Verifica GRATIS la disponibilità e registra subito il tuo dominio internet.

Come utilizzare i Social Media, in particolare Telegram… ne parliamo con Marta Pellizzi

Dopo un periodo di ferie estive riprendiamo con piacere le nostre interviste. Riecco così le piacevoli chiacchierate con i professionisti che si occupano di marketing digitale e tutte le sottocategorie incluse, come per esempio i Social Media. Oggi, infatti, parliamo (anche) di social e in particolar modo di Telegram insieme a Marta Pellizzi.

Professionista riconosciuta per le sue grandi qualità, tutor e formatrice, poche altre possono sottolineare meglio di Marta l’importanza dell’utilizzo dei Social Media.

registrazione dominio

Bando alle ciance, lasciamo spazio alla nostra simpaticissima ospite.

  • Buongiorno Marta, grazie per aver accettato il nostro invito. Sei la nostra prima ospite dopo la pausa estiva. Come hai trascorso queste vacanze?

Grazie a voi per avermi ospitato.

Ho approfittato della calma estiva per poter portare avanti alcuni progetti che via via sto lanciando. Mi dedico da alcuni mesi alla scrittura ed ho già pubblicato su Amazon il mio primo eBook: “Direct Messages di Twitter. Come creare relazioni di valore”.

  • Quali sono, secondo te, i punti di forza di Keliweb e per quale motivo la consiglieresti come hosting provider?

A Keliweb riconosco sicuramente la professionalità e la capacità di offrire servizi di qualità Al di là dei servizi e assistenza di web hosting, però, Keliweb è molto altro. Ho avuto modo di apprezzare il loro blog con contenuti sempre interessanti ed aggiornamenti frequenti.

Adoro I blog che offrono spunti di riflessione in modo continuo e non apprezzo il senso di abbandono che mi invade quando visito quei blog poco aggiornati e privy di contenuti utili. Inoltre sono attivi anche sui media, cosa non da sottovalutare in un ambito concorrenziale e sovraccarico come quello del settore in cui l’azienda opera.

  • Hai avviato da due anni il tuo studio professionale. Cosa puoi dirci in merito alla tua attività?

Sì, da ormai due anni lavoro come libera professionista. Sicuramente questa scelta mi ha ripagato in termini di autonomia personale perché, come sapete, vivo in una situazione di disabilità visiva non facile. Avviare questa attività mi ha consentito dunque di vivere con più flessibilità la vita.

Da quando ho intrapreso tale percorso professionale sono molto cresciuta. Ho davvero imparato molto, soprattutto dagli altri. Ogni giorno, sui social, mi approccio a migliaia di utenti che hanno storie e vite differenti e ciò mi permette di conoscere passati diversi e esperienze significative.

Inoltre, grazie a questa attività lavorativa, sono anche stata stimolata a creare un blog che curo e faccio crescere con dedizione. Si tratta di un progetto di scrittura ampio che mi sta portando davvero tante soddisfazioni in termini di risultati. Le persone iniziano ad apprezzare il mio stile e gli articoli che scrivo con un taglio estremamente positivo e unico.

Alcuni articoli del blog, ad esempio “Come funziona Twitter: guida per twittare bene”, sono stati talmente apprezzati che mi hanno dato la spinta a creare ulteriori progetti e a far nascere guide come quella che è disponibile su Amazon e che si intitola “Direct Messages di Twitter. Come creare relazioni di valore”.

  • Ti occupi in particolar modo di comunicazione digitale e in tal senso ti chiedo questo: come si diventa dei comunicatori vincenti, ovvero in grado di produrre grandi risultati?

A mio avviso, per essere bravi professionisti, bisogna per prima cosa essere brave persone. Un lavoro come il mio implica anche il mettersi in gioco come persona prima che come professionista.

Per diventare bravi comunicatori un po’ della propria vita bisogna mettercela, altrimenti saremmo uguali a tutti gli altri colleghi che svolgono il nostro stesso mestiere. Le persone, gli altri, ci scelgono in primis perché li abbiamo catturati come individui e, solo dopo, come professionisti.

  • Quali sono gli errori che i marketer commettono maggiormente e che in pochi notano?

Impossibile non notare gli errori dei marketers. Spesso questi professionisti tendono a parlare solo di sé, a usare gli altri come mezzo per arrivare al proprio scopo e dimenticano che il mondo è fatto di persone e relazioni sane, non da bersagli da colpire con le loro pubblicità di libri e corsi vari.

Secondo me, una volta arrivati in cima, in molti tendono a chiudersi, a non parlare più con gli altri o, se lo fanno, a conversarci solo perché hanno uno scopo. Manca la relazione umana e questo è dannosissimo, per il marketer e per il pubblico che lo segue.

  • Le tue competenze si estendono ai Social Media, con una particolare predizione per Telegram. Come possiamo inserire questa app in una strategia di Social Media Marketing?

Telegram è uno strumento affascinante e lo adoro perché mi permette di fare tutto ciò che desidero: parlare con chiunque in una chat segreta, chiamare chi voglio gratis, creare gruppi e canali, conversare con altri senza avere il loro numero, inviare videomessaggi. Tutte queste funzioni sono utili a chiunque stia cercando nuove vie per ottenere risultati. Con impegno ed un buon piano editoriale, Telegram ed un canale su Telegram, possono portare enormi soddisfazioni.

Ad ogni modo, è chiaro, che la strategia messa a punto varia da azienda ad azienda, da professionista a professionista e da individuo ad individuo. Per prima cosa bisogna capire il valore che Telegram potrebbe portare a chi ha intenzione di usarlo, definire degli obiettivi e fissure la strategia idonea per raggiungerli. Non si deve mai partire senza aver fissato uno scopo e bisogna sempre tenere a mente che ogni obiettivo è raggiungibile solo se impieghiamo tempo e dedizione.

  • Quali sono i vantaggi che Telegram può dare al lavoro dei marketer?

Telegram è molto utile e consente lo scambio di informazioni verso chiunque in una chat. Come dicevo prima, trovo straordinario il poter comunicare con altri, anche senza avere il numero di telefono. Si tratta di un incredibile vantaggio ed, inoltre, grazie alla creazione di gruppi, si possono definire dei veri e propri team di lavoro che ci permettano di avere un logo dove scambiare documenti, testi, immagini, video con gli iscritti.

In relazione ai vantaggi di Telegram ho lanciato #TelegramLovers, un corso gratuito riservato ai soli iscritti del mio canale, che permette giorno dopo giorno di conoscere questa applicazione e tutte le sue funzioni. Unendosi al mio canale, infatti, si potranno ricevere tutti gli aggiornamenti e ricevere una notifica ogni volta che una parte del corso viene condivisa. Ogni step include un titolo ed la spiegazione dell’argomento.

  • Quali sono i tuoi progetti per il futuro? Nuovi orizzonti professionali in dirittura d’arrivo?

Nei prossimi mesi lancerò varie guide, frutto di tanto lavoro. Ormai ho scelto Amazon come luogo ideale per condividere lavori del genere. Dopo la guida su Twitter ne pubblicherò una su Facebook, anche questa non generica e bensì molto dettagliata e destinata ai freelance.

Ho intenzione poi di dedicarmi le guide su Telegram poiché credo sia ormai indispensabile ci siano strumenti che possano aiutare gli altri a destreggiarsi meglio su questa applicazione e definire delle vere e proprie strategie di Telegram Marketing.

pec

Un grande ringraziamento da parte nostra alla cara Marta Pellizzi, a cui facciamo i migliori auguri per la prosecuzione del suo lavoro nell’ambito dei Social Media.

Voti: 5.0. Su 1 voto.
Votazione in corso...
Mi piace
Mi piace Love Ahah Wow! Triste Grr!!

Lascia un commento

scroll to top