News

Microsoft guarda al futuro: sul nuovo Word ci sarà l’intelligenza artificiale

Un po’ di tempo fa ho letto un interessante articolo di Francesco Ambrosino in cui veniva messo in evidenza l’evoluzione di Yoast SEO che, di recente, è stato aggiornato al punto tale da portarlo a valutare lo stile di scrittura, non solo quindi dal punto di vista di ottimizzazione ma di come è scritto in effetti il contenuto.

Ci muoviamo quindi verso un mondo completamente controllato dalle macchine e da intelligenze artificiali che iniziano a considerare il lavoro umano e a definire vari parametri, soprattutto a valutare se il lavoro svolto possa andar bene oppure no.

È quello che succede ora con l’ultima versione di Word, che Microsoft sta ben pensando di dotare di un’intelligenza artificiale che possa essere di aiuto per le persone che vogliono scrivere dei contenuti.

Secondo quelle che sono le informazioni, sembra proprio che il nuovo Word avrà in dotazione una serie di strumenti in grado non solo di fornire contenuti utili per approfondire un determinato argomento, ma anche la funzione Editor che aiuta l’utente a evitare errori di grammatica e a migliorare lo stile di scrittura.

Sarà proprio Word a dirci se la frase che abbiamo scritto è chiara e posta in maniera corretta. In caso, sarà il programma stesso a suggerirci i vocaboli giusti da utilizzare.

L’intelligenza artificiale che si presenta come un grande aiuto per l’attività dei copywriter che però, da un altro punto di vista, può comportare anche alla nascita di alcuni scontri ideologici: grammatica a parte, come possiamo accettare che lo stile suggerito da Word sia quello che vogliamo un professionista vuole seguire per la sua linea editoriale?

A una prima impressione sembra che l’idea di Microsoft possa essere un po’ rischiosa, almeno in questo senso.

Tu cosa ne pensi?

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button