Web Marketing

Comunicare in modo efficace con un blog aziendale: 3 scelte strategiche da cui partire

Un’azienda che decide di essere online dovrebbe sempre mettere il blog al centro di tutta la sua strategia di comunicazione. Perché, a differenza dei social network, il blog è uno spazio di proprietà dell’azienda. Ciò significa che può accogliere il pubblico in un ambiente nel quale può esprimere sin da subito la sua identità e la sua personalità e, allo stesso tempo, che può avere il pieno controllo di tutti gli aspetti della comunicazione.

Quando si pensa a un blog la mente va subito alla creazione e alla distribuzione dei contenuti, ma questa è solo la punta dell’iceberg. Il processo che porta alla creazione di un blog aziendale capace di comunicare in modo efficace con il pubblico inizia infatti molto prima. E, proprio come accade in un iceberg, gran parte di ciò che fa di un blog un blog di successo non è visibile.

Blog aziendale: le decisioni strategiche da prendere

Quando si progetta la messa online di un blog la maggior parte del lavoro da fare è di tipo strategico. Prima di mettersi davanti alla pagina bianca per creare i contenuti da condividere con il proprio pubblico bisogna cioè prendere una serie di decisioni riguardo al modo con cui comunicare e ai risultati che si vogliono raggiungere.

Le scelte strategiche da fare prima di aprire un blog aziendale riguardano principalmente tre aspetti:

  • gli obiettivi da raggiungere con la propria presenza online
  • la piattaforma di gestione dei contenuti e l’hosting
  • il tema grafico del blog

#1 Fissa gli obiettivi che vuoi raggiungere con il blog aziendale

Fissare gli obiettivi da raggiungere con la propria strategia di blogging è il primo aspetto su cui bisogna concentrare l’attenzione. È una decisione a cui bisogna dedicare tempo e impegno, perché da questa dipendono tutte le altre e dipende in gran parte la capacità dei contenuti di colpire nel segno.

Per chiarire quali sono gli obiettivi di un blog bisogna mettere nero su bianco i motivi per i quali si vuole comunicare con un blog e capire chi sono le persone alle quali si vuole parlare. Sulla base di queste due risposte si possono già tracciare delle direttrici entro cui definire la propria strategia di contenuti.

#2 Scegli un CMS facile da gestire e un hosting affidabile

Anche la scelta dell’hosting e del CMS va inserita tra quelle strategiche ed è tra le prime decisioni da prendere, subito dopo aver fissato gli obiettivi da raggiungere con la propria strategia. Si tratta di una scelta strategica perché dalla scelta dell’hosting dipendono la velocità di caricamento e la stabilità del blog, due aspetti che influenzano l’esperienza di navigazione dei lettori.

Possono influenzarla tanto in positivo quanto in negativo: di fronte a un sito che è spesso irraggiungibile e che, quando non lo è, impiega diversi secondi a caricarsi chiunque di noi scappa via e difficilmente tornerà una seconda volta. Al contrario, un blog che si carica in modo fluido e senza problemi ci permette di navigare tra i contenuti e trovare subito proprio quello che stavamo cercando (o, perché no, informazioni che non cercavamo direttamente ma che soddisfano una nostra curiosità).

Un’azienda che desidera un blog facilmente personalizzabile e semplice da gestire può affidarsi a occhi chiusi a un Hosting WordPress, scegliendo un piano che sia in linea con le caratteristiche del progetto e che includa un servizio di assistenza affidabile.

#3 Cerca un tema grafico coerente con la tua immagine e chiaro per i lettori

Un altro aspetto da valutare con estrema attenzione è la scelta del tema grafico del blog. WordPress ha il grande vantaggio di offrire migliaia di temi, gratuiti e a pagamento, tra i quali individuare quello da installare sul blog. Di fronte a così tante alternative riuscire a fare una scelta può sembrare impossibile.

Per riuscire a trovare il tema giusto è importate avere le idee chiare su cosa si vuole e, in particolare, avere chiari gli obiettivi del progetto e i tipi di contenuto sui quali si basa la strategia di comunicazione. Date queste premesse la scelta dovrebbe ricadere su un tema che faciliti l’organizzazione dei contenuti, che sia facile da navigare (soprattutto da mobile) e che abbia un aspetto grafico coerente con l’immagine che si vuole dare dell’azienda.

Per comunicare in modo efficace con il blog aziendale, quindi, è importante progettare un ambiente pensato per rendere ottimale l’esperienza dei lettori. Affinché le persone vengano accolte nel miglior modo possibile, è necessario che il blog sia costruito su una piattaforma stabile, che sia accessibile da ogni dispositivo e che offra subito dei contenuti utili e interessanti.

Luana Galanti

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button