News

Viaggio nel museo del malware, vetrina delle minacce web

Potremmo definirlo come ha fatto qualcun’altro sul web come un vero e proprio “museo degli orrori”, una vetrina di tutte quelle minacce che hanno reso difficoltoso il lavoro degli informatici, soprattutto se fatto riferimento a un’età storica ben definita.

Per quanto possa apparire esagerata l’espressione “età storica”, bisogna ben sottolineare come ormai l’informatica, la scienza che ha cambiato il mondo come poche altre innovazioni nella storia dell’uomo, abbia una sua storia che merita di essere raccontata e fatta conoscere ai più giovani.

Ed è probabilmente con questo spirito che è stato inaugurato da Archive.org il Museo del Malware, un vero e proprio museo virtuale che raccoglie tutti i virus informatici che hanno portato scompiglio negli anni ottanta e novanta, a partire quindi da una sorta di età della pietra fino ad arrivare a un’epoca medievale (era MS-DOS) per quel che riguarda l’informatica.

Il Malware Museum rappresenta dunque una bella opportunità per un excursus storico di quelli che sono stati i virus più famosi agli albori dell’informatica.

Dando un’occhiata a tutti i malware raccolti in questo museo virtuale, ci si accorge immediatamente delle grandi differenze dei virus dell’epoca rispetto a quelli attuali.

Non si tratta però di una semplice visita guidata in cui fare la parte degli osservatori passivi, nel museo sarà infatti possibile eseguire delle vere e proprie emulazioni dei vari virus, potendo scaricare (ovviamente senza rischio alcuno) scaricare una versione dei vari virus sul proprio PC.

Un modo divertente e particolare per cercare di farsi una cultura digitale e, perché no, per tentare di comprendere qualcosa di più sui malware e le minacce web, partendo da queste prime versioni per tentare di comprendere la natura di quelli attuali.

Questa interessantissima biblioteca virtuale è curata da Mikko Hyppönen, specialista di antivirus della società finlandese F-Secure.

Tra le news della settimana pensiamo che il Malware Museum rappresenti quella più interessante, che magari non ha trovato lo spazio meritato ma che invece rappresenta un’ottima opportunità per conoscere da dove arrivano gli attuali pericoli di internet.

Potete consultare anche l’articolo di webnews per avere altre informazioni sul Museo virtuale.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button