Tutorial

Come (e perché) creare un blog con WordPress

Perché realizzare un blog 

Prima di iniziare il nostro tutorial, cerchiamo di fare una breve introduzione al discorso ponendo un quesito di base: perché creare un blog?

In realtà non bisogna più guardare al blog come accadeva fino a qualche anno fa, ovvero come un semplice spazio su cui ognuno di noi pubblica i suoi pensieri e le sue riflessioni quotidiane. O meglio, il blog è anche questo, ma non solo.

Nel corso degli ultimi anni il blog è diventato infatti uno strumento imprescindibile per le aziende che lavorano sull’indicizzazione SEO.

Vuoi comparire nei primi risultati di Google con le parole chiave più importanti dell’ambito di cui l’azienda si occupa?

Bene, allora il blog aziendale diventa un arma irrinunciabile. Grazie alla possibilità di creare contenuti seguendo le regole del SEO Copywriting, i tuoi articoli saranno in grado di conquistare uno spazio nella SERP del motore di ricerca, con tutti i vantaggi che seguono per l’azienda.

WordPress, la scelta giusta per le tue esigenze

Per la creazione e la successiva gestione di un blog aziendale (o personale) abbiamo bisogno di un software dedicato a tale scopo, un software che ci permetta di gestire il tutto possibilmente senza eccessive complicazioni.

Esistono in Rete un gran numero di CMS che possono essere utilizzati per diversi tipi di attività, ma per quel che riguarda la creazione di un blog nessuna soluzione è più indicata di WordPress.

wordpress hosting blog tutorial

Nonostante si possano utilizzare anche altre soluzioni, come per esempio Joomla, la scelta di puntare su WordPress è quella ritenuta attualmente più funzionale per quelle che sono le esigenze di un blogger.

I motivi del successo del CMS, in questo ambito, sono da ricercare soprattutto nella estrema semplicità di utilizzo che permette di gestire il blog senza eccessive difficoltà e senza dover avere chissà quali competenze informatiche.

Scelta del nome dominio

Ancor prima di poter pensare a come creare il nostro blog e come poi andarlo a gestire, come organizzare i contenuti ecc bisogna partire dalla cosa più ovvia: il nome del dominio!

Il nome del blog deve essere uguale al nome scelto per il dominio? Non è detto che debba essere così, ma se vuoi la mia opinione ti dico che sarebbe meglio far coincidere il nome dominio con il nome del blog, in modo tale da cominciare fin dal principio a lavorare su un discorso di Branding, cercando di imporre da subito un nome che deve diventare il tuo marchio di fabbrica riconosciuto.

Una volta scelto il nome, puoi passare direttamente alla registrazione dominio e alla scelta del relativo spazio hosting web.

Trova la tua casa sul web, il ruolo dell’hosting

Abbiamo citato il servizio hosting, la casa su cui allocare il blog che andremo a creare e con cui conquisteremo la fama sul web (ok mi sono lasciato andare, ma l’intenzione di partenza deve essere quella).

Mettiamo subito in chiaro una cosa, un servizio hosting può variare e avere caratteristiche diverse andando così a rispondere a diverse esigenze professionali.

Se per esempio devi realizzare un sito E-Commerce avrai alcune determinate opzioni da valutare, mentre se si parla di un blog non esiste soluzione migliore di un Hosting WordPress di qualità.

Sostanzialmente possiamo affermare che questo rappresenta il punto più importante dell’intero procedimento, visto che dalle caratteristiche e dalla funzionalità dell’hosting dipenderà gran parte dell’eventuale successo del blog.

Ora lascia che ti suggerisca un paio di cose che devono necessariamente far parte del piano hosting che hai deciso di acquistare:

  • la registrazione dominio già inclusa
  • la presenza di Softaculous

Hai mai sentito parlare di Softaculous? Ci torneremo tra un momento, per ora fermiamoci alla constatazione di essere arrivati al punto di dover installare WordPress per creare finalmente il nostro blog.

Installazione WordPress, una scorciatoia…

Veniamo al dunque!

Installare WordPress non è poi così difficile ma nemmeno così semplice come bere un bicchiere d’acqua, si tratta sempre di un procedimento che richiede un certo livello di concentrazione e che richiede qualche minuto di tempo.

Armati quindi di tutta la pazienza di cui sei capace e inizia a seguire il percorso di installazione del CMS, in tal senso puoi seguire passo per passo la nostra guida su come effettuare l’installazione di WordPress.

Hai dato un’occhiata alla guida che ti ho appena linkato?

Adesso sai quali sono tutti i passaggi da effettuare per installare il tuo CMS e per creare il tuo blog. Come detto, non si tratta di un procedimento impossibile ma nemmeno di una cosa così semplice… e se ti dicessi che esiste una scorciatoia?

È arrivato il momento di parlarti di Softaculous: si tratta di un programma utilizzabile via interfaccia web per la gestione del proprio dominio e che ti permette di cambiare sistema di gestione del tuo sito.

Softaculous è uno dei componenti più interessanti del nostro servizio Hosting WordPress, la “chiave” per installare il CMS senza dover seguire quel lungo e noioso procedimento citato poc’anzi.

L’utilizzo di questo programma ti permette di risparmiare un sacco di tempo nell’installazione di WordPress, possiamo dire che si tratta di un’opzione molto valida e conveniente sia per un principiante che per un professionista che non vuole perdere molto tempo per creare il blog.

Come installare WordPress tramite Softaculous

Vediamo allora di seguire questa comoda scorciatoia per evitare dii seguire il lungo percorso di installazione.

Dopo aver acquistato il servizio hosting ottimizzato per WordPress, non devi fare altro che accedere al pannello di controllo cPanel, andare nella sezione Software e cliccare sull’icona Softaculous

come installare wordpress con softaculous

A questo punto vedrai comparire un pannello su cui potrai decidere quale tipo di software utilizzare per il tuo lavoro, in questo caso ovviamente puntiamo su WordPress cliccando sull’apposita icona e quindi su Installa

installare wordpress con softaculous

Nella schermata successiva quello che dovrai fare è scegliere la configurazione dell’installazione, una procedura moto semplice da seguire.

Una volta completate tutte le configurazioni richieste dal CMS (lingua, tema ecc.) clicca su Installa in fondo alla pagina. Il sistema a questo punto ci propone l’inserimento della nostra e-mail personale su cui riceveremo tutti i dati di accesso di questa installazione a processo terminato.

L’installazione impiegherà meno di 1 minuto e avremo già il nostro sito WordPress installato correttamente!

A questo punto sarai arrivato alla conclusione del procedimento con il conseguimento del tuo obiettivo, ovvero creare il tuo blog WordPress.

Da questo momento in poi dipenderà tutto da te, sia dalle scelte che dovrai affrontare per l’aspetto del blog (scelta del template) e per semplificare la gestione del tuo lavoro, quindi quali plugin scaricare, la creazione di pagine e categorie, un piano editoriale per la tua attività di Blogging… ma questa è un’altra storia.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button