Web Marketing

Perché investire nel Web Marketing

Quali sono i motivi che devono spingere un'azienda a investire nel marketing digitale?

Quali sono i motivi che dovrebbero spingere un’azienda a investire in marketing digitale? È con questa domanda che inizia la carriera di imprenditori, marketer e professionisti che vogliono sfruttare al massimo le potenzialità della rete. Basta poco tempo per giungere alla consapevolezza che, per ottenere grandi risultati con il Web Marketing, è necessario spendere in campagne pubblicitarie.

L’evoluzione della comunicazione: il Web Marketing

Sono ancora molti gli imprenditori italiani convinti che internet non serva a granché, che sia roba per ragazzini, non adatto per fare le cose seriamente. Un grave errore di valutazione, e il perché è presto detto. Le forme del marketing classico stanno subendo un processo di trasformazione che, piaccia o meno ai conservatori, sta stravolgendo il mondo del lavoro e delle imprese.

Al posto della comunicazione di “stampo classico”, con lo sviluppo degli strumenti digitali si è fatto strada il cosiddetto Web Marketing. Si tratta di una forma di comunicazione basata su un approccio Inbound: l’azienda crea contenuti per attirare l’interesse di un determinato pubblico che, attraverso i contenuti stessi, arriverà poi sul sito web per compiere le azioni prefissate (per esempio, l’acquisto dei prodotti e/o servizi presenti nella vetrina digitale).

Questa sorta di marketing 2.0, che trova nel digitale il suo habitat naturale, garantisce dei risultati eccezionali. Occorre però effettuare degli investimenti per aumentare le potenzialità degli strumenti.

9 motivi per investire nel marketing digitale

È possibile occuparsi di comunicazione online in maniera gratuita ma, per come stanno le cose, diventa davvero difficile arrivare a grandi risultati. I due grandi colossi del web, Google e Facebook, mettono a disposizione dei professionisti le piattaforme adatte per raggiungere un pubblico definito in una fase di analisi preliminare. Per poter raggiungere i risultati sperati è però necessario stabilire un budget di spesa.

È dunque conveniente spendere soldi per il Web Marketing? Di seguito elenchiamo 9 motivi per cui un’azienda non può esimersi dal considerare questo tipo di attività.

#1. Al passo coi tempi

La società evolve, cambia e si trasforma nel segno di un’innovazione che ha in internet il suo nucleo centrale. Uno stravolgimento sociale che tocca diversi aspetti della vita quotidiana, non solo l’ambito lavorativo, che però richiede la capacità di tenere il passo.

L’imprenditore che decide di non seguire l’innovazione fa un grave danno alla propria azienda, condannandola a un immobilismo che allontanerà un pubblico sempre men disposto a farsi “conquistare” dalle classiche forme pubblicitarie. Le persone sono ormai assuefatte a una comunicazione diversa. Restare fuori dalla rivoluzione digitale in atto rappresenta, in un certo senso, il più classico degli autogol.

#2. Quarta rivoluzione industriale

Restando nel tema dello stare al passo coi tempi, occorre avere le idee chiare sulla realtà che stiamo vivendo oggigiorno. Siamo dentro un importante momento storico che passerà alla storia come quarta rivoluzione industriale, il tempo in cui l’innovazione tecnologica e digitale trasforma non solo la produzione ma anche la comunicazione delle aziende.

Mettere in conto la necessità di investire nel Web Marketing porta un’azienda a mettersi in linea con le attuali forme di comunicazione. Per agganciare un pubblico ormai abituato ad acquistare beni e servizi via web, portare il proprio lavoro online diventa un’attività essenziale. Le aziende italiane si stanno muovendo per evolversi in imprese 4.0 al fine di allinearsi agli sviluppi della società.

#3. Presenza h24

Quando si decide di investire nel marketing digitale, si fa una scelta che riconfigura in toto l’intero processo comunicativo. Le campagne pubblicitarie a pagamento permettono di raggiungere, in qualunque momento della giornata, il target prefissato. Oltre agli investimenti, già il fatto di avere un sito web (e magari anche dei canali social) permette all’azienda di essere raggiungibile h24, una presenza costante e vicina ai propri clienti.

Questo approccio totale viene praticato in particolar modo nei primi mesi di attività nel Web Marketing. Con il trascorrere del tempo, una volta acquisita una maggiore esperienza, si preferisce puntare a una definizione degli orari in cui rendere visibili le campagne a pagamento. Sia AdWords che Facebook Ads permettono infatti di impostare gli orari in cui mostrare gli annunci agli utenti, così da poter “giocare” con i picchi di traffico e ottenere risultati migliori.

#4. Aumento della visibilità del Brand

Anche se l’Italia viene sempre vista come una Nazione un po’ restia ad accettare il cambiamento, nella realtà dei fatti le cose stanno diversamente. Gli italiani stanno acquisendo sempre di più l’abitudine a acquistare online prodotti e servizi, cosa che comporta una crescita del panorama digitale. Questo sviluppo ha convinto le aziende a puntare con forza su internet, creando piattaforme adatte per il pubblico di riferimento.

La consapevolezza dell’arrivo di un gran numero di società in rete sottolinea la necessità, per il tuo lavoro, di entrare a far parte di questo mondo virtuale. Portare un’azienda sul web comporta dunque un’enorme crescita dal punto di vista della visibilità, con il Brand che arriverà all’attenzione di un pubblico sempre più vasto. Gli strumenti tramite il quale coordinare le campagne permetteranno di definire a quale target arrivare.

#5. Diventare LA risposta alle esigenze degli utenti

Appurato che le persone ormai puntano su internet per trovare prodotti, servizi e quant’altro, bisogna fare in modo di essere visibili nel momento stesso in cui vengono effettuate le loro ricerche. Si può puntare sulla SEO, attività totalmente gratuita ma che però non assicura risultati immediati e stabili. Per avere una propria stabilità all’interno del settore è necessario effettuare degli investimenti per la SEM.

Sviluppare delle campagne pubblicitarie permette agli imprenditori di definire, con estrema precisione, la tipologia di utenti a cui arrivare con i propri annunci. È così che l’azienda riuscirà a diventare la migliore risposta per le esigenze degli utenti adatti.

#6. Identificazione del target

Non c’è alcun dubbio in merito al fatto che, per ottenere grandi risultati su internet, occorre avere un’idea chiara su chi sia la buyer persona alla quale stai puntando. Per conoscere le caratteristiche del tuo cliente ideale (età, sesso, dati demografici, interessi, comportamento online ecc) è necessario saper leggere i dati che uno strumento come Google Analytics è in grado di fornirti.

Identificare il tuo target con la massima precisione ti consente di creare delle campagne perfettamente calibrate. Questo tipo di lavoro, fatto nel modo giusto, aumenterà a dismisura le possibilità di ottenere risultati soddisfacenti in termini di conversioni (o qualunque sia l’obiettivo). Una precisa identificazione del pubblico renderà le campagne di Web Marketing molto più efficaci.

#7. Fidelizzazione

Saper utilizzare piattaforme come AdWords (Ads) o Facebook Business Manager comporta non solo eccelsi risultati dl punto di vista del mero guadagno, ma anche per quel che concerne il rapporto con le persone. Con l’espressione “persone giuste” intendiamo quegli utenti che per caratteristiche rientrano nella rappresentazione del cliente ideale su cui si è costruito l’intero messaggio pubblicitario.

Investendo negli strumenti web riuscirai ad arrivare a un pubblico perfettamente in linea con le tue esigenze e, con un buon lavoro di Copywriting, farai nascere delle relazioni umane con molti di questi utenti. Possiamo dunque dire che investire nel Web Marketing ti facilita nel fidelizzare le persone potenzialmente interessate a quello che hai da offrire: clienti che non ti lasceranno mai e che saranno promotori della tua azienda in giro per la rete.

#8. Valutazione dei risultati

Una delle caratteristiche più interessanti degli strumenti digitali è che, grazie a essi, è possibile effettuare delle misurazioni precisissime. Ogni campagna pubblicitaria, infatti, può essere monitorata costantemente e modificata in corso d’opera, così da poter in caso “aggiustare il tiro” e meglio indirizzare una campagna che magari sta dando dei risultati deludenti.

Avere sempre a disposizione le statistiche sulle campagne pubblicitarie (click ricevuti, impressions, costo per il singolo click, frequenza di rimbalzo, numero di utenti arrivati sul sito ecc) permette di tenerne sotto controllo l’andamento e sapere quando intervenire, quando bloccare tutto o se l’investimento sta andando a buon fine.

#9. Contrasto alla concorrenza

Un imprenditore che si rifiuta di portare il proprio lavoro sul web fa solo un favore alla concorrenza. Chi resta ancorato alle vecchie (e ormai sorpassate) forme pubblicitarie di 20 anni fa non fa altro che perdere terreno nei confronti dei competitor che, puoi starne certo, non perderà questa grande opportunità di investire nel Web Marketing per raggiungere i propri scopi.

Con un attento lavoro di analisi, e con il lavoro di professionisti di valore, le campagne pubblicitarie a pagamento ripagheranno gli investimenti nel giro di poco tempo.

Web Development GIF - Find & Share on GIPHY

Quale strumento utilizzare per effettuare gli investimenti

Al giorno d’oggi, internet si presenta come uno spazio in cui sono presenti una grande varietà di strumenti adatti per il lavoro dei marketer. Se volessimo però indicare un solo strumento, non avremmo nessun dubbio in proposito: Google AdWords, in procinto di completare la trasformazione nella nuova piattaforma Google Ads.

Attraverso lo strumento messo a disposizione da Google, è possibile creare gruppi di annunci e raggiungere determinate “fette” di pubblico. AdWords, o Google Ads che dir si voglia, consente di impostare le campagne in diversi modi. Si può sviluppare una campagna dove l’elemento visual la fa da padrone (rete display) o invece una in cui si decide di puntare sui risultati testuali in cima alle SERP (rete di ricerca).

AdWords fornisce tutti i parametri per poter valutare i risultati e affinare, di volta in volta, la campagna pubblicitarie al fine di renderla ancora più efficiente.

Per concludere

Definire un budget da investire nel Web Marketing è un’attività che bisogna mettere in conto. Visto che le classiche forme pubblicitarie sono ormai poco efficaci, è necessario rinnovare il linguaggio e allinearsi con i dettami della comunicazione 2.0.

In questo articolo abbiamo elencato quali sono i motivi che devono spingere un’azienda a intraprendere questa strada, nel segno dell’innovazione.

Secondo te possono esserci altri motivi importanti che possono essere aggiunti al nostro elenco? Scrivici nei commenti la tua opinione.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento