E-Commerce

Come creare una scheda prodotto su WooCommerce

Per poter avviare un’attività e-commerce, occorre individuare la soluzione migliore per il tipo di progetto che s’intende creare. Le vendite online rappresentano il computo finale di un processo che “parte da lontano”. Il primo tassello da sistemare per dare vita al proprio commercio elettronico, dopo aver effettuato la registrazione dominio, riguarda l’individuazione del software da usare per mettere su e gestire tutta l’attività. Tra i tanti CMS disponibili online, ve ne sono alcuni che meglio rispondono a specifiche esigenze commerciali, per esempio WooCommerce. Analizziamo insieme questo software descrivendo nel dettaglio come creare una scheda prodotto su WooCommerce.

Come creare una scheda prodotto su WooCommerce, il plugin WordPress

A differenza di soluzioni come PrestaShop e Magento, software sviluppati appositamente per il commercio online, WooCommerce sembra essere (a primo impatto) l’opzione ideale per specifici progetti commerciali, per motivi che analizzeremo in seguito.

Così come accade per gli altri CMS, un sito WooCommerce necessita di essere ospitato in uno spazio ricco di risorse per poter rendere al meglio.

Se vuoi che il tuo e-commerce sia veloce, stabile e sicuro devi perciò optare per un servizio di hosting WooCommerce che ti fornisca tutto ciò di cui hai bisogno:

  • Dominio incluso
  • 10 GB SSD Spazio web
  • Database MySQL illimitati
  • Certificato SSL e HTTP/2
  • GooglePageSpeed
  • Backup Automatico
  • Caselle e-mail illimitate
  • Accesso SSH
  • Gestione .htaccess
  • Traffico mensile illimitato

Vediamo ora quali sono i (pochi) passaggi da effettuare per creare una scheda prodotto su WooCommerce e iniziare così a popolare la vetrina virtuale.

Step 1: installare WooCommerce

Essendo un “semplice” plugin WordPress, per poter usare WooCommerce non bisogna far altro che entrare nella Dashboard del CMS (adatto per il Blogging, che però grazie a WooCommerce diventa appropriato anche per il commercio elettronico), cercare il plugin e completare l’installazione.

Step 2: versione standard

Dopo aver completato l’installazione del plugin e aver impostato il template, WooCommerce inizia a farti prendere confidenza fornendo una serie di “prodotti standard”.

Step 3: crea la tua scheda prodotto

Essendo sostanzialmente un “figlioccio” di WordPress, il plugin WooCommerce funziona in modo del tutto simile. Trova il comando Prodotti nella Dashboard, fai aprire il menu a tendina e clicca su Aggiungi nuovo.

Fatto questo, inizia a inserire le caratteristiche del singolo prodotto: titolo, descrizione e immagine (è fondamentale usare solo immagini di alta qualità).

Step 4: dettagli del prodotto

Più informazioni riesci a fornire sul prodotto, più esso risulterà appetibile agli occhi del pubblico.

Scorrendo la pagina di inserimento del prodotto, troverai altre sezioni da completare. In primis, quella che riguarda la breve descrizione del prodotto. Una sezione che puoi sfruttare per elencare altre importanti caratteristiche che possono interessare il target.

Step 5: prezzo e altre caratteristiche

Un utente che sta riflettendo se acquistare o meno un prodotto, necessita di tante altre informazioni (non solo le caratteristiche che vogliamo mostrargli). Visto che si parla di acquisti, occorre mettere in evidenza i fattori più concreti che riguardano la spesa da affrontare e le modalità di spedizione.

Nelle varie sezioni che vedi in questa fase, sono evidenziati gli spazi in cui vanno inseriti tutti questi dettagli.

Inventario, spedizioni, attributi ecc, tutti passaggi da completare per fare in modo che l’eventuale acquisto del prodotto non comporti alcuna problematica dovuta a personale negligenza del titolare dell’attività e-commerce (o di chi ne gestisce il negozio virtuale).

Step 6: il tuo prodotto online

Una volta definiti tutti i parametri, puoi pubblicare la nuova scheda.

Nella figura che segue, hai una dimostrazione di come il template base di WooCommerce presenti il prodotto, con la foto in evidenza (con la possibilità di fare zoom), il nome del prodotto, il prezzo, il pulsante per avviare la fase di acquisto, la descrizione del prodotto ecc.

Step 7: prodotti correlati

Ultima considerazione, che rispecchia l’importanza di un particolare tassello, riguarda la sezione (posta sotto la scheda prodotto) dedicata ai prodotti correlati nella pagina del prodotto.

Qui il cliente trova, di volta in volta, i suggerimenti che l’e-commerce propone a seconda del prodotto selezionato. Un modo efficace per fare in modo che il visitatore resti più tempo sul sito e che, magari, faccia più acquisti.

Perché usare WooCommerce per vendere online

Come detto in apertura, WooCommerce non è l’unico software disponibile per il commercio elettronico. Quali sono quindi le caratteristiche che dovrebbero spingere un professionista a optare per questo plugin WordPress piuttosto che per soluzioni più complete come PrestaShop?

Come spesso accade per la scelta dei software da usare, il tutto dipende dal tipo di progetto che s’intende sviluppare.

WooCommerce ha, come appare ovvio, delle peculiarità simili a WordPress. In particolar modo, è sul concetto di semplicità che i software si avvicinano e si “toccano”. Questa semplicità d’uso rende WooCommerce lo strumento ideale per creare e gestire piccoli siti e-commerce, vetrine in cui sia presente un numero limitato di prodotti.

Un software come WooCommerce è alla portata di tutti, anche degli utenti che non hanno esperienza con programmi informatici. La procedura analizzata in questo articolo dimostra come bastino pochi click per completare un’operazione.

Approfondimento: ecco i motivi del perché usare WooCommerce.

Per concludere

La chiarezza è una componente essenziale di un e-commerce, sia che si tratti di un sito di grandi dimensioni che di uno con pochi prodotti. Una vetrina digitale ben strutturata, chiara e semplice da leggere aumenta le probabilità che i visitatori compiano delle azioni.

Vuoi iniziare a vendere online?

Con i nostri suggerimenti su come creare una scheda prodotto su WooCommerce hai già una buona base da cui partire.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button