Hosting

Quale hosting scegliere per WordPress

Come individuare la soluzione migliore per creare un nuovo progetto con il CMS più usato dai professionisti del web

L’idea di optare per WordPress come software di gestione del proprio progetto web è una scelta saggia, per tutta una serie di motivi che vedremo più avanti. Per ora, fermiamoci alla considerazione che scegliere WordPress è un’ottima base di partenza. Il punto che vogliamo discutere oggi riguarda come scegliere un piano di hosting per sfruttare appieno il CMS.

Quali sono le risorse che possono avvantaggiarti nella gestione del sito, in modo da utilizzare WordPress “a pieno regime”?

Andiamo con ordine…

Perché scegliere WordPress

La scelta di puntare su WordPress è figlia di un gran numero di considerazioni. Sia che si pensi alla realizzazione di siti web che a creare un blog, la decisione di optare per il numero 1 dei CMS è davvero importante.

Perché, dunque, è così vantaggioso usare WordPress? Come appena detto, i motivi possono essere tanti, ma alcuni in particolar modo possono (devono) spingerti verso questa scelta.

Innanzitutto, WordPress è un software estremamente semplice da gestire. Anche chi ha poca esperienza con gli strumenti digitali, può utilizzare senza problemi il CMS per gestire il proprio sito internet. La semplicità di gestione è uno dei tasselli che ha contribuito maggiormente al successo di WordPress, ma non è il solo. Con i numerosissimi plugin a disposizione, è possibile infatti aumentare le funzionalità del software open source.

Inoltre, sembra che il CMS abbia una sorta di “rapporto privilegiato” con Google. Sarà dunque vero che, al di là del livello qualitativo del singolo contenuto, WordPress venga preso maggiormente in considerazione dal motore di ricerca per la scelta di contenuti da posizionare in SERP? Una domanda questa che bisogna rivolgere a cui un consulente SEO può dare risposta.

Per saperne di più, scopri i nostri 10 motivi per scegliere WordPress.

Cos’è un servizio di hosting

Abbiamo dunque visto perché scegliere WordPress, ora possiamo parlare del servizio che dovrà ospitare il tuo sito web, ovvero l’hosting.

Che cos’è un hosting? Sostanzialmente, con il termine hosting (dall’inglese to host, ospitare) s’intende un determinato servizio a cui un utente accede da remoto (tramite computer). Il servizio è ospitato dai server che l’azienda fornitrice, ovvero l’hosting provider, mette a disposizione dei clienti. Questo spazio web include una serie di risorse, a seconda del pacchetto acquistato, che permette di ottimizzare la gestione di un tipo di progetto.

I file dello spazio hosting vengono raggiunti tramite il dominio.

Possiamo dunque dire che senza un servizio di hosting non può esistere un sito web, a cui si può accedere solo digitando il nome dominio registrato.

Vi sono diverse tipologie di hosting, scopri quindi le differenze tra un hosting condiviso e un hosting cloud.

Hosting ottimizzato per WordPress: cosa ti serve

Abbiamo visto quali sono i motivi per scegliere WordPress e cos’è un hosting, oltre alla considerazione implicita che ogni progetto web necessita di un adeguato servizio web hosting (in base alle singole necessità). Visto che stiamo parlando del “leader dei CMS”, la domanda a questo punto sorge spontanea: come scegliere il miglior hosting per WordPress?

Individuare il servizio più opportuno per un sito WordPress è fondamentale, perché grazie a questa scelta sarà possibile sfruttare appieno le già notevoli potenzialità del CMS.

Prosegui con la lettura per scoprire quali sono le risorse che un hosting ottimizzato per WordPress deve includere.

#1. Installazione rapida

Mentre sei impegnato nella scelta del servizio hosting web per il tuo progetto WordPress, tieni in considerazione l’installazione del software. Che cosa significa questo? Semplicemente che le migliori soluzioni di hosting (targate Linux) ti consentono di usufruire di Softaculous, un programma con il quale è possibile semplificare al massimo le procedure, un aiuto formidabile per installare WordPress nel giro di un minuto.

Approfondimento: come installare WordPress in pochi click.

#2. Pannello di controllo

Se è vero che è possibile gestire WordPress in maniera semplice e intuitiva, bisogna anche considerare che la gestione del piano hosting (e di tutti i file che lo compongono) potrebbe essere più difficoltosa del previsto. Ecco perché è importante che l’hosting che andrai ad acquistare includa cPanel, il pannello di controllo con il quale potrai accedere al server che ospita il sito e gestire liberamente il tuo account.

Per iniziare a usare il pannello di controllo, leggi la nostra guida su come accedere a cPanel.

#3. Protocollo HTTPS

Da un bel po’ di mesi a questa parte, Google ha deciso di penalizzare i siti web che non possiedono il protocollo HTTPS. Non solo, da fine luglio questi siti (che usano ancora protocollo HTTP) vengono segnalati come non sicuri, causando loro un enorme danno per l’immagine. Appare chiaro quindi perché l’hosting per il tuo sito WordPress debba includere il Certificato SSL, con il quale tutti i dati sul sito vengono crittografati, rendendoli così non utilizzabili dai malintenzionati.

#4. Rapporto qualità/prezzo

Inutile girarci tanto attorno: quando devi scegliere il servizio hosting da acquistare, devi tenere in considerazione non solo le risorse incluse ma anche il rapporto qualità/prezzo che il provider è in grado di garantirti. La valutazione della proposta commerciale, a seconda della soluzione di hosting che vorresti comprare, è il primo tassello. Per avere delle informazioni “di prima mano” sul provider e l’affidabilità dei suoi servizi, puoi leggere le recensioni dei clienti, così da raccogliere testimonianze dirette.

#5. Affidabilità dei server

Un altro elemento da tenere in considerazione riguarda la Server Farm del provider. Per poter assicurare il massimo delle performance, i piani web hosting devono essere ospitati in server di qualità, ovvero composti da hardware all’avanguardia e con un sistema di monitoraggio continuo da parte di tecnici specializzati. Occorre quindi informarsi sulla tecnologia del Datacenter che ospita i server, così da poter avere la certezza che il sito creato con il CMS WordPress non abbia nessun impedimento per svolgere al meglio “il proprio lavoro”.

Scopri tutte le caratteristiche del nostro nuovo Datacenter DC2.

#6. Qualità dell’azienda, lo SLA

In un punto precedente abbiamo detto che, per attestare la qualità di un provider, è consigliato attingere direttamente dalle esperienze dei clienti. Un primo passo importante che, però, potrebbe anche non accontentare i più esigenti, coloro che pretendono che l’affidabilità di un’azienda sia dimostrata dai fatti e dai numeri. Per scegliere da chi acquistare il tuo hosting ottimizzato per WordPress valuta la percentuale di SLA effettivo (rapporto tra tempi di disponibilità e indisponibilità del servizio) che il provider garantisce.

#7. Assistenza specialistica

Acquistare il miglior hosting WordPress in circolazione ti mette al sicuro rispetto a un’enorme serie di pericoli, ma può esserci comunque il momento in cui si ha bisogno di supporto tecnico. Per questo motivo, ricordati di comprare il tuo hosting presso un web provider che sia in grado di assicurarti un servizio di assistenza professionale di livello Top!

#8. Percentuale di uptime

Per quanto tempo un server resta disponibile online? È possibile scoprire, prima dell’acquisto, se il provider è in grado di garantire un’eccelsa continuità del servizio? Per non incappare in brutte sorprese, prima di acquistare l’hosting ricordati di dare un’occhiata alla percentuale di Uptime che l’azienda è in grado di assicurare ai suoi clienti.

#9. Supporto Node.js

Un altro tassello di cui tener conto, nel momento in cui stai valutando le diverse soluzioni di hosting per creare un sito web o per creare un blog, è l’eventuale presenza di Node.js. Si tratta di un framework grazie al quale è possibile scrivere applicazioni in JavaScript lato server, con il quale gli sviluppatori potranno creare applicazioni. Una risorsa davvero importante che deve far parte delle caratteristiche incluse nel piano hosting.

Per saperne di più, leggi perché usare Node.js.

#10. Backup dei dati

Lo scorso 31 marzo è stato “festeggiato” il World Backup Day, ovvero il giorno dedicato alla “glorificazione” del backup dei dati. Avere la possibilità di salvare costantemente i propri dati è importantissimo. Ogni giorno, molti professionisti si trovano nella spiacevole situazione di perdere pezzi considerevoli del proprio lavoro, a causa di uno dei mille problemi che si possono incrociare sul web. Ricordati dunque di scegliere sempre un piano hosting che includa il backup automatico dei file, per essere certo di disperdere mai quanto da te fatto.

#11. Gestione .htaccess

I file .htaccess sono dei file di testo con il quale è possibile realizzare una serie di operazioni molto utili e importanti, come per esempio proteggere delle cartelle o le configurazioni PHP. Il piano hosting che andrai ad acquistare deve dunque includere la gestione del file .htaccess, per essere così in grado di utilizzare direttive Apache al fine di completare le operazioni come quelle descritte in precedenza.

Per saperne di più, scopri i grandi vantaggi della gestione .htaccess.

Quali sono i vantaggi che WordPress ti assicura

Dopo aver elencato tutte le risorse che l’hosting per il tuo sito WordPress deve avere, ritorniamo al quesito posto all’inizio dell’articolo: quali vantaggi ti assicura WordPress?

Passiamo in rassegna tutti i benefici (o perlomeno i principali) di cui potrai godere scegliendo WordPress invece di altri CMS:

  • Disponibilità di un vasto numero di temi e template
  • Il software può essere gestito facilmente anche dai meno esperti
  • Si tratta di un CMS SEO-Friendly
  • Esistono tanti plugin con il quale aumentare le funzionalità del software
  • Si tratta di un CMS facilmente personalizzabile a livello di codice
  • WordPress è un software open source, quindi chi ha conoscenza PHP può realizzare risorse aggiuntive
  • Il software è estremamente potente e affidabile, specie se “poggiato” su un hosting di qualità
  • Massima attenzione per la user experience degli utenti
  • Totale controllo di ogni singolo aspetto del sito
  • Si possono integrare i Social Media in modo davvero molto semplice
  • WordPress è una piattaforma adatta anche (soprattutto) all’attività di Blogging, grazie a un editor estremamente funzionale

Per concludere

Speriamo di aver chiarito ogni tuo possibile dubbio sull’eventualità di puntare su WordPress. Inoltre, ci auguriamo di aver reso abbastanza chiaro quanto sia importante, per la gestione del tuo progetto web, individuare un piano hosting WordPress affidabile e di qualità.

Siamo giunti al dunque, è arrivato per te il momento di scegliere se aprire un blog o un sito internet per poter così dare il via al tuo nuovo progetto online.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Hosting e Dominio incluso!
A partire da  €9.90/anno

Vai all'offerta