Tutorial

Come inserire il pulsante di Call To Action sul tuo blog

Essere un blogger di professione richiede un notevole sforzo da parte tua, in particolar modo per intuire come rafforzare il blog. Detto in soldoni, al blogger non è richiesto solo di creare contenuti ma anche di ottimizzare al massimo il proprio lavoro.

Per far sì che il blog diventi una risorsa indispensabile per l’azienda per cui lavori, devi cercare quindi di escogitare qualsiasi cosa per aumentare visite e conversioni. Il lavoro di noi “creatori di contenuti” dipende solo da questo (sigh). Siamo nelle mani di Analytics, schiavi delle statistiche che definiscono i nostri successi e/o fallimenti.

hosting per wordpress

Ottimizzare il blog WordPress

Quello che bisogna fare è ottimizzare il blog WordPress (o di qualunque altro CMS tu voglia utilizzare) in ogni singola parte, così da renderlo funzionale a quelli che sono gli obiettivi. In collaborazione con il webmaster (o chi per lui), ciò che devi fare è studiare e inserire delle Call To Action intelligenti e adatte allo scopo.

In questo modo riuscirai ad aumentare le possibilità che i tuoi obiettivi vengano raggiunti.

Se il tuo lavoro è quello di gestire un blog aziendale, il tuo compito è quello di portare traffico qualificato verso il sito della società che ti paga. Visto che non possono bastare solo i link inseriti nei tuoi articoli, devi necessariamente aumentare i punti di accesso al sito su cui sono presenti i prodotti che l’azienda propone.

Non solo banner, inserisci anche dei pulsanti

Detto che non bastano solo i link testuali, puoi pensare a dei banner pubblicitari da inserire qui e lì. Attenzione però, inzeppare il blog di troppi banner che rimandano ai prodotti dell’azienda potrebbe anche essere controproducente. Si, aumenti i punti di accesso alla vetrina online, ma al tempo stesso puoi attirare un pizzico di malumore da parte di Google.

Con gli ultimi aggiornamenti, Big G ha dichiarato le proprie intenzioni bellicose nei confronti di coloro che vogliono inzeppare il proprio blog di banner, pop-up et simila. Il punto fondamentale è proprio questo, ottimizzare il blog ma non eccedere per non rischiare di incappare in dolorose penalizzazioni.

Per approfondire questo punto, leggi un articolo che spiega chi e cosa colpisce Google Fred Update.

Come inserire il pulsante “acquista”

Contenuti di qualità, utilizzo non eccessivo di banner e… l’inserimento di un pulsante! Hai mai pensato a inserire un bel pulsante, ben visibile ed estremamente chiaro, così da poter “pilotare” in maniera diretta l’utente che viene a farti visita?!

Con ogni probabilità, un pulsante inserito all’interno di alcuni contenuti a tema può essere l’elemento migliore per veicolare il traffico verso il sito vetrina.

Facciamo un esempio: quello che gestisci è il blog di un E-Commerce, perciò il tuo compito è portare traffico qualificato sul negozio online. Nel momento in cui vai a creare contenuti che parlano di nuove offerte, promozioni, approfondimenti a tema ecc, quello che puoi (devi) fare è inserire un punto di accesso ben visibile e chiaro.

Inserisci il pulsante “acquista”, una Call To Action chiara e che sia ben visibile, magari posta all’inizio del contenuto testuale che hai creato.

Il plugin adatto: MaxButtons

Per creare il pulsante non devi fare altro che trovare la risorsa adatta che ti consenta di completare il lavoro in maniera semplice, senza noiose perdite di tempo. Visto che stiamo parlando di un blog WordPress, puoi utilizzare uno dei tanti plugin che trovi a disposizione.

In questo caso, la soluzione migliore per le tue necessità può essere MaxButtons. Si tratta di uno dei plugin più utilizzati per inserire pulsanti su WordPress, così come può essere utile anche per creare pulsanti di condivisione per i canali Social Media.

Sfruttando questa risorsa gratuita puoi creare bottoni da inserire sui post indicati e con un alto potenziale di traffico.

Una procedura semplicissima

Creare il tuo bottone così da rendere il blog una risorsa primaria per il business dell’azienda, un procedimento semplicissimo che puoi portare a termine nel giro di qualche secondo.

Come prima cosa, cerca il plugin necessario dall’apposita sezione della barra a sinistra del tuo blog WordPress.

come inserire plugin

Una volta cliccato su Aggiungi nuovo, puoi effettuare la ricerca del plugin inserendo il nome del piccolo software nella barra di ricerca in alto a destra.

inserire plugin maxbuttons

Trova il plugin, effettua il download e completa il processo di installazione.

plugin maxbuttons

Completata la procedura d’installazione, vai sempre nella barra a sinistra di WordPress e clicca nella sezione MaxButtons. Fatto questo, ti troverai nella pagina del plugin. Da quì puoi decidere cosa fare, in questo caso creare un nuovo pulsante.

maxbuttons overview

Cliccando su Add New avrai la possibilità di definire tutte le caratteristiche del tuo pulsante. Il testo da inserire, il link a cui deve rimandare, il tipo di font da utilizzare, il colore del testo e del pulsante, la descrizione.

Insomma, ogni singolo elemento del pulsante che andrai a inserire nei tuoi articoli.

maxbuttons editor

Una volta completate tutte le impostazioni nell’editor di MaxButtons, troverai l’icona del plugin con cui puoi aggiungere il pulsante direttamente nel contenuto che scrivi di volta in volta.

plugin maxbuttons contenuti

Nel momento in cui stai lavorando al tuo articolo e decidi di inserire il pulsante “acquista”, non devi fare altro che cliccare sull’apposita icona messa in evidenza nella figura precedente.

A questo punto si aprirà la schermata che segue, e sarà da qui che andrai ad aggiungere il tuo pulsante, la Call To Action perfetta che ti permetterà di veicolare gran parte degli utenti verso il tuo obiettivo, in questo caso farli atterrare nella pagina/vetrina/landing page in cui sono pubblicizzati i prodotti dell’azienda.

wordpress select a button

Rendi il blog una risorsa indispensabile

Perché non approfittare di questa ottima opportunità, specie visto che il procedimento è così semplice?! Rendi il tuo blog una risorsa fondamentale per l’azienda che ti paga e che pretende da te risultati concreti.

Visto che non puoi riempire il blog di banner pubblicitari, puoi ottimizzare di volta in volta i tuoi contenuti inserendo (quando necessario) un pulsante. Un invito all’azione chiaro, diretto, semplice e intuitivo. Se il tuo obiettivo è quello di rimandare il traffico su una Landing Page o sulla pagina in cui sono elencati i prodotti, non può esserci una Call To Action migliore di questa.

Una volta lavorato sulle performance del blog stesso con il servizio web hosting e stabilito un calendario editoriale chiaro e in linea con gli obiettivi, lavora per ottimizzare ogni singolo aspetto del tuo lavoro.

Tu utilizzi questo tipo di Call To Action sul tuo blog/sito web? Quali sono i plugin che utilizzi? Scrivici nei commenti la tua opinione. 

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button