E-Commerce

Come creare un sito e-commerce con PrestaShop

Se il tuo intento è quello di aprire un negozio online, sarai senza dubbio in cerca di consigli utili per lanciare la piattaforma nel modo più semplice possibile. Per aiutarti a raggiungere il tuo scopo, abbiamo deciso di analizzare i diversi passaggi su come creare un sito e-commerce con PrestaShop.

Ecco come creare un sito e-commerce con PrestaShop

Prima di iniziare, e analizzare passo passo come lanciare il tuo sito e commerce, rispondiamo a una prima domanda: cos’è PrestaShop?

Si tratta sostanzialmente del miglior CMS per il commercio elettronico, un software con il quale è possibile gestire un negozio online anche senza avere grande esperienza in campo informatico.

Nato nel 2007, PrestaShop è un software che si è imposto fin da subito come la migliore soluzione per aprire un ecommerce.

Il motivo è presto detto: la sua struttura di base è pensata per questo tipo di attività, con la possibilità di ampliare le funzionalità iniziali scaricando gli appositi moduli.

Perché scegliere PrestaShop

PrestaShop è una piattaforma CMS che si caratterizza per la semplicità di utilizzo. Oltre a questo, il software open source deve molto della sua fortuna al fatto di essere nativo per l’e-commerce. Tutte le sue funzioni di base sono orientate verso lo shopping online, e inoltre vi sono innumerevoli moduli PrestaShop con i quali aumentare le potenzialità di base.

I migliori siti e commerce sono realizzati con questo CMS che, essendo sviluppato appositamente per il commercio online, risulta più indicato di altri software come WordPress (soluzione ideale per i copywriter che può essere usato per lo shop online con il plugin ecommerce WordPress).

Vediamo quindi come aprire un ecommerce con PrestaShop, partendo dalle scelte iniziali per poi analizzare i metodi per installare il CMS, su come strutturare il negozio e come pubblicizzare l’attività.

Scelta del nome dominio

La prima cosa da fare è decidere il nome dominio da dare al tuo sito PrestaShop. Spesso questa fase viene presa un po’ alla leggera, un grave errore che può compromettere fin da subito il tuo commercio elettronico.

Il dominio web rappresenta il biglietto da visita di un’attività online, un elemento che contribuirà in modo decisivo alla definizione della Brand Reputation del negozio virtuale. Anche il miglior sito ecommerce può pregiudicare il proprio lavoro se non si presenta al pubblico con un nome dominio inerente al settore.

A tal proposito, è consigliabile prendere in considerazione i nuovi gTLD, per poter così personalizzare l’identità del sito realizzato con la migliore piattaforma e commerce.

Approfondimento: scopri le 10 nuove estensioni dominio per l’e-commerce.

Installazione di PrestaShop

Dopo aver descritto cos’è PrestaShop e perché esso rappresenta la migliore opzione per aprire un negozio on line, entriamo nella parte operativa.

É possibile procedere all’ installazione PrestaShop in due modi: modalità 1 click e modalità manuale. Analizziamole nel dettaglio.

Installazione in 1 click!

Un provider come Keliweb ti offre la possibilità di saltare tutti i passaggi più complessi e di essere online con il tuo ecommerce in pochi click.

Nei nostri servizi trovi infatti il piano hosting PrestaShop, uno spazio web sviluppato per sfruttare al meglio tutte le risorse del CMS.

Tramite cPanel, il pannello di controllo per i piani Linux, è possibile avviare e completare l’installazione di PrestaShop con 1 click grazie al Softaculous.

Con il miglior hosting PrestaShop puoi utilizzare il CMS al massimo delle potenzialità, garantire la massima protezione per i dati dei tuoi clienti (vediamo in un paragrafo più avanti), usufruire di traffico mensile illimitato e avere anche il dominio gratis per sempre.

Ecco come installare PrestaShop in modo semplice e veloce.

Installazione manuale

Per installare PrestaShop manualmente occorre innanzitutto utilizzare un server locale, in questo caso Wamp.

Dopo aver cliccato sulla versione a 64 BITS, effettuare il download diretto.

La prima cosa da fare è scaricare PrestaShop direttamente dal sito ufficiale.

Inserisci poi l’indirizzo e-mail.

Scaricato il CMS in formato .zip, copia tutto il contenuto .zip nella cartella directory www di Wamp. Dopo aver fatto questo, estrai tutti i file del contenuto .zip dalla cartella Wamp.

Passiamo ora alla creazione del Database, che può essere creato da Wamp cliccando sul comando phpMyAdmin. All’apertura del pannello di phpMyAdimn, bisognerà inserire il nome del domino e creare il Database.

A questo punto, collegati al localhost e avvia l’installazione di PrestaShop inserendo i vari parametri richiesti, come il nome del negozio online, la lingua, categoria ecc.

Durante l’installazione di PrestaShop devi effettuare la configurazione del Database, inserendo i vari dettagli (dove si trova, il nome, nome utente e password).

Solo dopo aver configurato il Database sarà possibile completare l’installazione di PrestaShop, per iniziare così la tua attività commerciale online.

Completata l’installazione, puoi iniziare a prendere dimestichezza con il tuo nuovo sito e-commerce, osservando tutte le funzionalità presenti nel pannello di controllo di PrestaShop.

Il tuo sito sarà già online con uno dei temi PrestaShop di base: questo ti permette di poter usufruire da subito del tuo sito e commerce già pronto e iniziare a fare affari prima ancora di iniziare a personalizzare il sito come più preferisci.

Impostazioni del sito

Tramite la voce Generale puoi impostare cose importanti tipo abilitare SSL oppure attivare l’opzione Multinegozio! Nella scheda Manutenzione puoi scegliere se mettere in manutenzione il sito (abilitando l’accesso soltanto a un IP specifico) utile quando si vogliono apportare delle modifiche al sito ma non si vuole rendere visibile ai clienti il sito in maniera temporanea.

Impostazioni ordine

Cliccando poi alla voce Impostazioni ordine è possibile definire tutti i parametri per gli ordini, come per esempio stabilire una quota minima per l’acquisto totale prima che l’ordine sia convalidata.

Impostazioni prodotti

C’è poi la sezione Prodotti, in cui puoi abilitare per esempio la modalità Catalogo, quella che in pratica rende visibili ma non acquistabili i prodotti.

Impostazioni clienti

C’è poi una sezione molto importante, che è quella dedicata ai clienti (infatti il suo nome è Impostazioni clienti). Come puoi vedere nella figura che segue, qui puoi definire alcuni aspetti del singolo cliente, per esempio l’invio di un’email al cliente dopo la registrazione.

Impostazioni contatto

Nella sezione Contatto puoi invece gestire i vari “reparti” del tuo negozio PrestaShop, che saranno visibili nel form di contatto sul sito.

Impostazioni SEO

Nella sezione Traffico & SEO si possono configurare diversi aspetti che riguardano appunto l’ottimizzazione per i motori di ricerca, importantissima per il commercio elettronico (leggi il nostro articolo dedicato appunto sulla ottimizzazione SEO di un e-commerce). Una delle cose importanti che si può fare è abilitare i Friendly url che di default sono disabilitati.

Impostazioni cerca

Tramite questa pagina puoi per rigenerare l’indice degli articoli, qualora qualche articolo non fosse presente nell’indice (in genere i nuovi articoli vengono aggiunti in automatico all’indice, ma non quando li importi da csv o “in altri modi”, quindi devi rigenerare l’indice).

Come aggiungere prodotti nel tuo store

Il menu laterale (evidenziato) ti permetterà di configurare qualsiasi aspetto del negozio.

La pagina si presenta molto chiara.

Nella scheda Impostazioni di base scegli il nome del prodotto, inserire un’immagine, inserire un riepilogo (descrizione breve) più una descrizione dell’articolo.

Sul lato destro potrai inserire il Riferimento (ossia Codice Articolo), la quantità disponibile, il prezzo dell’articolo e il suo regime fiscale (IVA) e la scelta della categoria del prodotto.

Gestione del magazzino e dei prodotti

Nella scheda quantità potrai modificare nel dettaglio la gestione del magazzino e delle quantità. Puoi permettere o meno l’ordine di articoli terminati specificando anche un messaggio per quando l’articolo non è disponibile, oppure puoi specificare una ubicazione per il tuo articolo per permettere, per esempio a un dipendente, di trovare facilmente l’articolo nel magazzino fisico.

Spedizione dei prodotti

Nella scheda Spedizioni puoi specificare i tempi di consegna del prodotto, ma anche le sue dimensioni/peso per far sì che possa essere gestito dal corriere giusto (per fare ciò guardare la sezione Corrieri).

Impostazione dei prezzi

Nella scheda Prezzi puoi definire regole personalizzate di prezzo, per esempio per alcuni gruppi di clienti, oppure per alcune nazioni. Puoi anche definire un prezzo di costo dell’articolo (utile per capire il margine di guadagno dalla pagina delle statistiche).

Ottimizzazione SEO del negozio virtuale

Anche nel commercio elettronico va dato ampio spazio al lavoro sulla SEO, ovvero l’ottimizzazione dei contenuti per il motore di ricerca. Potremmo dire che soprattutto per gli e-commerce è importante essere nelle prime posizioni su Google, per fare in modo che sul sito arrivino tanti utenti interessati a quello che hai da offrire. Dalla sezione SEO potrai modificare la meta-descrizione, meta-titolo e generare un friendly-url.

Lettura di approfondimento: leggi il nostro articolo sul SEO Copywriting per imparare come scrivere contenuti capaci di conquistare il motore di ricerca.

Altre opzioni

C’è poi la scheda Opzioni dove puoi scegliere se rendere visibile il tuo prodotto, e se solo nel catalogo (la modalità catalogo significa che i prodotti sono visibili ma non acquistabili) o nella ricerca, e anche allegare dei file al tuo prodotto (per esempio una scheda tecnica in PDF ecc).

Le categorie

Come accade anche su altri CMS (come WordPress), anche su PrestaShop si possono aggiungere le categorie. Le categorie sono utilissime per semplificare la vita dei visitatori che potranno navigare nel sito trovando con grande semplicità le sezioni di loro interesse. Clicca sul pulsante che vedi in figura per aggiungere una nuova categoria.

Aggiungi poi di volta in volta il nome e una descrizione della categoria.

Completa poi il tutto aggiungendo gli altri elementi come le immagini, le parole chiave, l’url personalizzato ecc.

Gestione dei clienti

Tramite questa pagina puoi vedere e gestire i tuoi clienti, ma soprattutto puoi decidere se rendere obbligatorio il “ricevi offerte dai nostri partner” in fase di registrazione.

Hai la possibilità di avere una scheda apposita per ogni singolo cliente. La pagina cliente si presenta come vedi nell’immagine che segue. È possibile aggiungere delle note private oppure modificare l’indirizzo del cliente.

Ordini

Nella pagina agli Ordini puoi gestire, oltre ovviamente agli ordini, anche le note di credito, bolle di consegna o le fatture. Cliccando alla voce Ordini puoi visualizzare gli ordini anche creare un nuovo ordine manualmente.

Ed ecco come si presenta la scheda di un ordine ricevuto.

Mezzi di spedizione

C’è poi la sezione Spedizioni in cui puoi aggiungere o modificare i mezzi di spedizione che vuoi mettere a disposizione dei clienti. Ecco come si presenta la pagina.

Come spedire i prodotti acquistati online dai clienti? Nella sezione Impostazioni delle spedizioni puoi decidere per esempio il corriere predefinito o eventuali spese di amministrazione, o ancora impostare la spedizione gratuita a partire da una determinata spesa o a partire da un certo numero di kg.

Pagamenti

Com’è facile immaginare, la sezione Pagamenti è molto importante per un e-commerce. In questa sezione puoi decidere quali moduli di pagamento sono disponibili per i clienti in base alla loro valuta, gruppo e paese. Selezionando la casella, il modulo di pagamento sarà attivo. Se non è selezionato significa che il modulo pagamenti è disattivato.

Sicurezza per i clienti con il Certificato SSL

Come accennato in un paragrafo precedente, per poter fare affari online (in particolar modo nel commercio elettronico) è indispensabile concentrarsi sulla sicurezza.

Le persone che acquisteranno nel tuo negozio virtuale dovranno inserire i loro dati personali per poter effettuare il pagamento. Immagina però cosa potrebbe succedere se questi dati venissero rubati da malintenzionati. Il cliente subirebbe un grosso danno e, nel giro di poco tempo, la reputazione del tuo sito calerebbe drasticamente. Se non sei in grado di proteggere i dati altrui, allora puoi star certo che i tuoi affari andranno a picco.

Cosa fare per evitare questo disastro? Devi proteggere i dati dei clienti con la crittografia dei dati, con il quale potrai renderli invisibili ai malintenzionati. Puoi usufruire del protocollo di sicurezza HTTPS (indispensabile anche per Google) solo con il Certificato SSL.

N.B.: il Certificato SSL è incluso nel piano hosting PrestaShop.

Ottimizzazione SEO del sito

Mettere online il sito PrestaShop non garantisce che esso diventi produttivo nell’immediato per la vendita online. Puoi realizzare il miglior e-commerce del mondo, ma senza un minimo di ottimizzazione SEO la tua sarà una “splendida vetrina inutilizzata”, proprio perché gli utenti non riusciranno a individuarlo online.

Ecco perché è indispensabile definire un piano SEO con la quale scalare le SERP di Google. Per far questo, e attingere traffico organico qualificato dalle query inserite dagli utenti sul motore di ricerca, dovrai inserire le parole chiave giuste nei testi del sito PrestaShop.

Per trovare i termini di ricerca da inserire nel tuo sito, puoi usare software come Ubersuggest, il nuovo SEO Writing Assistant di SEMrush o lo Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google Ads.

Per concludere

Abbiamo dunque visto come aprire un ecommerce con PrestaShop, il software più indicato per il commercio elettronico proprio per il suo essere nativo per e-commerce. Un software alla portata di tutti con la quale puoi creare il tuo negozio online senza alcuna difficoltà.

Lascia un commento

Back to top button