Verifica GRATIS la disponibilità e registra subito il tuo dominio internet.

Quattro chiacchiere con Francesco Mancino, CEO di Leevia

Oggigiorno si può venire in contatto con un numero imprecisato di progetti professionali, di cui alcuni davvero ben fatti e interessanti. Uno di questi progetti, tra i migliori di quelli che puoi trovare online (e che sta conquistando una grande popolarità) è Leevia. Si tratta di una piattaforma tutta italiana specializzata nella creazione di contest.

Abbiamo deciso di scambiare quattro chiacchiere con Francesco Mancino, il CEO che ha dato vita a questo grande progetto.

  • Buongiorno Francesco, grazie per aver accettato il nostro invito. Come hai cominciato a occuparti di web in ambito professionale?

Seguendo le mie passioni.

  • La tua formazione pende, in maniera abbastanza chiara, verso il settore finanziario. In tal senso, qual è il tuo parere sul panorama aziendale italiano che si affaccia al mondo digitale? L’Italia è davvero così indietro?

C’è sicuramente fermento sulla scena nazionale nell’ambito Fintech e sistemi di pagamento, se posso citare un nome su tutti, trovo che il lavoro fatto da Satispay sia fantastico.

  • Come nasce il progetto Leevia?

Leevia nasce nel 2013 a Roma, da un gruppo eterogeneo di persone con la voglia di creare un concetto di comunicazione differente. Da subito ci siamo trasferiti a Trento dove risiede l’anima tecnica dell’azienda e dove viene sviluppato il nostro progetto. Oggi Leevia è un’azienda composta da più di 10 persone con un chiaro percorso di crescita e di sviluppo.

  • Puoi farci una panoramica sui servizi che Leevia fornisce?

Leevia ha realizzato la prima piattaforma italiana per creare concorsi a premi online integrati con i Social Network. Voglio sottolineare la parola “italiana”, perché al momento siamo gli unici ad avere una piattaforma di questo tipo in regola con tutte le disposizioni normative relative ai concorsi a premio del nostro paese.

Oltre alla piattaforma offriamo anche una serie di servizi legati all’ideazione, creazione e promozione di concorsi a premio, fino a creare dei veri e propri pacchetti “chiavi in mano”.

  • La missione di Leevia è, in particolar modo, trasformare le interazioni in lead profilati. Detto in soldoni, come si può sfruttare l’engagement per produrre risultati concreti? Qual è la “ricetta segreta”?

Il Contest Online non è certo una ricetta segreta, però, a differenza di molti altri strumenti che si possono mettere in campo per la lead generation, funziona bene perché unisce diversi aspetti: anzitutto, tu non chiedi semplicemente agli utenti di lasciarti i dati, gli dai la possibilità (a volte la certezza) di vincere un premio: da un punto di vista psicologico si tratta di una differenza importante.

Inoltre, in un contest interviene spesso un elemento creativo, ad esempio scattare una foto, e naturalmente un aspetto edonistico, cioè mettersi in mostra nella pagina del contest e sui Social. C’è poi il gusto della competizione che entra in gioco, oppure la sfida verso se stessi, se il contest prevede una prova di abilità. Insomma, le leve psicologiche che portano una persona a partecipare ad un contest sono molte.

Il funzionamento è semplice: per poter partecipare devi registrarti, compilando un form o utilizzando la social login. In questo modo le aziende fanno lead generation, ma i vantaggi sono molti anche a livello di Social Media Marketing.7

Abbiamo messo in campo una serie di azioni per lo staff, soprattutto per quanto riguarda LinkedIn. Ogni giorno creiamo un link tracciato che i nostri dipendenti condividono sui loro profili, di solito riguardo l’articolo pubblicato sul blog o una news aziendale importante. Inoltre forniamo a tutti degli sfondi brandizzati per il profilo LinkedIn e la possibilità di farsi delle foto professionali.

Non abbiamo imposto niente, però tutti hanno aderito con entusiasmo, e devo dire che questa strategia sta dando dei buoni risultati.

  • Secondo il tuo parere professionale, è proprio vero che ormai senza fare advertising restano solo le briciole ragionando solo con il traffico organico?

Dipende, il traffico organico da Google per noi è ancora una delle fonti principali. Questo perché produciamo molti contenuti partendo dalle keyword che ci interessano. Per quanto riguarda i Social, invece, purtroppo hai ragione. Il traffico organico continua a calare, anche in quel caso però producendo sempre buoni contenuti si riesce ad ottenere più traffico organico e un CPC più basso per le inserzioni.

  • Oltre ai servizi proposti, Leevia si sta facendo strada anche grazie a un blog molto seguito. Chi si occupa principalmente della stesura degli articoli e del piano editoriale?

Il piano editoriale lo stende il nostro Digital Marketing Manager, i post invece vengono scritti in parte da noi, in parte da collaboratori esterni. Ognuno scrive sull’argomento che conosce meglio, in questo modo riusciamo a mantenere una buona qualità.

In meno di un anno siamo passati da poco meno di 100 utenti unici al giorno ad una media di 1700. Ne andiamo molto fieri.

  • Quali sono gli sviluppi che prenderà Leevia nel prossimo futuro?

Continuate a seguirci per saperlo…

Un grosso grazie da parte del nostro staff a Francesco Mancino, un professionista che ha avuto un’idea brillante e che sta avendo la volontà e le capacità (insieme ai suoi collaboratori) di far crescere alla grande questo progetto.

trasferimento dominio

Voti: 5.0. Su 1 voto.
Votazione in corso...
Mi piace
Mi piace Love Ahah Wow! Triste Grr!!
11

Lascia un commento

scroll to top