NewsStartup & Imprese

Fatturazione elettronica, le ultime novità

A volte sembra che basti dire fatturazione elettronica per veder calare un velo di preoccupazione sul volto del nostro interlocutore. In realtà, dopo le iniziali (e ampiamente previste) difficoltà, i professionisti italiani sembrano aver acquistato familiarità col sistema senza accusare più problemi di gestione. Detto questo, va sottolineato come una realtà nuova e complessa come quello delle e-fatture si evolva in maniera costante.

Fatturazione elettronica, situazione attuale

La fatturazione elettronica è un’area in costante aggiornamento, sia in merito alla disciplina documentale sia in merito all’utilizzo da parte degli utenti.

Allo stato attuale, mese di settembre 2019, l’ambito della fatturazione elettronica risulta abbastanza stabile dopo i diversi cambiamenti dei mesi precedenti.

A partire dal decreto fiscale 2019 molte cose sono infatti cambiate, dall’avvio dell’obbligo della fatturazione elettronica alla semplificazioni per l’emissione delle fatture.

Cerchiamo ora di mettere un po’ di ordine, facendo un piccolo elenco delle novità più significative degli ultimi mesi.

Fatture online, le ultime novità

Tra ciò che è stato rilasciato negli ultimi mesi, e ciò che si prospetta nei mesi a venire, abbiamo deciso di metterne in evidenza alcuni cambiamenti importanti.

Scontrino fiscale, le sanzioni

Come scritto in un nostro articolo sulle novità fatturazione elettronica del 1 luglio 2019, è stato detto addio alla scontrino cartaceo. D’ora in poi si utilizza lo scontrino elettronico, almeno per coloro che nel 2018 hanno avuto un volume d’affari superiore ai 400.000 euro.

I dati raccolti dai registratori telematici devono poi essere comunicati alla Agenzia delle Entrate entro 12 giorni.

Cosa accade se non si rispettano le tempistiche? In teoria, dovrebbero scattare immediatamente delle sanzioni.

Viene però concesso un po’ di respiro, visto che si è deciso di rilasciare una moratoria (per sei mesi) e di “non applicare” le sanzioni fino al 31 dicembre 2019 per chi ha fatturato più di 400.000 euro e dal 1° gennaio 2020 al giugno 2020 per chi si è fermato sotto questa cifra.

Mancata adesione al servizio di consultazione, i rischi

Con una completa rivisitazione della Faq dello scorso luglio 2019, l’Agenzia delle Entrate stabilisce che la mancata adesione al servizio di consultazione (disponibile fino al prossimo 31 ottobre 2019) non incide sulla valutazione dell’analisi del rischio dei contribuenti.

Non aderire al servizio di consultazione delle fatture elettroniche avrebbe comportato, nella prima versione della Faq, un rischio per i professionisti vista la possibilità di ricevere controlli.

Con la nuova versione della Faq, invece, la mancata adesione non comporterà più l’ipotesi di essere presi in considerazione tra le attività a rischio condotta. Fermo restando che l’utilizzo del servizio di consultazione permette all’utente di mostrare la propria trasparenza in modo completo.

Uno sguardo al domani: fatturazione elettronica estesa ai forfettari nel 2020

L’ultima novità che vogliamo evidenziare riguarda un aspetto non ancora applicato ma di cui torneremo a parlare più avanti quando tutto sarà operativo. L’ipotesi di cui stiamo parlando è quella di estendere l’obbligo delle fatture elettroniche anche ai forfettari.

Per ora non sembrano esserci conferme ufficiali, ma ciò che è certo è che il nuovo Governo vuole portare avanti una decisa battaglia all’evasione fiscale oltre che spingere sulla digitalizzazione dell’intero tessuto imprenditoriale.

Il servizio adatto per gestire le tue fatture online

Come abbiamo detto in precedenza, le iniziali difficoltà incontrate dai professionisti diventano sempre meno considerevoli. Sono passati ormai diversi mesi, cosa che ha permesso ai protagonisti di adattarsi ai nuovi metodi.

Keliweb è l’azienda che ti permette di gestire le fatture online senza alcuna difficoltà. I nostri servizi per la fatturazione elettronica ti permettono infatti di gestire l’intero ciclo attivo/passivo della fatture con un pannello di controllo chiaro e intuitivo, con la possibilità di emettere/ricevere fatture illimitate.

Da sottolineare anche la possibilità di collegare il tuo gestionale tramite API (ovvero le interfacce usate da programmatori e sviluppatori per espandere le funzionalità di programmi, applicazioni e piattaforme). 

Per concludere

Rimanere aggiornati sulle ultime novità è indispensabile per poter lavorare con le fatture elettroniche senza problemi.

Grazie ai servizi di Keliweb la gestione del flusso attivo/passivo sarà più semplice di quel che si possa immaginare, a tutto vantaggio delle singole attività.

fatturazione elettronica keliweb
Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button