Domini

Quali caratteri si possono utilizzare per un dominio internet?

Registrare un nome dominio utilizzando i caratteri ammessi per tale operazione

Lanciare un nuovo progetto digitale rappresenta una sorta di grande cambiamento per la vita online di un utente, che decide così in prima persona di mettersi all’opera. Come primo passo necessario per portare sul web una nuova attività (aziendale o personale non fa differenza) è necessario individuare il dominio internet adatto. Bisogna però fare attenzione anche ai caratteri da inserire nel nome dominio, perché alcuni non possono essere utilizzati.

Dominio internet, scegliere un nome adatto

Hai deciso di creare un nuovo sito web, hai anche scelto il nome da dare al progetto e ora stai ragionando su quale nome dominio puntare. Si tratta di una scelta importante, perché da questo elemento dipenderà anche una parte del destino dell’attività.

Il nome del dominio internet suggerisce agli utenti la tipologia di lavoro che stai gestendo, aiutandoti così nello sviluppare una buona reputazione online.

Ecco perché è necessario fare un’analisi di spessore, in modo tale da individuare il nome adatto. Una volta scelto il nome giusto, puoi passare direttamente alla fase successiva che è quella di comprare un dominio con successiva valutazione dello spazio web in cui far hostare il sito.

Per approfondire questo punto, puoi leggere il nostro articolo su come scegliere un nome dominio efficace.

Quali caratteri per il tuo dominio?

Scegliere il nome del proprio dominio internet richiede un certo grado di attenzione. Una decisione errata in tal senso, potrebbe comportare delle problematiche dal punto di vista della reputazione e dell’identità stessa dell’intero progetto.

Se ci fai caso, spesso ci si trova dinnanzi a siti web che hanno dei nomi originali. Spesso questi nomi includono dei caratteri particolari (come per esempio i trattini o le lettere accentate).

Viste le innumerevoli possibilità a disposizione, tra lettere accentate e simboli particolari, occorre fare un po’ di chiarezza in merito a quali caratteri è possibile utilizzare e quali no.

Caratteri che puoi usare

Per effettuare la verifica dominio bisogna inserire il nome nella relativa barra, con il sistema che nel giro di pochissimi secondi ti avviserà se il dominio in questione è libero o occupato. Prima di avere la conferma sui domini disponibili è chiaro che bisogna inserire un nome che abbia dei caratteri ammessi.

Per il tuo dominio internet puoi utilizzare tutte le lettere dell’alfabeto dalla “a” alla “z” e tutti i numeri da “0” a “9”. Puoi inoltre utilizzare (lo fanno in molti) il simbolo del trattino “-“.

Nel corso degli ultimi anni le possibilità per registrare un nome dominio web sono aumentate notevolmente, visto che puoi usare anche lettere accentate: à, â, ä, è, é, ê, ë, ì, î, ï, ò, ô, ö, ù, û, ü, æ, œ, ç, ÿ, β.

Attenzione anche per la lunghezza del nome dominio. Vi sono delle differenze a seconda dell’estensione scelta: i domini .IT, .US, .BIZ, .ORG e .INFO possono avere un minimo di 3 caratteri e un massimo 63 caratteri. Invece i domini con estensioni .COM, .NET e .EU possono essere utilizzate con nomi che partono da un minimo di 2 caratteri fino ad arrivare a un massimo di 63 caratteri.

Caratteri che non puoi usare

La scelta del nome implica, come detto, una certa accortezza per non trovarsi nella situazione in cui non sia resa possibile la registrazione dominio. Ci sono delle indicazioni precise, fornite dall’ICANN, che regolano il settore.

Vediamo dunque quello che non è possibile fare per il nome dominio.

Abbiamo detto, nel paragrafetto precedente, che è possibile utilizzare il simbolo del trattino “-“. Quello che non si può fare è far iniziare o finire il nome dominio con questo simbolo. Inoltre (valido solo per l’estensione .EU) il trattino “-” non deve trovarsi in prima, terza, quarta o ultima posizione.

Per quel che concerne l’utilizzo di lettere maiuscole o minuscole, puoi utilizzarle entrambe senza nessun problema.

Come vedi, vi è una grande libertà per la scelta del nome che andrai a usare per il tuo dominio web.

Un’altra cosa che non è possibile fare è registrare un dominio internet che abbia, nei primi quattro caratteri, la stringa “xn--“. Questa regola è valida solo per i domini .IT.

Scegli l’estensione adatta per il tuo progetto

Un dominio internet si divide in diversi livelli: il primo (che è l’estensione), il secondo (il nome del dominio) e il terzo che abbiamo analizzato in un articolo precedente (leggi il nostro articolo su cos’è un dominio di terzo livello).

Il primo livello di un dominio è dunque l’estensione, un elemento che a volte viene preso un po’ sottogamba ma che in realtà rappresenta una componente decisiva, in particolar modo per quel che riguarda l’ambito del marketing.

L’estensione dominio definisce l’ambito del tuo sito web, fornendo agli utenti un’informazione precisa in tal senso.

Per ampliare le possibilità di definire un ambito, da alcuni anni a questa parte vengono rilasciate le nuove estensioni dominio. Grazie a esse, ogni progetto digitale può essere personalizzato in maniera sempre più precisa, sottolineando così la propria sfera di appartenenza professionale.

Per concludere

Dopo aver effettuate la ricerca dei domini disponibili e aver individuato la soluzione adatta, puoi finalmente iniziare a dare il via al tuo progetto. Ovviamente non basterà solo il dominio internet per creare una presenza online, ma occorrerà trovare uno spazio web in cui ospitare il sito. La scelta del piano hosting rappresenta senza dubbio un altro punto fondamentale.

La scelta del nome dominio di un nuovo progetto è importante per il destino dello stesso. Per fortuna non vi sono regole troppo restrittive, ogni utente ha la possibilità di sbizzarrirsi e di scegliere un nome originale. Basta prestar fede a quei pochi divieti elencati in precedenza e non ci sarà nessun tipo di problema.

Sei pronto a dare il via al tuo nuovo progetto digitale?

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Domini internet con gestione DNS inclusa

Registra ora