News

Digitalizzazione imprese, nuovo voucher della Camera di Commercio Cosenza

Una grande opportunità per le aziende della Provincia di Cosenza

In barba a chi sostiene che il meridione è sempre indietro e culturalmente incapace di stare al passo coi tempi, è il momento di guardare ai fatti… che parlano chiaro. Il Sud non è fermo ma anzi si muove, cresce, si sviluppa. A tal proposito, la Camera di Commercio Cosenza ha pensato bene di fornire un’ulteriore “spinta” per la alimentare la digitalizzazione imprese del territorio.

Digitalizzazione imprese calabresi, il nuovo voucher

Qual è il modo migliore di incentivare un’azione se non fornendo un aiuto concreto? Un ragionamento che non fa una grinza e che, saggiamente, è stato fatto dalla Camera di Commercio Cosenza. Un nuovo bando è stato emesso per sostenere e aiutare gli imprenditori che desiderano avviare un’attività ma che, come spesso accade, deve far fronte alle inevitabili difficoltà iniziali.

Qual è la più grande difficoltà che un giovane imprenditore incontra quando avvia un proprio progetto? Senza dubbio il fattore economico, l’investimento iniziale. Per far fronte a questa difficoltà, la Camera di Commercio ha deciso di fornire un aiuto concreto sotto forma di un voucher per incentivare le imprese che puntano sull’innovazione dell’industria 4.0.

A chi è rivolto questo voucher?

Un voucher per sostenere la crescita e lo sviluppo delle imprese che decidono di puntare sul 4.0, l’innovazione tecnologica e digitale. Ecco l’obiettivo della Camera di Commercio che fornisce, in tal modo, un aiuto concreto e importante per tutte le aziende della Provincia di Cosenza.

Quale tipologia di azienda può usufruire del voucher? Riportiamo in tal senso un passo del bando ufficiale che, ovviamente, vi invitiamo a leggere nella sua completezza.

"Possono beneficiare delle agevolazioni di cui al presente Bando le microimprese, le piccole imprese e le medie imprese [...] nella circoscrizione territoriale della Camera di commercio di Cosenza e in regola con il pagamento del diritto annuale."

Termini e scadenze

L’obiettivo della Camera di Commercio di Cosenza è ben preciso, ovvero fornire un aiuto consistente alle imprese che stanno nascendo. Ecco perché le richieste per avere l’agevolazione non possono essere fatte dalle aziende già avviate. Questo è un progetto dedicato a chi deve ancora iniziare la propria attività.

Le richieste per ottenere il voucher possono essere inviate esclusivamente via web, una modalità che per altro rappresenta questa voglia di accompagnare le aziende verso il panorama digitale che sta trasformando l’intero settore delle imprese in tutto il mondo.

"Le richieste di voucher devono essere trasmesse esclusivamente in modalità telematica, con firma digitale, attraverso lo sportello on line Contributi alle imprese, all’interno del sistema Webtelemaco di Infocamere – Servizi e-gov, dalle ore 9:00 del 26.02.2018 al 31.03.2018 e le spese dovranno avvenire non oltre il 30.04.2018. Saranno automaticamente escluse le domande inviate prima e dopo tali termini. Non saranno considerate ammissibili altre modalità di trasmissione delle domande di ammissione al voucher."

Il contributo, espresso tramite il voucher, della Camera di Commercio ha un importo massimo di 5.000 € per ogni singola azienda richiedente. Si tratta di un contributo notevole che può fare la differenza per l’avvio di un’attività.

Bisogna inoltre aggiungere che il bando prevede due misure, ognuna di esse corrispondente a determinati obiettivi.

MISURA A: Attraverso la presentazione di progetti indirizzati all'introduzione di tecnologie di cui alla  legge 11 dicembre 2016, n. 232 e s.m.i. si vuole sviluppare la capacità di collaborazione tra MPMI e tra esse e soggetti altamente qualificati nel campo dell’utilizzo delle tecnologie I4.0, attraverso la realizzazione di progetti in grado di mettere in luce i vantaggi ottenibili attraverso il nuovo paradigma tecnologico e produttivo.;

- MISURA B: Attraverso la domanda di contributi relativi a servizi di formazione e consulenza  finalizzati all'introduzione di tecnologie di cui alla  legge 11 dicembre 2016, n. 232 e s.m.i. si intende promuovere l’utilizzo, da parte delle MPMI della circoscrizione territoriale camerale, di servizi o soluzioni focalizzati sulle nuove competenze e tecnologie digitali in attuazione della strategia definita nel Piano Nazionale Impresa 4.0.

N.B.: le informazioni sulle diverse misure del bando sono state prese dal sito della Camera di Commercio.

Il meridione che si muove verso il 4.0

Come accennato all’inizio di questo articolo, si tende sempre a pensare che l’Italia (e in particolar modo il Sud) sia sempre restia ad accettare i grandi cambiamenti. L’evoluzione digitale di questi ultimi anni (periodo ribattezzato come la quarta rivoluzione industriale) vede come grandi protagoniste le nuove tecnologie.

La diffusione di questi strumenti tecnologicamente avanzati, insieme ai servizi web forniti dai diversi provider, garantiscono alle imprese un salto di qualità e un passo decisivo verso l’evoluzione. In quest’ottica, le regione del mezzogiorno sono tutt’altro che indietro, ma anzi rappresentano un rimorchio per l’intero movimento nazionale.

Questa tendenza virtuosa degli imprenditori del meridione viene per altro confermata dai dati. Una recente analisi pone la Calabria sul podio delle aziende italiane che vendono online.

Una regione che spesso viene descritta come povera e arretrata ma che in realtà, guardando ai numeri, dimostra di essere ben altro. Gli imprenditori del Sud sono perfettamente in linea con il grande cambiamento in atto negli ultimi anni.

Il voucher della Camera Commercio Cosenza è un passaggio decisivo per aiutare le PMI a crescere e sviluppare i propri progetti.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento