Web Marketing

SEO 2017, gli sviluppi del settore nei prossimi mesi

Il 2017 si preannuncia come pieno di innovazioni nel campo dell’ottica SEO per la redazione e la creazione di siti web, con molti operatori che si stanno chiedendo quali saranno le novità che dovranno comportare un aggiornamento professionale.

Del resto i professionisti del web sanno bene che è fondamentale essere flessibili nel proprio modo di lavorare per tenersi al passo con i cambiamenti continui e le innovazioni che si presentano frequentemente in questo mondo così dinamico.

hosting base

La SEO nel 2017, gli scenari futuri del settore

Ma quali potranno essere le principali novità che porteranno a cambiamenti sostanziali nel modo di vivere il web e di lavorare per esso?

Possiamo distinguerle in diverse categorie che andiamo a elencare di seguito.

Segmentazione

Si tratta di dividere il pubblico che segue un determinato sito web in diverse fasce per ottimizzare i risultati. Dovrai definire i visitatori in categorie e tipologie, dal momento che sarà utile per effettuare una comunicazione corretta in grado di ottimizzare i risultati. Uno dei fattori che incide maggiormente in questa suddivisione è senza dubbio quello legato alle macro caratteristiche comportamentali.

Non bisogna comunque sottovalutare l’importanza che dovrai dare alla suddivisione delle pagine del sito in diversi gruppi, che se adeguata al contesto permetterà di guidare in maniera accessibile le categorie di persone individuate in precedenza alle sezioni a loro dedicate.

Grazie ai nuovi strumenti di diagnostica dei flussi di visitatori potrai inoltre valutare i risultati di pubblico ottenuti per ciascun ”reparto” del sito, facendo in modo così di correggere una strategia se vengono individuati errori di calcolo o alcuni dati insoddisfacenti.

Un modo molto valido per canalizzare i visitatori in determinate categorie è quello di porre mini-intervista con una domanda quando questi entrano nel sito o vi stazionano per un dato periodo di tempo: è importante tuttavia che questi intervistati risultino molto ”easy” e che soprattutto non siano invadenti.

Il rischio di allontanare i visitatori dal tuo sito è infatti sempre dietro l’angolo.

Va inoltre considerato che dal 10 gennaio 2017 Google ha attivato una politica di riduzione popup all’interno dei siti web che prevede un vero e proprio oscuramento dei siti in cui questi strumenti vengano usati in maniera troppo massiccia.

Il rischio in questo caso è quello di far perdere rank al tuo sito web.

La strategia delle tre azioni: osservare, ascoltare e prevedere

Per applicare adeguatamente l’ottica SEO è necessario essere preparati ma anche sapere recepire i gusti dei visitatori. È in questo senso che il social listening assume particolare importanza: esso consiste nell’utilizzare strumenti appositi per verificare la percezione di un marchio da parte del pubblico attraverso il web ed i diversi canali che lo compongono.

Di conseguenza è possibile comprendere quali possono essere i punti di forza e di debolezza di un brand, i suoi concorrenti principale e gli eventuali influencer, consistenti in personaggi o siti web che possono spostare notevolmente l’ago della bilancia da una parte o dall’altra.

La rilevazione di questi dati è fondamentale ai fini di una corretta applicazione delle tecniche SEO sul linguaggio di un target ben preciso e sugli argomenti ”buoni” da affrontare.

Per chi opera nel mondo del web è inoltre fondamentale evitare che con le aziende committenti si instauri un rapporto del tipo ”dipendente-datore”: le loro affermazioni non vanno accettate a priori ma valutate sui fatti e dovrai quindi cercare conferma attraverso il social listening e le analisi del pubblico.

Questo non significa certamente che le richieste e le aspettative del cliente non vadano rispettate, ma piuttosto significa gestirle nel modo migliore cercando di comprendere quali possono essere realistiche o meno e fornendo proiezioni e previsioni sui risultati da raggiungere.

tool di migrazione

Evitare di diventare dipendenti dai dati

Il rischio che i ”lavoratori” del web possono incorrere con nuovi strumenti come Analytics e Big Data è quello di farsi travolgere dai dati e dai numeri, tralasciando altri aspetti fondamentali come la qualità e l’originalità dei contenuti. Una delle cose che potranno determinare il successo del tuo web o del tuo progetto virtuale è che all’interno dello stesso rimanga un tratto ben distinto di umanità, in grado da differenziarlo da tutto il resto.

Serve dunque evitare la cosiddetta psicosi dei dati e di dare eccessiva importanza agli stessi, piuttosto è necessario comprendere quali possono essere le informazioni in grado di rendersi davvero utili e come trasformarle in operazioni davvero utili alla causa.

Anche in questo caso dividere il pubblico in categorie basate su azioni ed interessi diviene utilissimo.

Prepararsi ad un web ”mobile only”

È facile comprendere come nel mondo del web i dispositivi mobili abbiano ormai assunto una notevole importanza negli ultimi anni. L’intenzione di basare i propri progetti web per questa nuova modalità di accesso ad Internet tuttavia non è più sufficiente a garantire il successo.

Quello che verrà attuato da Google è un piano che ad esempio va in questo senso: i siti privi di una grafica e di un accesso idonei per i dispositivi mobili subiranno infatti una penalizzazione in termini di visibilità e quindi di afflusso di pubblico. Se in futuro non vorrai vanificare quindi tutti gli sforzi SEO dovrai dunque ragionare in un’ottica mobile.

Francesca Galasso

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button