I racconti di Keli

Ho trovato, è Instagram il social che mi porterà al successo… forse

I social network rappresentano senza ombra di dubbio la nuova frontiera del business, gli strumenti necessari per portare un’attività (che si tratti di un’azienda o di un progetto personale) verso il meritato (?) successo… già, ma su quale social puntare?

Amedeo ci stava ragionando già da un bel po’ di tempo.

Facebook? Certo, senza dubbio quello di Zuckerberg è il social definitivo, ma secondo gli studi portati avanti dal protagonista di questa vicenda il target a egli cui voleva rivolgersi con i suoi contenuti era molto “attratto” dai contenuti visual.

Ecco perché dopo attente analisi personali e una volta scartata l’ipotesi Pinterest (non ci aveva capito granché di questo social) Amedeo aveva deciso che Instagram era la strada giusta da percorrere.

Non c’erano dubbi, era questo il momento adatto per puntare con tutte le proprie forze su questo social network, in particolar modo per il recente rilascio di una nuova funzione chiamata Instagram Stories che scimmiottava, in un certo senso, le funzioni di Snapchat, il social definito da alcuni esperti del settore come “il social dei bimbiminkia”, con la k a enfatizzare un utilizzo approssimativo della lingua italiana.

Da un po’ di tempo a questa parte l’attività di consulente turistico di Amedeo andava a gonfie vele, il suo sito web rispondeva con prestazioni eccelse dovute senza dubbio al servizio web hosting affidabile che aveva scelto, il problema era che secondo lui il grosso degli utenti non si era ancora accorto di lui. Non erano le prestazioni del sito a frenare il suo successo, era lui stesso e i suoi contenuti ad agire come un freno a mano impossibile da scardinare.

Bisognava assolutamente andare a intercettare quelle persone, quei clienti che potevano essere interessati a quanto lui aveva da offrire, in realtà ben poco visto che non aveva visitato nessuno dei Paesi di cui offriva consulenza, ma si trattava di un mero dettaglio. Dopotutto, internet non è forse il luogo in cui la teoria domina su tutto a disapito dei reali risultati? Questo era il punto di vista di Amedeo, talmente convinto delle sue cose da evitare di stringere rapporti con i professionisti del web.

Da quale punto iniziare?

Amedeo non aveva dubbi, dopo aver letto un articolo dettagliato su come fare marketing con Instagram avrebbe avuto tutte le info necessarie per far diventare il social una nuova arma con la quale conquistare il web e sconfiggere anche quelle odiose aziende che offrivano un servizio di consulenza simile al suo e che potevano permettersi ingenti spese per campagne pubblicitarie.

Il momento del trionfo… sulla carta

Una guida che ti garantisce informazioni e consigli di ottimo livello, tutto il tempo del mondo per mettersi al lavoro come si deve, voglia di sfondare: tutto questo non poteva portare ad altro che a un meritato e clamoroso trionfo!

Questo almeno era quanto immaginava Amedeo.

Il successo non arrivò mai, il suo profilo Instagram non riusciva apparentemente a intercettare utenti realmente attivi e interessati ai contenuti che lui poteva offrire.

Qual’era il successo del clamoroso insuccesso della gestione Instagram di Amedeo? Lo studio, senza ombra di dubbio. Il buon ragazzo capì bene sulla sua pelle che non ci si può improvvisare Social Media Manager senza un’adeguata preparazione, non poteva certo bastare un pur ottimo articolo con consigli su come poter iniziare un certo tipo di attività.

Non si perse comunque d’animo, capì che se voleva crescere e migliorare in questo lavoro aveva bisogno di mettersi a studiare come si deve e affidarsi a testi scritti da gente che ne capisse sul serio.

Il Social Marketing non è una cosettina da poco, anzi senza un’adeguata preparazione diventa un tipo di attività impossibile da gestire se non con tentativi destinati ad andare a vuoto nella stragrande maggioranza dei casi.

Visto che non aveva soldi, pensò bene di iniziare da un ebook gratuito che spiegasse in maniera completa il mondo di Instagram, testo scritto da un professionista in grado di svelare tutti i segreti del social. A questo punto Amedeo aveva intuito la lezione principale, ovvero che la strada per il successo passa inevitabilmente per la studio costante.

Keli

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button