Web Marketing

Intervista a Giulia Bezzi, una bella iniezione di (SEO) spirito natalizio

Abbiamo già avuto il piacere di averla come ospite, ma trattandosi di una professionista di tal levatura abbiamo insistito per averla nuovamente sul nostro blog. Giulia Bezzi è una delle migliori SEO Specialist in circolazione ed è, inoltre, una persona eccezionale in grado di illuminare il proprio interlocutore.

Questa nuova chiacchierata fatta con Giulia è un piacere che ci siamo voluti concedere. Siamo ormai alle porte del Natale, proprio per questo abbiamo voluto fornire a tutti i nostri lettori una bella iniezione di (SEO) spirito natalizio.

Cos’altro aggiungere? Lasciamo la parola alla nostra ospite, ringraziandola per aver accettato nuovamente il nostro invito.

  • Ciao Giulia, è davvero un grande piacere averti nuovamente come ospite. Nel nostro precedente “incontro digitale” avevamo messo in evidenza lo spirito energico con cui ti affacci al tuo lavoro. Come stanno andando le cose? Il tuo atteggiamento ha subito qualche modifica o sei sempre sul pezzo?

Il mio modo di pormi è sempre lo stesso direi, mi sento cresciuta. Ho avuto un anno per guardarmi intorno, capire come muovermi nel mercato, decidere cosa mi piaceva e cosa non faceva per me. Diciamo che adesso mi sento più centrata e con degli obiettivi chiari e ben definiti.

Caratterialmente penso di essere addirittura migliorata: ho imparato a dire più no, ad intuire subito quando “non c’è trippa per gatti”, a scappare dalle false promesse. Possiamo affermare che mi sono fatta più furba?

  • Raccontaci qualche novità della tua web agency SeoSpirito. Cosa c’è di nuovo che bolle in pentola?

SeoSpirito, in questo periodo si è evoluta parecchio.

Ho stretto una meravigliosa partnership con Vivian srl, la società che sviluppa KLEECKS, un service per la SEO che permette maggior efficienza, minor tempo di latenza dalla consulenza ai risultati, la possibilità di lasciare gli sviluppatori di un sito a vivere liberi dai dettami SEO e formazione continua ai copywriter. In SeoSpirito ci si occupa di strategia SEO e Vivian srl cura tutta la parte tecnica per la SEO oltre.

Ho consolidato la mia partnership con OnMarketing srl per la parte di web analysis, abbiamo lavorato moltissimo assieme per avere dei report per la SEO che mi aiutassero veramente e devo dire di essere molto soddisfatta. Ho consolidato le collaborazioni con freelance per poter far crescere la mia capacità produttiva e, a breve, ospiterò una tirocinante dello IUSVE, con la speranza sia quella giusta.

Sono diventata partner del SEO&Love, che come tu ben sai è l’evento di Salvatore Russo, con il quale collaboro quando si tratta di lavorare allo sviluppo di contenuti.

Per i tuoi lettori, abbiamo riservato anche uno sconto speciale! Il 10 febbraio 2018 saremo a Verona al Teatro Nuovo con un programma sensazionale e molto nelle mie corde. Dovete assolutamente esserci!

E poi, la mia ultima news è aver lavorato con l’avvocato Ilaria Bartolucci, Presidente della Camera Minorile di Padova e lo studio notarile di Salvatore Di Lauro per rendere la SeoSpirito una Società Benefit.

Ti riporto una delle definizioni che amo di più per spiegarlo:

Le Società Benefit rappresentano una scelta: continuare a ignorare le esigenze del mondo in cui viviamo, pensando solo al profitto, o aprire gli occhi sulla realtà e cambiare le cose in concreto, nell’ambito dell’attività che le società svolgono ogni giorno. […] perseguono volontariamente, nell’esercizio dell’attività d’impresa, oltre allo scopo di lucro anche una o più finalità di beneficio comune.

Per beneficio comune si intende il perseguimento di uno o più effetti positivi (realizzabili anche riducendo gli effetti negativi) su persone, comunità, territori e ambiente, beni ed attività culturali e sociali, enti e associazioni ed altri portatori di interessi. [tratto dal sito societabenefit.com]

Il benefit di SeoSpirito è nel progetto “Le ROSA” e nasce con lo scopo di creare rete nella propria Provincia di Residenza. Il nostro obiettivo è ascoltare le donne, collaborare con TUTTI coloro che voglio rendere concreti i nostri progetti e sorridere dei risultati ottenuti.

È un progetto PER le donne, ma non precluso agli uomini, è aperto a chiunque voglia contribuire alla realizzazione dei nostri progetti.

Insomma, mi sono data da fare diciamo e spero tanto vada tutto bene!

  • Le imprese italiane sono a un buon punto dal punto di vista della digitalizzazione oppure pensi che la situazione è ancora insoddisfacente?

Vedo tanta incertezza ancora, a me hanno insegnato che finché la forbice dei prezzi è ampia, vuol dire che il mercato non è stabile. Mi è capitato più di una volta di andare dai clienti e sentirmi dire “così tanto? Ma quello di prima aveva chiesto moooolto meno”.

Dai preventivi che ho visto, ci credo moltissimo. Questo, secondo me, vuol dire che c’è ancora tanta ignoranza in materia. Francesco De Nobili, in un post di Linkedin, diceva che l’Italia rispetto all’America, in termine di SEM, è indietro di due anni. Credo sia così anche per il mio settore di competenza.

Io tengo duro e mi impegno, in prima persona, come speaker e insegnante, a volte come web reporter (ci saranno delle novità) a raccontare cosa significa digitale, come cercare di approcciarsi, quanto è complessa la materia e perché non può costare una pipa di tabacco.

  • Rispetto alla nostra prima chiacchierata (sono passati quasi due anni) cos’è cambiato all’interno del settore SEO? Quali sono le novità più interessanti?

Non mi soffermerò a puntualizzare, vorrei farti un discorso generale. Quest’anno ho cominciato a leggere meno cose da “nerd duri e puri” passami il termine, e non me ne vogliano coloro che si sentono nerd. Si è sempre più certi che SEO sia molto di più che un div, uno span o un canonical mal gestito. C’è la consapevolezza che l’organico abbia un senso se porta guadagno al cliente, che non sia la panacea di tutti i mali.

I clienti più evoluti chiedono dati e ritorni di investimento. Non si può “prendere in giro” come prima, dura la strada per chi conta sull’ignoranza del prossimo.

  • Si parla tanto di SEO dal punto di vista dei contenuti ma, ho notato, che poche volte viene messa in evidenza la parte più tecnica di tutta la baracca. Secondo te c’è ancora una scarsa conoscenza dell’aspetto più informatico della disciplina?

Ti direi che dipende dall’ambito, a ogni mio speech la prima cosa che dico è “Google digerisce tante schifezze, ma se gli diamo un sito perfomante lato tecnico siamo a metà dell’opera” e io con KLEECKS posso affermarlo con certezza.

Ti porto il caso di uno dei nostri ultimi lavori. La differenza spaziale che c’è dall’installazione del primo settembre a oggi, senza aver toccato i contenuti esistenti. Ristrutturazione alberatura mia e il service al mio fianco. Sito che stentava a partire per problemi di alberatura e tantissimi problemi tecnici, con Prestashop sotto, eccolo qui.

intervista giulia bezzi andamento sito

Certo, è un insieme di fattori, ma pensa cosa potrà fare questo sito quando saranno messe in atto tutte le best practices per un progetto SEO che funzioni.

Quindi, se ne deve parlare poco se si è davanti a una platea di persone “non addette” ma si deve enfatizzare sempre che un server perfomante su cui tenere un sito tecnicamente top dovrebbe essere la base, quasi scontato.

  • Quali sono i tuoi progetti per i prossimi mesi?

SEO&Love, 10 febbraio 2018: come già detto sopra. La mia casa, con una particolarità, quest’anno Salvatore Russo ha scelto nuovamente il teatro (e se non ci sarete non potrete sicuramente capire perché) e il Teatro Nuovo è stato il mio primo palco. Tornarci sarà assolutamente da brivido.

Speaker: mi piace, adoro raccontare ciò che amo, è uno stimolo per studiare di più, per essere sempre sul pezzo. È qualcosa che non avrei mai creduto fosse nelle mie corde ma, quando finisco, le persone si avvicinano e mi dicono “sentir parlare di SEO da te è pensare che tutto sommato non è così noioso come sembra” e a me questa cosa fa impazzire.

Per quanto possa fare altro, la SERP mi chiama ogni mattina e io non so resistere.

Brand Ambassador KLEECKS: amo fare SEO e la amo ancor di più quando posso guidare una Ferrari dei service. La soddisfazione di collaborare con “l’officina di nerd”, come si definiscono loro, i ragazzi di Vivian srl è immensa.

Cosa poter aggiungere di più se non ringraziare ancora una volta Giulia Bezzi per la sua disponibilità? È splendido vedere come dietro una professionista così affermata vi sia una persona semplice, umile e così entusiasta nel collaborare. Dietro una grande specialista deve esserci una persona straordinaria, non è sempre così… ma con Giulia lo è senz’altro.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button