Domini

Intervista a Jeanette Heller, responsabile delle operazioni per il registro del dominio .SRL

Il dominio .SRL rappresenta una delle estensioni più interessanti e “specifiche” tra i nuovi gTLD. Come si intuisce subito, infatti, il .SRL è stato pensato per le Società a Responsabilità Limitata che decidono di avere una presenza online. L’estensione del dominio permette infatti a una srl di identificare la natura stessa del sito, fornendo un’indicazione precisa agli utenti.

Per approfondire la discussione sul dominio .SRL, e avere maggiori elementi sull’estensione, il team Keliweb ha deciso di intervistare Jeanette Heller, responsabile per le operazioni di registro del dominio. Senza dubbio la persona per avere maggiori informazioni sull’estensione .SRL, sulla registrazione dei domini e sui nuovi gTLD.

  • Ciao Jeanette, benvenuta sul blog di Keliweb. Qualche parola sulla tua formazione professionale e sulle attuali mansioni che ricopri per InterNetX, registro del dominio .SRL?!

Ciao Vincenzo e grazie dell’ospitalità sulle pagine di Keliweb!

Il mio background è in studi economici. Ho inizialmente seguito un percorso formativo nel settore bancario per poi laurearmi in Business Administration e specializzarmi in finanza aziendale. Oggi sono Senior Manager Registry Operations per InterNetX, il registro del dominio .SRL dedicato alle aziende italiane con forma giuridica di società a responsabilità limitata.

Sono entrata in azienda 7 anni fa, quando il progetto “dominio .SRL” era in fase di candidatura come nuovo gTLD per ICANN, il quale dopo varie verifiche e valutazioni ha accettato la nostra proposta. È stato un successo che mi ha motivato moltissimo. Ho così lavorato nel costruire da zero i processi e le strutture organizzative per la gestione del dominio, accreditare i registrar per il nostro TLD.

La gestione operativa oggi è stabile e procede con successo. Abbiamo così più tempo per occuparci degli aspetti relativi alla commercializzazione. Molto del nostro lavoro oggi ha come obiettivo quello di avvicinare il TLD agli utenti e far conoscere loro questa opportunità per la presenza online della loro azienda. Collaboriamo con registrar, provider e utenti nei mercati target a strategie di Content Marketing e partecipiamo ad eventi di settore. Da circa tre anni abbiamo lanciato news.srl, un portale ricco di contenuti con informazioni relative alla digitalizzazione per le aziende, con una sezione interamente dedicata all’industria dei domini.

  • Parliamo quindi di domini web. Per introdurre l’argomento, voglio chiederti questo: quant’è importante la scelta del nome dominio per un’attività aziendale che vuole tentare l’avventura online?

Il nome di dominio gioca un ruolo molto importante. Ogni azienda deve puntare a un indirizzo chiaro e di qualità. Gli utenti decidono se fidarsi o meno di un sito web o se vogliono fare affari con un’azienda, affidandosi alla presenza online. Motivo per cui è importante un nome di dominio affidabile e professionale.

Il nome di dominio è il primo elemento che attira l’attenzione degli utenti che sia in annunci, risultati di ricerca, volantini o qualsiasi altro materiale pubblicitario. È dunque un elemento centrale per l’immagine e il successo dell’azienda.

  • Puoi descrivere per i nostri lettori come nasce un gTLD, un dominio di primo livello generico?

Tutti i gTLD nascono tramite partecipazione a un bando ICANN, ente di gestione della rete Internet. Per quanto riguarda .SRL il processo è stato il seguente.

A gennaio 2012 ICANN ha aperto la fase di candidature per i nuovi gTLD. All’epoca ICANN ha ricevuto 1.930 candidature. Ad agosto 2013 abbiamo ricevuto il primo esito positivo, ma purtroppo la nostra strada era sbarrata da un concorrente che aveva presentato la nostra stessa proposta. Fortunatamente a metà 2015, ICANN ha assegnato a noi la gestione del dominio .SRL.

Le verifiche però non erano ancora finite. .SRL è stato sottoposto al cosiddetto test di pre-delega, il quale garantisce che il registro designato sia in grado di gestire il gTLD in modo stabile e sicuro. Gli elementi del test di pre-delega riguardano l’infrastruttura operativa del server DNS e le operazioni del sistema di registrazione. .SRL è entrato ufficialmente nel mondo di Internet a luglio 2015, entrando nella cosiddetta Root Zone. Nella fase di sunrise prescritto da ICANN, il dominio .SRL era registrabile solo dai titolari di marchi registrati. Dal 26 ottobre 2015 tutte le aziende srl e srls possono registrare il proprio dominio .SRL.

  • In apparenza, per registrare un dominio bastano pochi click, ma noi “addetti ai lavori” sappiamo che è nel dietro le quinte che accadono molte più cose. Puoi svelare questo arcano? Cosa succede nel dietro le quinte di una registrazione di un dominio?

È proprio come dici tu. Dal punto di vista degli utenti, bastano pochi click per registrare e ottenere un dominio. Nel dietro le quinte, la situazione è molto più complessa.

Immaginiamo che il titolare di un’azienda srl abbia deciso di registrare un dominio .SRL su Keliweb. Innanzitutto controllerà che il dominio desiderato sia disponibile tramite un processo del tutto automatizzato che mette in contatto provider, registrar e registry. In caso di risposta positiva l’utente invierà la sua registrazione a voi, fornendo i suoi dati quali nome dell’azienda, indirizzo, ecc. Il provider, in questo caso Keliweb, si occuperà di comunicare la richiesta di registrazione al registrar che a sua volta girerà la registrazione a noi del dominio .SRL.

A questo punto, se tutto è regolare, noi del registro possiamo aggiornare il database principale e inserire il nuovo dominio registrato nel DNS, in modo che successivamente un sito web possa essere trovato su quel dominio.

  • Parliamo dell’estensione dominio .SRL, una delle soluzioni business meglio orientate verso una precisa realtà aziendale. Quali pensi possano essere i reali vantaggi per un’azienda che punta sul .SRL per costruire la propria identità in rete?

Il dominio .SRL è specificamente pensato per le aziende srl rappresentando un vero e proprio sigillo di autenticità per la presenza online aziendale. I vantaggi che ne seguono sono molteplici.

Da un lato un focus strategico: registrando un dominio che corrisponde al nome della propria azienda sarà molto più semplice essere identificati in rete. Un nome chiaro e conciso fornisce chiarezza al pubblico. Il che non può essere che un aspetto positivo. Dall’altro lato si crea un’identità aziendale coerente. Ci sono sempre più brand e informazioni con cui competere su Internet. È quindi importante mostrare a prima vista chi sei. Con un dominio .SRL puoi avere un nome di dominio corrispondente alla tua azienda. Il tuo nome sarà così facile da memorizzare, intuitivo ma soprattutto affidabile, dal momento che questa estensione di dominio può essere registrata soltanto da aziende srl.

La registrazione di un dominio .SRL ha senso anche in quei casi in cui esiste già un indirizzo con .COM o .IT. Registrare il nome di dominio con l’estensione .SRL può aiutare a essere trovato più facilmente e permette di proteggere il nome corrispondente della tua azienda sul web. Un caso che mi piace ricordare è quello di Aranzulla, famoso informatore del web, che abbiamo contattato per un’intervista con news.srl.

*Nota a margine: qualche anno fa anche noi di Keliweb abbiamo avuto il piacere di intervistare Aranzulla.

Salvatore Aranzulla è proprietario di Aranzulla srl, l’azienda che si rifà a aranzulla.it, uno dei siti più visitati in Italia. Subito dopo averlo contatto per l’intervista, abbiamo ricevuto una richiesta per la registrazione di aranzulla.srl. Il noto informatore informatico ha deciso di proteggere il proprio brand registrando il dominio corrispondente al nome della sua azienda. Ottima scelta! ;-)

  • Puoi darci qualche dato più specifico su .SRL? Qualche numero in merito alla sua diffusione nel mondo.

La storia di .SRL è una storia di successo con numeri in crescita. Oggi è il terzo gTLD più registrato in Italia, paese da cui provengono il 90% delle registrazioni. Seguono Argentina e Romania. Il tasso di rinnovo del dominio è superiore all’80%. Un segnale positivo che indirettamente ci permette di sapere che buona parte delle aziende continua il proprio business continuando a rendere disponibile la propria presenza online.

Ho anche qualche info più divertente per voi: la maggioranza dei domini .SRL (72%) ha una lunghezza di 3-9 caratteri, ha come prima lettera s e ultima lettera a. Il 92% dei domini .SRL corrisponde al nome dell’azienda, mentre il restante 8% al nome del brand o del prodotto.

  • Tempo fa scambiammo quattro chiacchiere con la tua collega Stephanie Ospina, con cui facemmo una comparazione tra il mondo delle imprese americane e quelle italiane, nel tentativo di individuare punti di contatto e differenze. Vuoi darci anche il tuo parere in merito a Berlino?

Berlino è la città in cui sono nata e che negli ultimi trent’anni, dalla caduta del Muro, ho visto cambiare in ogni suo aspetto. La Germania oggi è una delle principali potenze economiche a livello mondiale con un’industria molto diversificata e Berlino è considerata il nuovo cuore pulsante dell’innovazione e dell’ecosistema startup europeo.

Nella capitale tedesca infatti sono numerosi gli investitori che puntano ad aziende tecnologiche e innovative. Grazie alla sua fiorente crescita negli ultimi anni la città sta attirando un fiume di professionisti altamente qualificati da tutto il mondo.

Berlino offre alle aziende soluzioni economicamente vantaggiose in un contesto favorevole all’innovazione e alla ricerca. È proprio di qualche settimana fa la notizia che Tesla aprirà la sua gigafactory alle porte di Berlino. L’ennesima prova che Berlino è un centro d’avanguardia a livello mondiale che attira non solo startup ma anche grandi aziende.

registrazione del dominio
Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button

Parla con un nostro consulente

Compila i seguenti campi e clicca su "Invia richiesta"