Verifica GRATIS la disponibilità e registra subito il tuo dominio internet.

10 motivi per cambiare il logo aziendale

Ormai per le aziende è praticamente impossibile pensare di conquistare il successo senza l’utilizzo di internet (a meno che il proprio target non sia al di fuori del web, caso ormai molto raro). Ragionando in questi termini, è chiaro che il marchio di una determinata società sia importantissima, specie in un universo vasto ma “chiuso” come internet. Ecco perché è necessario che ogni società ragioni sull’uso del proprio logo aziendale.

L’importanza del logo aziendale

Alcuni mesi fa abbiamo pubblicato, su un blog molto importante, un articolo in cui veniva spiegato come creare un logo aziendale. Attraverso i vari step elencati, potevi arrivare alla creazione di un marchio funzionale per quelle che sono le tue necessità professionali.

hosting economico

Il logo di un’azienda è un elemento fondamentale per definire e costruire la propria Brand Reputation. Se non si riesce a trasmettere in modo chiaro la propria identità e la propria mission, allora si avranno difficoltà nel rapportarsi con il pubblico.

Bisogna però prestare la massima attenzione. Non è che il lavoro finisce una volta creato il logo, bisogna infatti stare sempre con gli occhi aperti e valutare i vari momenti attraversati dall’azienda di turno. A volte, infatti, si rende necessaria un’operazione di completo restyling.

Cambiare il logo aziendale, 10 motivi per cui farlo

Un errore che spesso viene commesso dalle varie realtà aziendali è il fatto di “dormire sugli allori”. Creato il logo, definita la propria identità online, si tende a rilassarsi e a smettere di rimanere in ascolto. Visto che stiamo parlando dell’ambito digitale, restare fermi per troppo tempo potrebbe essere un’arma a doppio taglio.

L’identità viene ben definita dalla creazione del logo ma vi sono diverse circostanze in cui un’operazione di totale cambiamento viene resa necessaria. Le motivazioni che portano a compiere un passaggio così delicato possono essere tante, per questo abbiamo deciso di elencare 10 motivi che spingono (o dovrebbero farlo) le aziende a cambiare il logo aziendale.

#1. Cambio mission

Il logo aziendale serve, innanzitutto, per definire qual è la mission dell’azienda di turno. Non è però detto che quello che è oggi debba esserlo anche domani. Può infatti capitare che una determinata società cambi il proprio obiettivo, il nome e la mission stessa. Un momento in cui viene tutto stravolto e che necessita, ovviamente, del cambiamento anche del logo aziendale.

#2. Rifarsi il look

Un’azienda nasce in un modo e mantiene lo stesso “aspetto” per lunghi anni. Questo modo di agire può dare l’idea di stabilità, ma dall’altra parte può anche diventare un segno di “scarsa intraprendenza”. Ecco perché a volte è necessario dimostrare agli utenti di essere in grado di stare al passo coi tempi, dando così una scossa e rilanciandosi con una nuova veste.

#3. Uscire da un momento di crisi

Mettere in atto un cambiamento così radicale come la modifica del logo aziendale può essere l’arma vincente per uscire da un momento no. Può capitare a chiunque di vivere un periodo professionale poco felice, dovuto a una serie di motivazioni. Invece di abbattersi, il modo migliore per affrontare la crisi è reagire. Cambiare il logo aziendale mette in evidenza questa voglia di stravolgere un triste destino e rinascere.

#4. Uscire da una controversia

Può capitare che un’azienda resti invischiata in qualche brutta diatriba, cose che nel business possono capitare. Situazioni antipatiche che possono dare una spinta negativa alla Brand Reputation. In questo caso, cambiare il logo aziendale può portare la società a un superamento completo delle controversie e ripulire così la propria immagine.

#5. Rinnovo dello stile

In uno dei punti precedenti abbiamo messo in evidenza il fatto che, talvolta, sia necessario rifarsi il look. Seguendo questa riflessione, possiamo sottolineare come il cambiamento del logo aziendale sia spinto non da un totale cambiamento ma da una “rinfrescata”, un rinnovamento dal punto di vista stilistico. Quest’operazione aiuta l’azienda a dare una nuova svolta positiva.

ebook racconti keliweb

#6. Evoluzione aziendale

Un’azienda che lavora al meglio conosce, dopo un tot di tempo, un naturale processo di evoluzione. Questo processo evolutivo porta l’azienda di turno a voler cambiare, sia nel proprio aspetto che nei contenuti fin’anche nella filosofia dell’intera società. In tal senso, cambiare il logo aziendale rappresenta uno dei tasselli più importanti per accompagnare al meglio l’azienda in questa crescita.

#7. Svolta nel marketing

L’azienda ha puntato per un bel po’ di tempo su precise strategie di marketing. Capita però che, dopo un lungo periodo di tempo, ci si renda conto che tali modelli di comunicazione non funzionino più. Occorre dunque dare una svolta, cambiare radicalmente la propria strategia. Apportare cambiamenti al logo aziendale può aiutare a sottolineare questa trasformazione della società.

#8. Bad Reputation

Mettiamo il caso che un’azienda si trovi invischiata in problematiche di un certo spessore. Che si tratti di errori commessi, di qualche malfunzionamento, di problemi avuti con diversi clienti. Insomma, qualsiasi cosa abbia contribuito a creare una cattiva reputazione intorno al Brand. Anche in questo caso, il cambiamento del logo aziendale può mettere in evidenza la voglia di buttarsi le polemiche alle spalle e ricominciare.

#9. Restare al passo coi tempi

Un’azienda può commettere diversi errori, ma il più grave in assoluto è quello di fermarsi e di non restare al passo coi tempi. Internet è un mondo vasto e in continuo mutamento, perciò le cose che potevano essere in linea fino a poco tempo fa ora potrebbero essere sorpassate. La trasformazione del logo aiuta la società di turno a uscire da questo aspetto di “anticaglia” e di immobilità.

#10. Seguire i Design Trends

Come ultimo motivo per cambiare il logo aziendale, seguiamo il punto precedente sulla necessità di restare al passo coi tempi. Un’azienda in grado di restare sempre sul pezzo deve avere la capacità di capire quando dare un cambiamento al proprio aspetto, cercando di seguire quelli che sono i Design Trends. Essere in linea con i trend del momento può veicolare gran parte dell’attenzione del pubblico.

Il concetto di Rebranding

Come abbiamo visto fino a questo punto, possono essere tante le motivazioni che spingono un’azienda a voler cambiare le cose. Che si tratti di superare un momento di crisi, di dare una svolta al proprio lavoro, di seguire i nuovi trend ecc, arriva il momento in cui fare un cambiamento diventa fondamentale.

Seguendo questo ragionamento, possiamo introdurre il concetto di Rebranding. Si tratta, sostanzialmente, del cambiamento di percezione che gli utenti hanno di un determinato Brand. Se le cose non stanno andando per il verso giusto, mettere in atto delle variazioni significative diventa necessario per non rischiare di perdere il proprio pubblico.

Ecco perché fare Rebranding può essere la soluzione adatta per ribaltare le cose. Ovviamente non si fa riferimento esclusivamente al cambio di immagine, un processo di Rebranding abbraccia tutto quello che riguarda l’azienda. La mission, la strategia di comunicazione, l’intento di conquistare nuovi mercati, il cambiamento della filosofia aziendale stessa. In questo grande processo di trasformazione, cambiare il logo aziendale rappresenta uno dei tasselli principali.

Operazione conveniente… o no?

Come è stato ripetuto più volte (mai abbastanza) in questo articolo, cambiare il logo aziendale rappresenta un’operazione importante per dare nuova linfa a un’azienda. Al di là di quelle che possono essere le motivazioni che hanno portato al cambiamento, l’idea di rinnovare il proprio aspetto è sempre una scelta giusta e conveniente… o no?

Bisogna dire che la decisione di effettuare una trasformazione tanto importante comporta non solo nuove possibilità ma tanti, nuovi, rischi. Per intenderci, se si decide di cambiare il logo aziendale bisogna seguire un cambiamento reale e concreto. Se l’azienda non sta davvero attraversando un momento di trasformazione, allora il cambio del logo potrebbe solo far confusione e disperdere (alla lunga) l’attenzione degli utenti.

Ecco perché è necessario che questa operazione, se deve essere fatta, venga sviluppata al meglio. Chi dovrà occuparsi del restyling del logo dovrà tenere ben presenti quelle che sono le esigenze e il nuovo messaggio che l’azienda vuole lanciare. Inoltre, è necessario che colui che avrà questi delicato compito conosca bene quelli che sono i parametri del Web Design per non rischiare di commettere errori grossolani.

hosting per rivenditori

In conclusione

Cambiare il logo aziendale rappresenta dunque un’operazione molto (troppo) importante per prenderla alla leggera. Bisogna essere consapevoli delle motivazioni che ti portano a compiere quest’azione che, ripetiamo, deve essere fatta solo se ci sono dei reali motivi come i 10 che abbiamo descritto in questo articolo.

Qual è il tuo parere al riguardo? Quali sono, secondo te, i motivi più importanti che dovrebbero portare al cambiamento del tuo logo?

Scrivimi nei commenti la tua opinione.

Voti: 5.0. Su 1 voto.
Votazione in corso...
Mi piace
Mi piace Love Ahah Wow! Triste Grr!!

Lascia un commento

scroll to top