Web Marketing

Come ti aumento “aggratis” la visibilità della Pagina Facebook

Quando si parla di aumentare la visibilità e l’engagement di una Pagina Facebook, il pensiero corre subito alla soluzione più semplice ed immediata: il ricorrere all’advertising, ossia l’affidarsi a campagne di sponsorizzazione utili ad acquisire nuovi fan o far arrivare i propri post ad un pubblico sempre più vasto e definito.

In realtà di metodi per far viaggiare i propri contenuti all’interno di Facebook ce ne sono molti altri, ma coloro che confidano nella possibilità di una crescita di tipo organico, ovvero non a pagamento, sembrano essere sempre meno.

Ingegnarsi, specie quando non si ha a disposizione un budget da destinare all’advertising, è cosa buona e giusta ed è per questo che investo una considerevole parte del mio tempo nello studio e la sperimentazione di tecniche di promozione a costo zero.

In questo post ve ne voglio descrivere 3, sperando che possano aiutarvi a raggiungere il vostro obiettivo.

1. Eliminare i fan “inutili”

Iniziamo andando a riassumere il modo in cui Facebook gestisce la visibilità dei post delle Pagine: ogni volta che pubblichiamo un post con la nostra Pagina, questo viene mostrato ad un’esigua di fan. Nel caso in cui questi non dovessero interagire con il post, Facebook addebiterà questa mancanza di interazione al post stesso, etichettandolo come “non interessante” e interrompendone la visualizzazione nel news feed.

Stando così le cose, ne consegue che avere un fanbase “pulita”, ovvero composta da fan realmente interessati alla Pagina, non è solo importante, ma addirittura fondamentale.

Ecco perché, oltre a non invitare gente a mettere “Mi piace” alle Pagine di cui sono amministratore, mi curo di eliminare periodicamente i fan “inutili” (profili fake, amici che hanno messo like “tanto per fare”, gente arrivata alla Pagina chissà come, etc.).

La combinazione di questi due elementi fa sì che io possa contare su una fanbase interessata, attiva ed estremamente selezionata.

Inoltre, nel caso in cui l’idea di fare piazza pulita dei fan “inutili” non dovesse convincervi, vi sia utile sapere che, dopo aver ripulito la fanbase della Pagina Facebook di Bennaker.com, le interazioni con i post sono aumentate del 76%.

Se non ci credete, trovate il racconto dettagliato di quanto ho fatto in questo articolo.

2. Sfruttare il proprio profilo personale

Quando non si dispone di un budget da investire nell’advertising, sfruttare il proprio profilo Facebook diventa oltremodo necessario. Chi, infatti, potrebbe prestarvi più attenzione dei vostri amici?

Quello che vi consiglio di fare, dunque, è di ricondividere i post della Pagina da voi gestita anche con il vostro profilo personale, in modo tale che questi arrivino all’attenzione di chi vi è più vicino.

E non vi fate ingannare da chi vi dice: “Eh, ma ai miei amici non interessano certe cose…”. Per quanto io stesso non abbia una grande quantità di contatti interessati a materie come il Social Media e il Digital Marketing, l’esperienza mi ha insegnato che, rendendo accattivanti le condivisioni, si può comunque ottenere un notevole engagement.

Nel caso in cui abbiate bisogno di qualche spunto, in questo articolo ne trovate alcuni.

3. Condividere i post su altre piattaforme social

L’ultima che vi vado a proporre è una mossa un po’ azzardata, ma vale la pena fare almeno un tentativo…

Sapete bene che ogni ad post pubblicato con la Pagina Facebook corrisponde un URL, giusto?

Ebbene, se volete aumentarne la visibilità di un contenuto, copiatene l’URL e condividetelo sulle altre piattaforme alle quali siete iscritti, come Google+ o LinkedIn.

Io ho adottato questa tecnica diverse volte e devo riconoscere che funziona piuttosto bene: ci sono utenti, ad esempio, che, una volta atterrati sulla Pagina Facebook, decidono di dare un’occhiata in giro e, se interessati da ciò che trovano, cominciano a seguirla. Un risultato niente male, specie se ritiene in considerazione il fatto che parliamo di fan arrivati da tutt’altra piattaforma.

Chi fa da sé, fa per 3. O anche per 6, a volte

Queste, in conclusione, sono le 3 tecniche che mi stanno portando ad ottenere i migliori risultati su Facebook.

Tra l’ottimizzazione della fanbase, lo sfruttamento del profilo Facebook e il coinvolgimento delle altre piattaforme social, la Pagina di Bennaker.com viaggia a pieno ritmo ormai da più di 2 anni e senza l’ausilio dell’advertising, facendo segnare una crescita costante.

Magari quanto vi ho appena consigliato non sarà applicabile ad ogni situazione, ma se avete la possibilità di sperimentare, fateci un pensiero: potreste cambiare radicalmente il futuro della vostra Pagina!

Simone Bennati

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button