GuideLe dritte dal Datacenter

7 consigli per aumentare la sicurezza di un sito WordPress

Capita alcune volte di trovarsi dinnanzi a problemi che pensiamo siano dovuti a inefficienza di un software. In realtà, il più delle volte siamo proprio noi gli artefici delle nostre difficoltà. Proprio per questo abbiamo deciso di elencare alcuni trucchetti per aumentare il livello di sicurezza di un sito WordPress, in modo tale da rendere il tuo progetto web impenetrabile nei confronti delle diverse minacce che esistono online.

Aumentare la sicurezza di un sito WordPress, ecco in che modo

Chiunque di noi è pronto a scagliarsi contro i software, adducendo loro varie colpe di cui, in realtà, possono essere scagionati. Molto spesso, il livello di sicurezza di un sito WordPress si abbassa a causa proprio di chi lo gestisce. Errori commessi in buona fede, magari semplici dimenticanze, piccole cose che però possono fare la differenza (in negativo).

hosting ottimizzato wordpress

Niente paura. Con un po’ più di accortezza si possono risolvere le cose ed eliminare qualunque tipo di problema.

#1 Modifica URL login

La prima dritta che vogliamo darti è quello di modificare l’url login del tuo sito, diminuendo così in maniera drastica la possibilità che i malintenzionati del web possano entrare nel tuo sito e fare danni. Cambia quindi, per esempio, il tuo wp-admin. Con la modifica del path di accesso (punta a una soluzione più complessa) rendendo così molto più difficile il lavoro degli hacker che altrimenti potrebbero avere un’autostrada aperta per creare problemi.

Per fare questo tipo di operazione è necessario utilizzare un “piccolo aiuto esterno”, come per esempio il plugin iThemes Security.

#2 Utilizzo del Certificato SSL

Uno dei metodi più affidabili per aumentare il livello di sicurezza di un sito è utilizzare un Certificato SSL, “elemento” ormai ritenuto essenziale anche da Google (il motore di ricerca tende ora a penalizzare i siti senza protocollo HTTPS).

Grazie al protocollo di sicurezza, la connessione tra browser e server sarà protetta dalla crittografia dei dati, che metterà al sicuro qualunque riferimento degli utenti rendendoli invisibili agli occhi degli hacker. Con Keliweb puoi avere il tuo Certificato SSL già incluso nei piani hosting web.

#3 Username

Molto spesso, i problemi di sicurezza su WordPress derivano da una scelta troppo veloce fatta da parte dell’utente. Per esempio, il ruolo dell’ username è davvero importante. Spesso viene scelto il nome admin, cosa che rende la vita comoda a chi vuole tentare di introdursi nel tuo sito.

È dunque consigliabile scegliere un username complicato, e non puntare su un nome eccessivamente semplice come admin.

#4 Scelta della password

Questo è uno di quei consigli che vengono sempre evidenziati ma che, per diversi motivi, vengono raramente presi sul serio. Inserire una password complessa è importantissimo, perché in tal modo si renderà molto più complicato il lavoro degli hacker che, altrimenti, potrebbero avere vita facile nello scovare password brevi e troppo semplici.

Via dunque a password lunghe, complesse, con alternanza di numeri, lettere maiuscole e minuscole. Non solo, è consigliabile anche modificare la password ogni tot di tempo, innalzando così ancora di più il livello di sicurezza di WordPress.

#5 Metti al sicuro il tuo lavoro

Sei convinto di aver svolto il tuo lavoro nel miglior modo possibile, perciò sei tranquillo che niente e nessuno possa crearti dei problemi. Bello da pensare ma, senza le dovute cautele, è probabile che non sarà così. Ecco perché è importantissimo fare in modo che ogni 24 ore tu possa mettere al sicuro il lavoro fatto, in modo da averlo sempre a disposizione qualora dovesse accadere qualche grave problema.

Nei nostri piani di hosting (in particolar modo, la soluzione ottimizzata Hosting WordPress) include tra le varie risorse anche il backup automatico ogni 24 ore. Il modo più sicuro per proteggere il lavoro svolto quotidianamente, pronto a essere riutilizzato in ogni momento.

#6 Password forti per il tuo Database

Così come evidenziato per la password del pannello di amministrazione di WordPress, anche la scelta di una password forte per il tuo Database ti consente di aumentare la sicurezza del tuo sito WordPress.

Anche in tal caso, dunque, si consiglia di optare per password estremamente complesse. Ricordati di tutto questo quando andrai a scegliere la password del Database.

#7 Gestione dei diversi account

WordPress deve molta della sua popolarità alla semplicità di utilizzo, aspetto questo che lo rende soluzione preferita anche per chi per lavoro si occupa di creare contenuti (ovvero i copywriter).

Approfondimento: ecco 10 motivi per scegliere WordPress.

Nel caso dunque si tratti di un blog con più autori, è necessario fare in modo che ogni singolo account utilizzi delle password forti per entrare nel pannello di amministrazione del CMS. Ognuno degli autori avrà una password diversa, cosa che potrebbe mettere a serio rischio la sicurezza di WordPress.

Ecco perché è indispensabile che ogni autore scelga una password lunga e composta da una diversa serie di lettere e numeri.

Per concludere

Come abbiamo avuto modo di vedere, spesso i problemi che si possono avere su un sito WordPress sono ascrivibili a errori commessi dagli utenti stessi.

Ecco perché è importante sottolineare come basti solo un pizzico di attenzione in più per aumentare la sicurezza di un sito WordPress, rendendole così impenetrabile a qualunque tipo di attacco esterno.

Mettere in sicurezza il tuo sito web è indispensabile per poter raggiungere gli obiettivi!

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button