GuideLe dritte dal DatacenterServerServer e VPS

Apache vs Nginx: come scegliere il miglior server web

Apache e Nginx sono i server web open source più popolari tra gli esperti del settore e i più utilizzati per Linux. Hanno molte funzioni in comune ma caratteristiche e logiche differenti. Nella nostra guida comparativa metteremo in luce i pro e i contro di entrambi i server web, in merito ad alcuni aspetti essenziali: architettura base, prestazioni per contenuti sia statici che dinamici, configurazioni, moduli, flessibilità, supporto del sistema operativo, sicurezza e supporto.

Vediamo nel dettaglio come scegliere il miglior server web che più si adatta alle tue esigenze.

Che cos’è Apache

Il server HTTP Apache è un web server open source estremamente performante, sviluppato e curato da una community sotto l’egida della Apache Software Foundation.

Il progetto alla base della collaborazione tra gli sviluppatori è sempre stato quello di creare un web server sicuro ed efficiente che fosse compatibile con gli standard HTTP del tempo.

Apache è leader nel settore dal 1995 e viene utilizzato per quasi la metà dei siti web del mondo, rimanendo saldamente al primo posto per gli amministratori di sistema, grazie alla sua estrema compatibilità e alla piattaforma multi supporto.

Funziona su tutti i principali sistemi operativi come Windows, Linux, Unix, Osx e Netware ma è molto spesso utilizzato in accoppiata con Linux. Si caratterizza per un’architettura semplice e flessibile, adatta all’innovazione e alla sperimentazione con nuove tecnologie.

Che cos’è Nginx

Nginx è uno dei pochi “rivali” di Apache ad aver avuto un certo riconoscimento a livello globale.

Sviluppato dal russo Igor Sysoev, è un server HTTP gratuito, open source che può essere anche utilizzato come reverse proxy, mail proxy e come generico TCP/UDP proxy server. Può servire un vasto numero di utenti in contemporanea e in modo efficiente, con un impiego minimo di risorse.

Lo status asincrono e l’architettura single-thread rendono Nginx una valida alternativa ad Apache. Spesso gli amministratori di sistema lo preferiscono per l’efficienza delle risorse, l’architettura leggera e l’elevata simultaneità. Serve in modo veloce il traffico statico, utilizzando il minimo di risorse hardware.

Nginx fornisce tutte le funzioni base di un server HTTP senza sacrificare la sua capacità di gestire più richieste contemporaneamente, con il minimo di risorse hardware.

server dedicati

Apache e Nginx: server web a confronto

1. Architettura base

Apache e Nginx sono server web che si differenziamo innanzitutto per la loro architettura base.

Differiscono nel modo in cui gestiscono collegamenti e traffico e in cui rispondono alle diverse condizioni del traffico stesso.

Apache segue un approccio orientato ai processi e Nginx segue un’architettura orientata agli eventi.

Apache segue un approccio multi-threaded. Fornisce una varietà di moduli di elaborazione multipli. Questi pre-moduli sono fondamentalmente di tre tipi di algoritmo di gestione delle richieste. Ognuno di essi è pensato per esigenze di server differenti.

Apache crea ogni volta un nuovo thread per gestire ogni richiesta di connessione.

Tale architettura può portare a un forte consumo di risorse, quindi, può causare problemi con il server, in termini di velocità.

Nginx utilizza un’architettura ad evento e gestisce le richieste in modo asincrono. Il suo processo può gestire migliaia di connessioni (richieste) all’interno di un unico thread di elaborazione. Ciò permette a Nginx di lavorare in modo molto veloce con risorse limitate. Inoltre, è possibile utilizzare Nginx con i sistemi che operano sotto carichi pesanti.

2. Contenuti statici

Apache serve contenuti statici utilizzando il metodo convenzionale basato su file. Contenuto statico o file sono tipicamente memorizzati su disco sul computer server, per esempio, file CSS, file JavaScript o immagini.

Nginx è molto più veloce quando si tratta di servire il contenuto statico rispetto ad Apache.

3. Contenuti dinamici

Apache è in grado di elaborare contenuti dinamici all’interno del server web stesso, senza doversi affidare a componenti esterni.

Nginx, invece, non elabora contenuti dinamici all’interno del server web come fa Apache. Tutte le richieste con contenuto dinamico della pagina web vengono passate a un processo esterno per l’esecuzione. Nginx, dunque, attende che il contenuto finale “ritorni” per restituirlo poi al cliente.

4. Supporto sistema operativo

Il supporto al sistema operativo è un elemento estremamente importante in termini di comparazione.

Apache funziona su tutti i tipi di sistemi Unix-like (ad esempio, Linux o BSD) e ha il pieno supporto per Microsoft Windows.

Nginx funziona anche su diversi moderni sistemi Unix-like e ha un certo supporto per Windows, ma le sue prestazioni di Windows non sono così forti come quelle di altre piattaforme.

5. Configurazione

Le configurazioni di Apache e Nginx sono differenti ma egualmente interessanti.

Apache consente una configurazione aggiuntiva per ogni directory tramite file .htaccess.

Nginx non consente configurazioni aggiuntive. Ma, non permettendo la configurazione delle cartelle, può servire le richieste più velocemente di Apache. Non ha bisogno di cercare i file .htaccess e di interpretare le richieste fatte dall’utente.

6. Moduli

Apache e Nginx sono estensibili attraverso sistemi modulari ma lavorano in modo diverso.

Apache ha un ricco set di funzioni che possono essere attivate installando uno dei 60 moduli ufficiali. Il suo sistema permette di caricare o scaricare dinamicamente i moduli per soddisfare le esigenze degli utenti. I moduli possono essere attivati o disattivati per aggiungere o rimuovere funzionalità e per collegarsi al server principale.

Nginx viene selezionato e compilato nel corso dei plugin di terze parti. Non è caricabile dinamicamente.

7. Flessibilità

La flessibilità è una delle preoccupazioni più importanti quando si tratta di un server web. Apache e Nginx hanno alcune interessanti differenze in merito.

Apache supporta la personalizzazione del web server attraverso moduli dinamici.

Nginx non è abbastanza flessibile da supportare moduli dinamici e caricamento. La maggior parte dei moduli non supportano il caricamento dinamico, al momento. Si spera che la lacuna possa essere compensata nel breve termine.

8. Sicurezza

La questione sicurezza su Apache e Nginx è molto dibattuta.

Apache offre suggerimenti di configurazione per la gestione degli attacchi DDoS e il modulo mod_evasive per rispondere agli attacchi HTTP DoS, DDoS o brute force.

La base di codici Nginx è significativamente più piccola di diversi ordini di grandezza rispetto ad Apache e questo comporta un grande vantaggio per la sicurezza a lungo termine.

9. Supporto

L’assistenza è uno degli elementi di maggiore interesse per i clienti e questo caso non fa eccezione.

Il supporto commerciale di Apache è fornito da un certo numero di aziende terze parti, ma non esiste alcuna lista ufficiale distribuita dalla Apache Foundation. Nonostante ciò, Apache ha lo scopo di offrire un grande supporto a tutti i suoi utenti.

L’azienda dietro Nginx offre Nginx Plus, prodotto che supporta una serie di funzioni aggiuntive in merito al bilanciamento del carico, lo streaming multimediale e il monitoraggio.

Sia Apache che Nginx godono di supporto comunitario tramite mailing list e forum.

La proposta di Keliweb

Keliweb, all’interno del proprio Datacenter utilizza entrambe le tecnologie di cui stiamo trattando.

Il nostro team valuta, a seconda delle necessità, quale sia il motore più indicato da utilizzare per i servizi dedicati.

Offriamo numerose soluzioni per Server Dedicati e VPS completamente personalizzabili e in grado di rispondere a tutte le esigenze del tuo business.

Puoi, inoltre scegliere, in aggiunta al supporto base garantito a tutti i clienti, di avvalerti del supporto “Managed” o “Managed PRO”, in modo da poterti dedicare interamente alla tua attività e affidare al nostro team il monitoraggio dei tuoi servizi.

A te la scelta…

Apache e Nginx sono entrambi web server estremamente performanti, leader del mercato e perfetti per la gestione business. Insieme, al momento, coprono quasi il 50% del mercato.

Per quanto possano essere diversi, entrambi hanno un obiettivo comune: riuscire a gestire diversi carichi di lavoro per soddisfare le richieste attuali del web e adattarsi all’evoluzione sistemi operativi in continua evoluzione come Windows e UNIX.

Ciò che è certo è che nessuno dei due può sostituire l’altro e che entrambi, come analizzato in precedenza, hanno i propri pro e contro.

Spetta a te, o a chi gestisce le macchine dedicate in tua vece, stabilire quale possa essere la soluzione migliore per rendere il tuo lavoro più semplice e ottenere i migliori risultati per la tua attività.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button