GuideTutorial

Chi è e cosa fa un web developer?

Sono passati pochi giorni dalla pubblicazione dell’articolo in cui venivano messi in evidenza linguaggi di programmazione e framework indispensabili per iniziare a occuparsi di sviluppo web. Dopo aver stilato la lista appena citata, è il momento di concentrare l’attenzione sulla figura che deve avere a che fare con tutti questi programmi. Stiamo parlando del web developer, una tipologia di professionista sempre più richiesta dalle aziende che vogliono raggiungere i propri obiettivi su internet.

Web developer, chi è?

Se dobbiamo considerare un sito internet come una casa, allora la figura del web developer può essere paragonata a quella del professionista il cui compito è quello di progettare l’edificio da costruire. Il web developer (o sviluppatore o programmatore che dir si voglia) è colui che progetta il sito, lavorando in ciò che i non addetti ai lavori non vedono poi nella versione online, ovvero il codice di programmazione.

Si tratta di uno specialista di linguaggi di programmazione (come PHP, ASP, HTML, Python, JavaScript ecc), capace di costruire applicazioni web e le diverse pagine che compongono un portale.

Cosa fa?

Se chi si occupa di grafica può concentrarsi sull’aspetto estetico di un sito, è per merito del programmatore che ha costruito e progettato le pagine e l’intera struttura della vetrina online.

Il web developer si occupa prevalentemente del fattore back end (senza però disdegnare il lato front end), ovvero di ciò che riguarda software, codici, linguaggi informatici, database e quant’altro.

Questo è il mondo con cui ha a che fare il web developer ogni singolo giorno. Un impegno costante per un lavoro assai complesso, in cui spesso sistemando una cosa si provoca inevitabilmente la rottura di altro. Immagina la fatica a dover trovare ogni volta la quadra per far combaciare tutto.

Il web developer lavora per costruire siti e sviluppare applicazioni, mettendo tutta la propria competenza in gioco per progettare piattaforme che rispondano bene alle azioni degli utenti. Dopo aver costruito la pagina, lo sviluppatore deve anche impegnarsi a fondo per scovare possibili problematiche o bug che possano inficiare l’esperienza di navigazione.

Il lavoro può considerarsi concluso solo quando il sito non presenta più nessuna traccia di errore.

Le competenze di un web developer

Quello del programmatore è un mestiere affascinante ma complicato, in cui la passione per l’informatica deve essere ai massimi livelli per non impazzire dietro stringhe di codice. Così come accade per un sistemista (con cui lavora spesso in tandem all’interno di un’azienda), anche il web developer non può svolgere il proprio lavoro senza avere un profondo amore per la materia.

Css GIF - Find & Share on GIPHY

Passione certo, ma ciò che fa realmente la differenza è il livello di conoscenza del singolo professionista. Chi si occupa di progettare siti internet (o vuole diventare web developer) deve avere un bagaglio di competenze necessarie come base di partenza:

  • Conoscenza dei principali linguaggi di programmazione e framework.
  • Capacità di lavorare in team.
  • Avere le idee chiare per quel che riguarda la comunicazione online.
  • Capacità di svolgere test e di individuare ed eliminare possibili bug.
  • Essere costantemente aggiornato sulle novità nel mondo della programmazione.
  • Predisposizione a gestire un team.
  • Attitudine a leggere i dati e saperli interpretare.
  • Essere puntuale nello sviluppo e nelle consegne dei lavori.
  • Conoscenza in programmazione dei database (come SQL).

Come deve essere un buon web developer

Tra le tante capacità che deve avere un programmatore (quelle precedentemente elencate sono solo le principali), bisogna sottolinearne una in particolare: la capacità di lavorare in gruppo.

Essendo una figura indispensabile per chiunque desideri avviare un progetto web, lo sviluppatore deve essere in grado di gestire un team e interfacciarsi con gli altri professionisti (come il content manager, il social media manager, il web designer, il webmaster) per coordinare il lavoro e completare le operazioni nel minor tempo possibile.

Oltre alle conoscenze tecniche e alla capacità di immedesimarsi nei panni degli utenti per la programmazione dell’interfaccia web, uno sviluppatore deve essere soprattutto paziente! Nel suo lavoro ci saranno spesso problemi da superare, aspetti che non funzionano, soluzioni buone per un aspetto ma deleterie per altri.

Se in possesso di tutte queste qualità, un programmatore non avrà problemi a inserirsi nel mondo del lavoro, sia da freelance che come dipendente. Una figura professionale con questo bagaglio di conoscenze è molto richiesta sul mercato, sia da utenti privati (che vogliono qualcuno capace di concretizzare i i propri piani) che da imprese, e-commerce e web agency.

Web developer e marketer, un rapporto difficile?!?

Nonostante tutta la buona volontà del caso e una naturale predisposizione a lavorare in gruppo, spesso si possono creare dei rapporti conflittuali all’interno di un team. Cosa che accade in ogni ambito lavorativo. Rimanendo però nel panorama digitale, si può dire che spesso la figura del programmatore entra in contrasto con quella del marketer.

Chi si occupa di comunicazione mette in campo le idee, ma spesso si scontra con le possibilità di realizzazione tecnica. Se chi si occupa di grafica o della creazione di contenuti pensa a ciò che è ideale, tocca poi al programmatore trasformare queste idee in realtà. Può capitare che l’idea sia talmente geniale e fuori dagli schemi da essere… irrealizzabile. Questo può comportare degli scontri.

Al di là dell’ironia, ben presente in questo paragrafo, è importante mettere in evidenza come sia complesso realizzare le idee e i progetti di altri. Il web developer ha l’ingrato compito di far funzionare alla perfezione ogni aspetto di un sito, agendo in maniera repentina in caso di presenza di problemi o imprecisioni.

Agli altri gli applausi per gli spunti geniali, al programmatore l’ingrato compito di sviluppare siti funzionanti a prova di bug.

In conclusione

È attraverso le sapienti sue mani dello sviluppatore che i progetti trovano forma e diventano piattaforme web funzionanti e pronte ad accogliere gli utenti.

Keliweb è perfettamente consapevole dell’importanza di figure come i web developer, ecco perché (nonostante un team numeroso) siamo sempre interessati a valutare nuovi profili per ampliare la nostra squadra.

Se sei un programmatore in cerca di nuove opportunità, con tanto entusiasmo e voglioso di fare carriera, non tergiversare: candidati per lavorare con noi.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button