Web Marketing

Storytelling e comunicazione aziendale: la strategia del racconto

Ognuno di noi è immerso quotidianamente in una rete narrativa alimentata costantemente da parole e azioni, che ci vengono raccontate con i linguaggi più disparati. La narrazione di eventi e la costruzione di “storie” funzionali a uno scopo (qualunque esso sia), sono entrambi comportamenti innati nell’essere umano, che può essere definito un “narratore nativo”.

L’atto della narrazione, inteso come racconto di esperienze e associazione di fatti a idee più o meno verosimili, è anche conosciuto come “Storytelling”.

A prescindere dal tipo di linguaggio utilizzato e dal canale di comunicazione scelto per veicolare il proprio racconto, lo Storytelling si presenta come uno strumento molto potente: una storia sapientemente raccontata a un determinato pubblico può generare costruzioni di senso, creando consuetudini e innescando nuove tradizioni che si insediano direttamente nell’inconscio umano.

Proprio per questo lo Storytelling viene spesso utilizzato nel Marketing, tanto tradizionale quanto digitale. La promozione di un prodotto o un brand tramite le numerose tecniche di narrazione conosciute, può risultare efficace sotto diversi punti di vista.

Vantaggi e utilità dello Storytelling

Lo Storytelling stimola innanzitutto un coinvolgimento emotivo dell’utente, creando quindi una relazione sensoriale tra il brand (o il prodotto) e il consumatore, il quale sarà inevitabilmente propenso a reagire alla narrazione con un’azione come l’acquisto, o con altri comportamenti che rispondano alle aspettative dell’azienda stessa.

La stimolazione positiva dell’emotività del cliente è un elemento fondamentale per una strategia di marketing di successo, in quanto consente di incrementare la brand awareness e accrescere allo stesso tempo la brand authority nel settore di riferimento. Ciò avviene tramite la fidelizzazione “emozionale” degli utenti appartenenti al proprio target.

Nel caso di strategie di marketing digitale, la narrazione di storie a scopi promozionali, attuata soprattutto tramite la creazione di contenuti online, può dare un notevole contributo all’incremento della link popularity, fondamentale a sua volta per il posizionamento del proprio sito web sui motori di ricerca e di conseguenza per il volume di traffico in arrivo sulla pagina.

Storytelling e Content strategy: come creare storie di successo

Lo Storytelling è sicuramente un mezzo di promozione interessante, ma è importante considerare che non basta raccontare una storia per fare presa sul pubblico e convincerlo a fare proprio il “messaggio” proposto dall’azienda: non tutti i prodotti sono adatti a questo tipo di comunicazione e non tutti i brand possono, per loro stessa natura, incrementare il proprio successo tramite un utilizzo generalizzato dello Storytelling.

Poiché la narrazione si basa sulla creazione di contenuti, per fare in modo che questo prezioso strumento di comunicazione risulti efficace, è necessario elaborare una content strategy ad hoc.

Avere una strategia che definisca il tipo di contenuto da pubblicare, i canali da utilizzare (sito web, blog, social media) e il target a cui rivolgersi, è un passaggio fondamentale per questo tipo di attività.

Da dove è consigliabile partire dunque per elaborare una content strategy di successo?

Il primo step da compiere è sicuramente l’individuazione del proprio target di riferimento, da definire sulla base degli obiettivi di marketing dell’azienda. Per capire qual è l’audience a cui bisogna rivolgersi, è importante porsi domande utili a identificarne il profilo, definendone gusti e abitudini sociali, che si rispecchiano spesso nelle modalità di utilizzo dei social network e in generale di internet.

L’individuazione del target audience rientra in un processo di analisi preliminare che include inoltre lo studio dei propri competitors diretti e indiretti, nonché del proprio mercato di riferimento.

Una volta definita nel dettaglio la situazione di partenza, si potrà passare alla delineazione dei goals da raggiungere, individuando gli obiettivi della strategia di content marketing.

A questo punto, il content strategist potrà individuare le keywords da utilizzare per la creazione di nuovi contenuti e più in generale le idee da sviluppare mediante la tecnica del racconto, definendo un vero e proprio piano editoriale.

Il blog come strumento digitale per lo Storytelling management

Uno strumento molto utile per implementare la propria strategia editoriale e creare contenuti non solo accattivanti ma potenzialmente “virali”, è sicuramente il blog.

Il concept di “diario digitale” oggi è molto apprezzato non solo dai singoli utenti ma anche dalle stesse aziende, trattandosi di un canale perfetto per divulgare contenuti narrativi e personalizzati che rispondano alle strategie di marketing del brand.

Ovviamente, prima di pensare a come strutturare una strategia comunicativa vincente, bisogna ben assicurarsi che il blog sia costruito con una “base” ottimizzata e che sia in grado di sostenere la mole di lavoro. Proprio per questo è opportuno scegliere con calma e attenzione una soluzione hosting web di valore.

In termini di contenuti, possiamo infine dire che la struttura stessa del blog è ideale per l’utilizzo dello Storytelling come strategia aziendale ed è sicuramente un importante strumento di promozione digitale, che consente di creare un contatto personale e diretto tra prodotto e utente, contribuendo in misura notevole al raggiungimento dei propri obiettivi di marketing.

Staff MediaBuzz

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button