come guadagnare con il blog

Al di là di quel che si possa pensare, lavorare con un blog non è un’attività che impedisce di guadagnare, anzi tutt’altro. Ci sono diverse modalità attraverso il quale puoi farti dei soldi con il tuo diario online, a patto che ovviamente tu lo tenga sempre aggiornato, ben curato da un punto di vista estetico/strutturale (eventualmente puoi chiedere l’aiuto di un web designer professionista) e con performance di alto livello, che dipendono dal piano hosting scelto.

Una volta messo su il blog puoi iniziare a pubblicare i tuoi articoli e, ovviamente, a guadagnare. Ecco per te 5 consigli con cui poter rendere redditizia il tuo essere blogger.

# Vendi i tuoi articoli

Mettere la penna al servizio di altri, ovviamente dietro pagamento. Un buon modo che ha un blogger professionista per guadagnare soldi online è quello di vendere articoli specializzati dietro compenso, ma per far questo sono necessarie alcune considerazioni.

La prima considerazione da fare, è che puoi permetterti questo tipo di attività solo una volta conquistata una certa notorietà nel tuo settore. La seconda considerazione, riguarda invece il “saperti vendere”. Crea sul tuo blog una sezione apposita, in cui spieghi che sei disponibile a scrivere e vendere articoli di approfondimento, magari con un tariffario basato sul numero di parole utilizzato.

# Pubblica articoli di altri

Se con il primo dei consigli forniti si paventava l’idea di svolgere un’attività “al di fuori” del tuo blog, questo secondo rientra perfettamente all’interno del centro nevralgico del tuo lavoro di blogger. Un buon metodo per guadagnare con un blog è quello di pubblicare articoli di altri blogger, dietro pagamento di una somma da stabilire. Questa soluzione è applicabile quando il blog ha raggiunto un’importante media giornaliera di traffico.

Lettura consigliata: alcuni consigli per aumentare le visite del blog.

Questo tipo di attività, chiamata Guest Posting, può essere molto redditizia, a patto che tu sappia scegliere gli ospiti a cui dar spazio. Accetta di pubblicare articoli di altri blogger sul tuo blog, ma solo di professionisti che operino all’interno del tuo settore o che comunque godano di una buona reputazione in rete. Il guadagno non sarà solo quello monetario, ma anche in termini di visibilità, visto che il tuo ospite andrà poi a condividere il pezzo sui propri canali, facendo così pubblicità al tuo blog.

# Vendi eBook o contenuti di approfondimento

Carica sul blog (nella home page o all’interno di un articolo specifico) un contenuto di approfondimento, per esempio un eBook, che l’utente potrà scaricare dietro il pagamento di una modica cifra. È chiaro che per renderlo disponibile solo a pagamento, implica che il contenuto sia davvero di alto livello e in grado di approfondire un tema interessante per il tuo pubblico. Ne va della tua reputazione.

La vendita di contenuti a pagamento può essere dunque un’ottima idea per monetizzare il blog. Non è poi detto che debba trattarsi per forza di cose di un eBook. Puoi decidere infatti di vendere infografiche, tutorial, video di approfondimento tematico ecc. Non è tanto la forma che conta, quanto la sostanza del contenuto, che ripetiamo dovrà essere davvero utile per i tuoi lettori.

# Pubblicità

Un altro metodo per guadagnare con il blog è quello di puntare sulla pubblicità, ovvero di mettere a disposizione dello spazio che sarà occupato da banner commerciali di aziende, agenzie e quant’altro. Potresti decidere tu quali contenuti far comparire sul blog, scegliendo di volta in volta le aziende da promuovere in base ad accordi stipulati.

Se vuoi evitare di far questo lavoro, e impegnarti in tutto e per tutto con la tua attività di Blogging, puoi sempre registrarti a Google AdSense. L’utilizzo di questo servizio è molto semplice: ti registri con i tuoi dati, scegli i banner che vuoi compaiano sul blog (e su cui gli inserzionisti parteciperanno ad aste per potervi comparire), copi il codice HTML nel punto della pagina in cui vuoi che compaiano e il gioco è fatto. Guadagnerai con i click sui banner, e sarà direttamente Google a occuparsi della contabilità.

# Affiliazioni

Chiudiamo con un altro metodo sicuro per far soldi con un blog: le affiliazioni. Iscrivendoti a vari programmi di affiliazione, potrai infatti far pubblicità a prodotti e servizi di varie aziende, guadagnando poi sulle conversioni ottenute dai banner pubblicati sul tuo blog. Insomma, la via giusta per far soldi potrebbe essere quella definita Affiliate Marketing.

A tal proposito, un consiglio di tipo operativo. Evita a tutti i costi di promuovere prodotti/servizi che risultino troppo distanti rispetto agli argomenti trattati sul blog. Cerca insomma di mantenere una continuità tematica. A questo punto devi solo iscriverti ai migliori programmi di affiliazione (come quello di Keliweb) e inizia a guadagnare.

Le risorse adeguate per il tuo diario online

Abbiamo visto cosa fare per guadagnare con il blog, ma queste sono attività da svolgere una volta che il diario online sarà online e funzionante. In un paragrafo precedente hai potuto leggere un breve elenco delle cose da fare per creare il blog, tra le quali c’era anche la scelta dell’hosting, possibilmente ottimizzato per il CMS da usare.

Quali sono le risorse che devono essere incluse nel piano hosting WordPress? Per esser certi di acquistare un hosting affidabile, bisogna assicurarsi che esso include quelle risorse che possano garantirti degli effettivi vantaggi in termini operativi:

  • Installazione semplificata: con l’hosting Keliweb puoi installare WordPress con 1 click.
  • Google PageSpeed: per aver vantaggi SEO.
  • Backup automatico: fare copie del proprio lavoro è essenziale per metterlo in sicurezza. Scopri il nuovissimo Backup Plus.
  • Protezioni antivirus e anti-DDoS: proteggi il tuo blog dalle tante minacce che si aggirano in rete.
  • Certificato SSL: indispensabile per usufruire del protocollo di sicurezza HTTPS.
  • Ambiente di Staging: crea un ambiente di prova per fare test senza intaccare la versione online del blog (maggiori dettagli sulla funzionalità di Staging).
  • Assistenza h24: un team di professionisti sempre al tuo fianco per darti supporto in qualsiasi momento.

Per concludere

La decisione di aprire un blog è tutto fuorché inutile (nel senso di poco concreto). Come abbiamo visto, puoi fare diverse cose per far sì che la tua attività di Blogging sia redditizia.

È il momento di passare all’azione e di mettere a frutto tutti i consigli forniti su come guadagnare con un blog.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button