Tutorial

Come (e perché) migrare il tuo blog da Blogger a WordPress

Stai lavorando sul tuo blog utilizzando Blogger, la piattaforma che viene usata ancora da tantissimi utenti. Arriva sempre però il momento in cui un blogger capisce che occorre superare certe limitazioni per portare al top il proprio lavoro online. Che poi, parliamoci chiaro, ogni blogger che si rispetti conosce perfettamente l’importanza dell’indicizzazione sul motore di ricerca. È questo il momento in cui si inizia a pensare a WordPress.

Come migrare da Blogger a WordPress

Molte persone che desiderano gestire un blog su internet tendono a cercare risorse che siano economiche (magari gratuite) e semplici da utilizzare. Ecco perché Blogger, la piattaforma di proprietà di Google, riesce a colpire nel segno in coloro che iniziano a lavorare sul web.

registrazione dominio

Semplicità di gestione del blog senza nessuna spesa, il sogno di ogni blogger. In realtà, dopo poco tempo il blogger di turno si accorge di non aver fatto proprio l’affare del secolo.

Il fatto di essere una piattaforma gratuita comporta, infatti, alcune limitazioni di non poco conto. Oltre a questo, il blogger si trova dinnanzi a un’altra problematica di non poco conto: Blogger è una piattaforma che non permette di personalizzare al meglio il blog. Nessuna spesa, cosa che attira molti. Scarse potenzialità, elemento che dovrebbe mettere in allarme qualunque blogger che si rispetti.

WordPress richiede un piccolo esborso economico, certo. Ma le differenze con Blogger sono enormi. Un blogger professionista (specie un freelance che può gestire il suo blog) dovrebbe mettersi subito al lavoro per effettuare questa migrazione, così da poter finalmente usufruire del proprio blog WordPress.

1. Acquisto dominio e hosting

Prima cosa da fare è acquistare uno spazio web presso un hosting provider, così da uscire dallo spazio che il software Blogger ti ha messo a disposizione. Quello che devi fare, dunque, è individuare la soluzione web hosting migliore per quelle che sono le tue necessità e che, ovviamente, comprenda anche la registrazione dominio completamente gratuita.

Con uno spazio hosting che acquisti da un provider hai a disposizione tutte le risorse necessarie per il tuo lavoro. Far funzionare al meglio il tuo blog, renderlo sicuro grazie ai protocolli di sicurezza HTTPS e HTTP/2, usufruire di performance eccellenti. Per utilizzare al meglio il CMS scelto (in questo caso, WordPress) la soluzione migliore è puntare direttamente a un piano ottimizzato Hosting WordPress.

2. Esporta il blog

Per effettuare la migrazione da Blogger a WordPress senza perdere il lavoro che hai svolto fino a questo momento, devi seguire una semplice procedura. In questo modo, ogni post che hai pubblicato (compresi i link inseriti) verranno salvati così da poterli poi importare sulla nuova piattaforma WordPress.

Ecco cosa devi fare: entra con i tuoi dati di accesso nel pannello di amministrazione di Blogger, vai nelle Impostazioni del blog la voce Esporta. Cliccando su questa voce vai a scaricare tutto il materiale del tuo blog in un file xml. Così facendo, hai tutto ciò che hai fatto sul blog, così da essere sicuro di poterlo trasferire su WordPress senza perdere niente.

3. Porta il lavoro su WordPress

Una volta che hai esportato tutto il tuo lavoro nel file xml, bisogna portare tutto su WordPress. Una volta acquistato l’hosting ottimizzato e aver installato WordPress, puoi importare il tutto sul CMS senza perdere niente. Si tratta di un procedimento molto semplice che puoi realizzare in poco tempo.

Quello che devi fare è entrare nel pannello di amministrazione di WordPress, andare nella sezione Strumenti e cliccare su Importa. Una volta fatto questo, ti usciranno una serie di opzioni che puoi scegliere. Visto che parliamo di passaggio da Blogger a WordPress, scegli l’opzione indicata come vedi in figura.

migra da blogger a wordpress

4. Comunica a Google il nuovo dominio

Passare da Blogger a WordPress comporta, naturalmente, il cambio del dominio. Questo potrebbe causare problemi per la SEO? No se non ti scordi di avvisare Google del tuo cambiamento e di reindirizzare lo sguardo del motore di ricerca sui contenuti pubblicati sul nuovo dominio del tuo blog WordPress.

In pratica, devi poter dire al motore di ricerca che tutto il tuo lavoro indicizzato ora si trova su un dominio diverso. Così facendo, non corri il rischio di perdere quanto di buono fatto fino a questo momento in ottica SEO. Per comunicare a Google il tuo cambio dominio devi utilizzare lo strumento Cambio di indirizzo.

5. Scegli il tema

Di tutte le cose che puoi trasferire da Blogger a WordPress, purtroppo non è compreso l’aspetto del blog. Magari sei tanto affezionato al tema che hai utilizzato fino a questo momento e l’idea di cambiare look ti spaventa. Niente paura, anche questa problematica può essere superata senza difficoltà.

Oltre che a essere il software adatto per l’attività di Blogging, WordPress è famoso anche per essere il CMS con i temi migliori del mondo. Ne trovi a bizzeffe, di cui tantissimi anche gratuiti e perfetti per il tipo di attività che vuoi svolgere. In tal senso, ti suggeriamo 5 template gratuiti per il tuo blog WordPress.

ebook racconti keliweb

Da Blogger a WordPress, perché devi farlo

Abbiamo visto come effettuare il migrazione da Blogger a WordPress, senza perdere nessun elemento del lavoro che hai svolto fino a questo momento. Una volta visto come fare, cerchiamo di rispondere brevemente alla seconda domanda implicita nel titolo di questo articolo: perché migrare il blog da Blogger a WordPress?

Se questo dubbio sta bloccando il tuo passaggio a WordPress, i punti che seguono ti convinceranno perché non puoi più rinviare questa operazione.

#Performance

Blogger è sicuramente una piattaforma utile per poter fare allenamento e imparare i primi rudimenti dell’attività digitale. Il nostro consiglio, però, è di fare questa sorta di “preparazione” al lavoro sul blog direttamente su WordPress.

Come accennato in precedenza, utilizzare Blogger comporta una serie di limitazioni che con WordPress puoi superare alla grande. Il CMS viene infatti utilizzato dalla maggior parte dei blogger professionisti per la sua semplicità di gestione e, con il piano hosting adatto, per le grandi performance assicurate.

Passare a WordPress significa fare un salto di qualità, così da superare una buona volta quelli che sono i limiti di Blogger.

#SEO

Un altro motivo per scegliere WordPress è il fatto che esso è visto con occhi particolarmente favorevoli da Google, cosa che comporta grandi vantaggi dal punto di vista dell’indicizzazione.

In parole povere, se fino a questo momento sei riuscito a cavartela discretamente posizionando nelle SERP i tuoi contenuti, passando al CMS avrai dei vantaggi enormi. I tuoi contenuti avranno un grande miglioramento scalando posizioni a più non posso.

WordPress è l’ideale per fare SEO al meglio delle possibilità e conquistare la prima pagina di Google.

#Temi

Come già detto nell’ultimo passaggio delle cose da fare per la migrazione da Blogger a WordPress descritta in precedenza, su WordPress hai la possibilità di scegliere svariati temi. Ne trovi di tutti i tipi, tra cui anche moltissimi adatti per diversi tipi di blog e anche gratuiti.

Oltre a quelli gratuiti trovi anche molti temi che sono disponibili a pagamento. Si tratta di soluzioni professionali che renderanno il tuo blog adatto per conquistare fette di pubblico sempre più grandi, con i dovuti vantaggi per l’indicizzazione.

#Funzionalità

Passare da Blogger a WordPress non comporterà nessuna complicazione nella gestione del tuo lavoro online. WordPress è un CMS semplicissimo da usare, perfetto quindi anche per chi non ha grandi competenze informatiche. Oltre a questo, uno degli aspetti più interessanti è che puoi scegliere tra tantissimi plugin per ampliare quelle che sono le funzionalità del software, così da poter personalizzare il tuo blog.

In tal senso, ti consigliamo alcuni plugin WordPress per la SEO.

#Affidabilità

Quando parliamo di WordPress facciamo riferimento a un software open source che ha alle proprie spalle una community enorme. Tantissimi sono gli sviluppatori che lavorano costantemente per migliorare il CMS sotto ogni punto di vista, non per ultimo la sicurezza.

Nessun software può dirsi sicuro al massimo, ma di certo con WordPress le possibilità di incappare in grossi problemi sono davvero basse. Tieni anche presente che con il piano hosting ottimizzato che abbiamo pensato per te hai incluso il Certificato SSL e i protocolli di sicurezza HTTPS  e HTTP/2. Questi elementi renderanno il tuo blog ancora più affidabile.

wordpress hosting blog

In conclusione

Effettuare il passaggio da Blogger a WordPress è l’operazione fondamentale per portare il tuo lavoro su un altro livello, far crescere il tuo blog e migliorare la tua reputazione online. Per diventare un nome di un certo spessore nell’ambito del Blogging hai bisogno di una struttura potente e veloce.

Ecco perché WordPress è la migliore soluzione per un blogger. 

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button

Hosting e Dominio incluso!
A partire da  €9.90/anno

Vai all'offerta