NewsWeb Marketing

AMP, il progetto di Google per far volare le pagine del tuo sito da mobile

Una navigazione web velocissima, pagine dei siti che si aprono con una facilità e una velocità da farci rimanere a bocca aperta. Se facciamo poi riferimento all’ambito della navigazione da dispositivi mobile… si, abbiamo catturato la tua attenzione.

Google, essendo ormai padrone assoluto del web e il punto di riferimento di qualunque tipo di attività di marketing online delle aziende, ha ben pensato di rendere ancora più rapida la navigazione degli utenti da mobile. Si tratta di un progetto ben definito, annunciato qualche mese fa e pronto per l’effettivo lancio per l’inizio del 2016.

Accelerated Mobile Pages (AMP), è questo il nome dell’iniziativa open source strutturata per fare in modo che gli utenti si trovino a navigare in condizioni decisamente migliori, con pagine web velocissime nel caricamento e con una visualizzazione ottimale sui dispositivi mobili.

Iniziativa questa già annunciata da Big G con un post pubblicato a ottobre sul proprio blog ufficiale.

amp-navigazione-web-dispositivi-mobile

Accelerated Mobile Pages è stato sviluppato da Google e testato da alcune tra le più grandi aziende che operano in Rete, allo scopo appunto di andare a migliorare quella che è la navigazione su internet, soprattutto (lo ripetiamo ancora una volta) per quel che riguarda i dispositivi mobili, veri protagonisti dell’odierna attività sul web.

Il framework AMP HTML consente quindi di andare a migliorare quelli che sono i tempi di caricamento delle pagine web, andando ad operare in quelli che sono gli aspetti più complessi da gestire.

Il progetto open source conta la partecipazione dunque di grandi società come per esempio WordPress e Pinterest. Obiettivo di Google rendere più rapida la navigazione da mobile, per garantire agli utenti tempi di caricamento minimi.

Non solo, bisogna anche tenere in considerazione anche i grandi vantaggi che i singoli utenti possono avere per quel che riguarda l’aspetto SEO, visto che Google intende in qualche modo “premiare” coloro che decideranno di prendere parte all’iniziativa AMP con speciali funzioni di visualizzazione nei risultati del motore di ricerca.

Insomma, Google cerca di mettere mano un po dappertutto per quel che riguarda il web, probabilmente per rinsaldare ancora di più il suo ruolo di leader e per difendersi dai propositi di espansione di Facebook.

Detto che per usufruire di una navigazione veloce per il proprio sito occorre come prima cosa puntare su un servizio Web Hosting adatto, l’iniziativa di Google consente di andare a migliorare quelli che sono i tempi di caricamento da mobile, con tutti i vantaggi SEO che ne conseguono.

google-webmaster-tools-amp

A questo punto non ti resta che entrare negli Strumenti per Webmaster di Google e seguire quelle che sono le Linee Guida per le pagine AMP.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button