Startup & Imprese

I vantaggi della fatturazione elettronica

Dallo scorso 1° gennaio 2019 il lavoro delle imprese, delle aziende e dei singoli professionisti ha subito una variazione nettissima. L’obbligo della fatturazione elettronica, entrato in vigore proprio a inizio anno, ha portato una sorta di “rivoluzione copernicana” all’interno del panorama imprenditoriale italiano. Nonostante le difficoltà incontrate da tanti, vi sono anche i vantaggi della fatturazione elettronica che devono essere presi in considerazione.

Come cambia il lavoro delle imprese con le fatture elettroniche

Se già nel 2015 era stato decretato l’obbligo delle fatture elettroniche per il settore della Pubblica amministrazione, da inizio 2019 l’obbligo si è “allargato” anche alla fatturazione verso i privati. Questo enorme processo di digitalizzazione, deciso dal Governo Italiano per dare una smossa al processo di rinnovamento del Paese, ha causato inevitabilmente delle difficoltà.

Se con il passare dei mesi le cose sono migliorate è grazie ai software, come quelli forniti da Keliweb per la fatturazione elettronica, che permettono di gestire nel modo più semplice possibile l’intero flusso attivo/passivo delle fatture online.

Lista dei benefici della fatturazione elettronica

Dicevamo delle difficoltà che, inevitabilmente, ci sono state e che hanno fatto storcere il naso a molti. In realtà però, occorre fare una considerazione oggettiva che esuli per un istante dalle singole capacità di gestione dei software. In tal senso, la fatturazione elettronica ha portato dei grandi benefici sia dal punto di vista operativo che fiscale.

Elenchiamo dunque i vantaggi della fatturazione elettronica, per contrastare la percezione negativa scaturita dalle complicazioni riscontrate.

#1. Digitalizzazione del lavoro

Come accennato poc’anzi, l’obbligo della fatturazione elettronica ha lo scopo di spingere le aziende a digitalizzare il proprio lavoro. Grazie ai gestionali forniti dalle aziende (come Keliweb), le imprese possono finalmente dematerializzare il proprio lavoro eliminando il cartaceo e digitalizzando ogni singolo aspetto. Maggiore velocità, efficienza assoluta, totale affidabilità.

#2. Azzeramento errori

Bisogna considerare che, oltre alla velocità, l’emissione delle fatture elettroniche incide in positivo anche su un fattore importantissimo: la sicurezza. Grazie all’utilizzo del gestionale, si riducono sensibilmente le possibilità di commettere degli errori nell’emissione e nella ricezione delle fatture. Si può mettere così la parola fine agli inevitabili errori che si possono generare nel corso della creazione manuale di ogni singola fattura.

#3. Diminuzione dei costi

Come gli imprenditori sanno perfettamente, la lavorazione classica delle fatture comporta dei costi di gestione. Basti pensare alle spese necessarie per la stampa, per la spedizione al cliente, per non parlare poi della conservazione delle fatture e dei costi per l’archivio cartaceo. Tutte queste spese vengono tagliate e sostituite da un minimo contributo mensile per l’acquisto di un software per la fatturazione elettronica online.

software fatturazione elettronica

#4. Lotta all’evasione

Uno dei maggiori benefici della fatturazione elettronica riguarda la battaglia nei confronti dell’evasione fiscale. Essendo un vantaggio collettivo piuttosto che singolo, è possibile sottolineare come tale attività possa far migliorare e crescere il Paese, con conseguenti vantaggi per l’intero settore imprenditoriale. Le fatture elettroniche, emesse tramite SDI (Sistema Di Interscambio), sono totalmente tracciabili. Questo aspetto permette di fare un’efficace prevenzione nei confronti dell’evasione fiscale, grazie soprattutto alla diminuzione delle tempistiche necessarie per le verifiche di eventuali irregolarità.

#5. Riduzione termini accertamento fiscale

Oltre all’aspetto gestionale ed economico, un ulteriore vantaggio che determina l’inevitabile successo della fatturazione elettronica riguarda un aspetto fiscale. Gli operatori IVA che emettono fatture, con pagamenti effettuati superiori ai 500 euro, si vedono ridotti di 2 anni i termini di accertamento fiscale. Per poter godere di tale “agevolazione”, occorre però garantire la tracciabilità dei pagamenti (sia fatti che ricevuti) al di sopra dei 500 euro citati poco prima.

Fatturazione elettronica, occhio alle sanzioni…

Come abbiamo visto, l’obbligo della fatturazione elettronica di inizio gennaio non deve essere preso in senso negativo. La nostra idea di elencare i vantaggi della fatturazione elettronica (almeno i principali) rientra in quella che per Keliweb rappresenta una missione aziendale: accompagnare i professionisti nella digitalizzazione delle proprie attività.

Detto questo, è giusto accennare qualcosa anche per il “lato oscuro della questione”: le sanzioni!

Come stabilito dal Decreto del Governo, le fatture emesse devono essere obbligatoriamente emesse digitalmente, tramite SDI, in formato XML. Chi non adempie a questo obbligo rischia di incappare in una serie di sanzioni definite dalla Legge.

Facciamo un esempio concreto. Se una fattura non viene emessa in formato elettronico, il documento viene considerato “non valido”. Questo comporta l’applicazione delle sanzioni previste dall’articolo 6 del Decreto Legislativo 471/1997: dal 90% al 180% del corrispettivo per le operazioni imponibili, dal 5% al 10% per le operazioni non imponibili, in entrambi i casi con un minimo di 250 euro.

Vanno tenute in considerazione anche le novità in arrivo dal prossimo 1 luglio 2019.

Per concludere

L’obbligo di emissione delle e-fatture comporta un cambiamento epocale. Un processo indispensabile per accompagnare le imprese italiane verso un rinnovamento che mette l’Italia sulla falsariga delle Nazioni più ricche e industrializzate. Nonostante le difficoltà riscontrate negli scorsi mesi, i vantaggi della fatturazione elettronica fanno pendere l’ago della bilancia verso un orizzonte del tutto positivo.

Con i servizi di fatturazione elettronica Keliweb non avrai più nessuna difficoltà a gestire la gestione delle tue fatture online.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button