Verifica la disponibilità e registra subito il tuo dominio internet.
Home » SEO/Web Marketing/Social Media » Negative SEO: come difendersi dal lato oscuro del web
seo negative

Negative SEO: come difendersi dal lato oscuro del web

Se pensi che internet sia un luogo immacolato in cui la cattiveria umana non trovi spazio, stai commettendo un errore. Se vuoi lavorare sul web devi sempre essere pronto a subire attacchi subdoli portati avanti non solo dai cyber criminali, ma anche da insospettabili. Hai mai sentito parlare di Negative SEO?

Quando facciamo riferimento alla SEO negativa parliamo di tutta una serie di tecniche che qualcuno mette in atto pe danneggiarti, per farti crollare nei risultati di ricerca e spazzarti via dall’eterna battaglia tra competitor per conquistare la vetta della stessa fetta di business.

hosting prestazioni sito web

Negative SEO, quando il lato oscuro prende il sopravvento

Quando il lato oscuro della mente umana prende il sopravvento sulla parte razionale, ecco venir fuori il lato peggiore dell’essere umano. Per quel che riguarda il posizionamento su Google, colui che decide di volerti danneggiare potrebbe mettere in atto alcuni comportamenti fatti appositamente con lo scopo di danneggiarti dal punto di vista SEO.

Ci sono svariati modi per mettere in crisi un sito web per quel che riguarda la SEO, in primis creando una vera e propria rete di link di scarsa qualità sulle keywords su cui si poggia l’intera attività. La creazione di questa rete di “immondizia digitale” porterà a un calo netto del poveraccio preso di mira.

Come si comporta chi si occupa di SEO negativa

Chi decide di giocare sporco e di buttare la sfida su un piano decisamente poco ortodosso, cercherà quindi di fare tutto quanto è in suo potere per farti perdere posizioni e per metterti in cattiva luce. La creazione di una rete di backlink di scarsa qualità che rimandano al tuo sito può causarti diversi danni, dalla perdita di posizioni a una penalizzazione da parte di Google.

Sono tante le tecniche che vengono messe in atto da coloro che mettono tutto il loro impegno nel tentativo di penalizzare il lavoro altrui. Detto che l’algoritmo di Google è sempre più sofisticato, perciò mettere in atto queste azioni criminali è sempre più difficile, ma bisogna comunque tenere ancora gli occhi ben aperti e tenere sotto controllo in maniera costante il posizionamento delle proprie parole chiave.

L’obiettivo di chi decide di occuparsi di Negative SEO è quello di penalizzarti e di mettere in cattiva luce il tuo lavoro, in tutti i modi possibili. Chi vuole far crollare il tuo lavoro online potrebbe creare una rete di serie di link di scarsa qualità e magari di pessima fama.

Fai quindi attenzione, qualcuno potrebbe aver deciso di far arrivare sul tuo sito web un numero imprecisato di link pessimi che ti faranno guardare mooolto male da Google.

Come difendersi, proteggere il proprio lavoro online

Oltre al backlink di mediocre qualità, questi personaggi perfidi potrebbero cercare di attaccarti inviando spam e virus nel tuo spazio web. In tal caso, per proteggersi al meglio occorre utilizzare servizi di qualità.

Per questo tipo di “aggressioni”, quindi, la cosa migliore da fare per difendersi è munirsi di un piano web hosting dotato di firewall, scansione malware, antivirus e antispam.

Per quel che riguarda l’attività volta a penalizzare il tuo posizionamento sul motore di ricerca, quello che devi fare per difenderti è tenere sotto controllo i backlink. In questo modo potrai tenere la monitorare la situazione e individuare subito i link malevoli che possono crearti danni, ovvero quelli provenienti da siti particolarmente pericolosi (pensiamo a quelli pornografici), siti affetti da malware o a quelli creati apposta per contenere spam.

Per approfondire questo punto, ti consiglio di leggere un interessante articolo che spiega come proteggersi dalla Negative SEO.

programma di affiliazione

In conclusione

Insomma caro amico, se vuoi lavorare sul web in maniera tranquilla devi impegnarti a osservare e monitorare i link che arrivano sul tuo sito web. Se qualcuno ti sta inviando robaccia con il preciso scopo di danneggiarti, devi accorgertene subito e correre immediatamente ai ripari.

Perché c’è gente che fa Negative SEO? Probabilmente perché non si hanno la pazienza e le competenze per migliorare il proprio lavoro, così si cerca di penalizzare il lavoro altrui per poter emergere.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 commenti

  1. “Se pensi che internet sia un luogo immacolato in cui la cattiveria umana non trovi spazio, stai commettendo un errore”.

    Ahinoi, basta fare un salto su Facebook per accorgersene :(

Rispondi