Verifica GRATIS la disponibilità e registra subito il tuo dominio internet.

Trasferimento dominio, alcune cose che devi sapere

Una delle operazioni più svolte da tutti gli utenti è il trasferimento dominio, ovvero il passaggio del proprio dominio internet da un web provider a un altro. Se tante possono essere le considerazioni fatte che ti portano alla decisione di trasferire il tuo dominio, poche sono le cose da tenere ben presenti e per effettuare in maniera rapida e corretta questa operazione.

Trasferimento dominio, aspetti da tenere in considerazione

Per portare a termine l’operazione di trasferimento dominio devi conoscere alcune cose. Nulla di complicato, visto che comunque stiamo parlando di un’operazione davvero semplice, ma se non sei a conoscenza di un paio di aspetti puoi correre il rischio di commettere un errore.

Per evitare qualasiasi possibilità di commettere una “svista”, mettiamo in evidenza i punti principali del processo di trasferimento.

come trasferire un dominio

Trasferimento dominio internet, i servizi inclusi

Quando hai deciso che è arrivato il momento di trasferire il tuo dominio internet, devi essere a conoscenza di ciò che l’azienda ti darà una volta completato il processo. Effettuando il trasferimento del tuo dominio a Keliweb avrai una serie di servizi inclusi molto vantaggiosi per il tuo lavoro.

Effettuando il trasferimento potrai contare sulla gestione DNS del tuo dominio, così da poter modificare in qualunque momento i record A, CNAME, MX, TNT ecc. Con i nameserver con ridondanza globale, inoltre, il tuo sito web sarà sempre raggiungibile.

Varie opzioni poi sono disponibili come, per esempio, l’opzione privacy con cui potrai nascondere i tuoi dati personali visualizzati nel WHOIS.

Come trasferire un dominio, le tempistiche

Il trasferimento dominio è una procedura che richiede un determinato lasso di tempo per essere completata al 100%, ma il tutto dipende dal tipo di estensione del dominio stesso. Si passa del trasferimento di un dominio .IT che viene completato nel giro di sole 24 ore come per esempio ai 7 giorni richiesti per il trasferimento di un .COM.

Le diverse estensioni dominio (TLD) sono gestite da diversi Registrar, come il Nic e l’ICANN. Conoscere i tempi necessari per definire un trasferimento di un dominio sono importanti per la tranquillità del cliente che sarà perfettamente a conoscenza del periodo di tempo che dovrà passare per definire il tutto.

La procedura da seguire

Detto che per le tempistiche molto dipende dal tipo di estensione dominio che si intende trasferire, vediamo ora che procedura seguire. Quali sono i passaggi da effettuare e come completare il tutto senza tralasciare nessun punto fondamentale per il trasferimento.

La prima cosa da fare è farsi dare dal vecchio provider il codice di autorizzazione, mentre poi (solo per alcune estensioni) dovrai richiedere anche lo sblocco del dominio e la disattivazione della privacy (se attiva).

Per conoscere tutti i passaggi puoi consultare la nostra FAQ su come trasferire un dominio.

Codice AuthInfo, che cos’è?

Codice di autorizzazione, codice AuthInfo fino ad arrivare alla dicitura totalmente anglosassone (che fa tanto professional), ovvero AuthCode. Che cos’è questo codice che rappresenta un elemento fondamentale per avviare e portare a termine il processo di trasferimento di un dominio internet?

Si tratta di un codice di sicurezza che autorizza, in senso letterale, il trasferimento del dominio. Questo codice AuthInfo viene abbinato a una serie di estensioni dominio come il .COM, il .NET, il .ORG è altro ancora. L’AuthCode viene essere fornito dal vecchio provider, altrimenti il trasferimento non potrà essere effettuato.

Trasferimento fallito, le cause

Avviare la procedura di trasferimento non significa che la cosa andrà naturalmente a buon fine, altrimenti non ci sarebbe stato il bisogno di mettere in evidenza i vari punti da seguire.

Il trasferimento di un dominio può fallire e non andare a buon fine per una serie di cause ben precise. A volte una piccola disattenzione può mandare a monte una procedura portata avanti in maniera perfetta.

Puoi consultare una delle nostre FAQ per vedere cause e soluzioni per un trasferimento dominio fallito.

servizio email dedicato

Scegli il piano hosting giusto per te

Una volta effettuato il trasferimento del tuo dominio internet, ti troverai ad avere a che fare con due diverse aziende che gestiscono il tuo lavoro online. Il nostro consiglio è quello di tenere tutto sotto un unico “marchio”, ovvero di avere a che fare solo con un web provider al fine di semplificare la gestione della tua attività e di poter contare su un solo servizio di assistenza.

Detto in soldoni, insieme al tuo dominio pensa anche a individuare il piano web hosting migliore per le tue esigenze professionali in modo da cambiare radicalmente le cose. Con il trasferimento completato e l’acquisto dell’hosting puoi finalmente iniziare la tua nuova vita digitale.

Vota per primo questo articolo!
Votazione in corso...
Mi piace
Mi piace Love Ahah Wow! Triste Grr!!

Lascia un commento

scroll to top