Domini

Dominio scaduto, cosa fare per recuperarlo?

Hai dimenticato di rinnovare il tuo dominio ma vuoi correre ai ripari; scopri le tempistiche e gli eventuali costi per recuperare un dominio scaduto

Il dominio internet rappresenta senza ombra di dubbio la base su cui costruire un intero progetto sul web. Una volta effettuata la registrazione, l’utente sarà il titolare di un determinato dominio per un tot di tempo che può variare da 1 a 5 anni. Trascorso questo lasso di tempo, avremo un dominio scaduto.

Cosa succederà in tal caso?

Dominio scaduto: cosa succede in questo caso

Capita spesso di ricevere messaggi di clienti che, avendo dimenticato di effettuare il rinnovo dominio, non sanno cosa fare per non perdere tutto il lavoro svolto fino a quel momento. Dopo alcuni giorni, il dominio scaduto infatti risulta essere non più funzionante. Questo significa che il Registry cessa la risoluzione dei DNS, e in tal caso il sito risulterà irraggiungibile.

Un guaio di non poco conto, sia per un utente privato che per un professionista che rischia di andare in difficoltà e di perdere clienti.

http/2

Per evitare questo disastro occorre ricordarsi di effettuare il rinnovo dominio, cosa che per altro deve essere fatta entro i tempi previsti. Questo periodo in cui l’utente può (deve) rinnovare il proprio dominio varia a seconda dell’estensione registrata. Ogni estensione, infatti, è soggetta a regole e periodi diversi.

Nei prossimi paragrafi vediamo, in generale, quali sono le fasi di un dominio scaduto.

Grace period

Hai dimenticato di rinnovare il dominio e il tuo sito non risulta più raggiungibile, bisogna correre subito ai ripari. Per alcune estensioni che possiamo definire classiche, vedi per esempio il .COM e il .INFO, il dominio sarà recuperabile entro un breve lasso di tempo. Dopo una settimana dalla data di scadenza il dominio sarà inaccessibile e dopo 15 giorni andrà in cancellazione.

Per poter effettuare il rinnovo dominio, quindi, occorre prima recuperare il dominio scaduto. Il Grace period per queste estensioni ha una durata relativamente breve, con il dominio che potrà essere recuperato senza ulteriori spese oltre quelle per il rinnovo.

Redemption period

Dopo aver superato la fase precedente, il dominio entra in quello che viene definito Redemption period. Si tratta sostanzialmente di un lasso di tempo in cui si potrà effettuare il recupero del dominio aggiungendo un ulteriore costo a quello già previsto per il rinnovo.

Recupero del dominio: costo della penale

Un dominio che non è stato rinnovato diventa, dopo alcuni giorni (periodo definito dall’estensione), inaccessibile. Per poter ritornare in possesso del dominio e impedire che qualcun altro lo acquisti, occorre affrontare un costo per la penale. Questi costi, che variano a seconda dell’estensione, possono essere anche molto salati.

Pending delate

È cosa buona e saggia, dunque, non perdere mai di vista le date di scadenza dei tuoi domini. Se non effettuerai il rinnovo nelle tempistiche prestabilite, nemmeno pagando la penale, il dominio entrerà in una nuova fase che viene chiamata Pending delate.

Una volta giunto a questo stato, il dominio non è più recuperabile. Dopo un breve periodo di tempo, che può variare in base all’estensione da poche ore a qualche giorno, il dominio sarà cancellato. A questo punto tornerà libero e accessibile per il primo cliente che effettuerà la semplice procedura di registrazione.

Rinnovo di un dominio .IT

Un dominio .IT (l’estensione tipica del mercato italiano) risulterà disponibile sul web fino a 15 giorni dopo la scadenza. Nonostante questo, noi consigliamo di effettuare il rinnovo del .IT prima della data di scadenza.

Dopo 45 giorni il dominio scaduto con estensione .IT sarà di nuovo libero per la registrazione.

Rinnovo di un dominio .COM (e altre estensioni generiche)

Per recuperare il tuo dominio .COM scaduto da più di 30 giorni (il .COM, così come il .NET, il .ORG e le altre estensioni generiche devono essere rinnovati prima della scadenza, altrimenti diventeranno inaccessibili ma comunque rinnovabili fino a 30 giorni dopo la scadenza) dovrai pagare una penale fino a € 299,00 + IVA.

Questi domini con estensioni generiche torneranno disponibili per la registrazione 70 giorni dalla data di scadenza.

Rinnovo di un dominio .EU

Per quel che riguarda il dominio .EU (l’estensione adatta per chi vuole sottolineare la propria appartenenza al territorio europeo o l’attinenza al mercato dell’UE) il rinnovo deve essere effettuato prima della data di scadenza. Come tempistiche, un .EU potrà essere rinnovato entro 30 giorni dal giorno della scadenza, con il pagamento di una penale di 13,00 € + IVA.

Perché non devi dimenticare di rinnovare il tuo dominio

Quelle elencate in precedenza sono dunque, in linea generale, le varie fasi che “attraversa” un dominio scaduto. Dimenticarsi di effettuare il rinnovo del tuo dominio web è un errore madornale che può mettere fine alla tua attività digitale.

Prova a immaginare di aver creato il tuo lavoro online, di esserti fatto conoscere con il tuo dominio e poi dimenticarti di rinnovarlo. Perderlo significherebbe non avere più i numeri precedenti, perdere tutti quegli utenti che ti conoscevano per il nome dominio e che ora non sono più in gradi di raggiungerti. Prova poi a pensare a tutti quei link che avevano conquistato un ottimo posizionamento sul motore di ricerca.

Se lasci scadere il tuo dominio, per arrivare poi a perderlo, tutto quello che hai fatto sul sito scomparirà. Magari sarà qualcun altro poi ad accaparrarsi il tuo nome dominio e godere dell’ottima reputazione che ti eri creato.

Dominio e SEO, un binomio vincente

Per quanto se ne parli poco, il dominio rappresenta un elemento molto importante per quel che riguarda il lato SEO. Quando decidi di lanciare un tuo sito web, devi riflettere con cura sulle cose da fare e cercare di intuire quali possono essere le necessità e la psicologia dei tuoi utenti.

Una volta stabilito a che tipo di target vuoi rivolgerti, devi cercare di fare di tutto per colpire l’attenzione di questi utenti. Se il posizionamento sul motore di ricerca viene definito, in gran parte, dalle prestazioni del sito (dovute al servizio web hosting) e dall’ottimizzazione dei contenuti, il dominio può essere quell’elemento in più che ti distingue dai competitor.

trasferimento domini

Ecco perché è importante trovare un nome dominio che possa essere in linea con quello che è il tuo lavoro sul web. Per far questo, ti consiglio di dare un’occhiata ai nostri suggerimenti per scegliere un nome dominio efficace.

Ma non dimenticarti la data di scadenza… 

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Domini internet con gestione DNS inclusa

Registra ora