HostingTutorialWeb Marketing

Consigli SEO: come far indicizzare il tuo blog WordPress su Google

Abbiamo creato il nostro blog WordPress e stiamo condividendo giorno per giorno nuovi contenuti, ben strutturati e scritti seguendo tutte le cosiddette “regole” che i copywriter professionisti continuano a sottolineare come unica via per il successo. Basta però scrivere in maniera ottimale dei contenuti per far sì che il nostro blog venga “notato” da Google?

Per quanto sia un elemento di grande importanza, è chiaro che la stesura di ottimi contenuti non basti per fare in modo che il blog in questione venga premiato da Google, balzando cosi in alto nelle SERP, questo perché nel processo di indicizzazione e di posizionamento sul motore di ricerca concorrono molte variabili e vari ambiti da curare fin nel minimo dettaglio e che non possiamo assolutamente trascurare.

Per quel che riguarda il nostro lavoro SEO per migliorare il posizionamento del nostro blog, mettiamo ora in evidenza alcune cose che possiamo fare per migliorare l’attuale situazione e avere risultati soddisfacenti in tempi relativamente brevi. Da sottolineare come, soprattutto se si fa riferimento a blog e siti web professionali, il posizionamento sia un elemento indispensabile per la propria attività, per il nostro lavoro di Web Marketing ecc ecc.

Ma perché proprio WordPress?

Tra i tanti CMS presenti sul web, oggi non abbiamo deciso a caso di porre l’attenzione su WordPress. Oltre a essere il CMS più famoso e utilizzato del web, ideale per la creazione di un blog aziendale, WordPress viene unanimemente considerato come il software migliore per la gestione di un sito, e anche quello meglio indicizzabile su Google.

Il perché di questa naturale propensione di WordPress per la SEO rispetto ad altri software, è il fatto che (come vedremo in dettaglio nella lista dei consigli) questo CMS detiene delle caratteristiche strutturali adatte, oltre a fornirci una serie di plugin utili per i nostri scopi e una serie di strumenti gratuiti con cui possiamo curare ogni singolo aspetto in termini di indicizzazione.

wordpress-seo

CONSIGLI SEO PER IL TUO BLOG WORDPRESS

Cosa possiamo fare dunque, oltre a scrivere contenuti di qualità, per far volare il nostro blog e farlo balzare nella prima pagina di Google, al fine di ottenere il massimo della visibilità (con tutti i vantaggi annessi per l’azienda)?

  • Strumenti per Webmaster: la prima cosa da fare quando si vuol curare in maniera professionale l’aspetto SEO del nostro blog, è registrare il sito agli Strumenti per Webmaster, da cui potremo avere una miriade di informazioni utilissime per il nostro lavoro. In particolar modo, grazie agli strumenti messi a disposizione da Google, avremo l’opportunità di vedere il nostro sito proprio come lo vede il motore di ricerca. Oltre a questo, negli Strumenti per Webmaster avremo una panoramica generale su tutto il sito, così da poter intervenire nel caso dovessero essere segnalati alcuni problemi. Per approfondire il discorso, vi consigliamo di leggere la nostra guida su come utilizzare Strumenti per Webmaster.
  • Social network: al giorno d’oggi non si può pensare di portare avanti un’attività sul web senza tenere in considerazione il Social Media Marketing. Al fine di dare al proprio blog la massima visibilità possibile, è consigliabile quindi la creazione di canali social su ogni singolo social network, su cui poi andare a condividere giorno per giorno i nuovi contenuti che vengono pubblicati sul blog. Ovviamente non si parla di una presenza a se stante o chiusa in se stessa, è fondamentale infatti stringere rapporti attraverso i social e creare sempre più interazioni. Stai ben sicuro che il motore di ricerca osserverà la tua attività social e premierà il tuo sito/blog con un posizionamento sempre maggiore. L’importante, lo ripetiamo ancora, è interagire con gli utenti di ogni social e aumentare sempre di più la visibilità del proprio brand.
  • Ok i social, ma un occhio particolare a Google Plus… : sentirete spesso molti utenti o anche grandi professionisti del settore dire che Google+ è un social ormai obsoleto, vecchio e inutile per la nostra attività sul web. Ebbene, quello che pensiamo noi si colloca diametralmente all’opposto. Basta tenere in considerazione un aspetto fondamentale: Google Plus è… Google! Se stiamo cercando di attirare sempre di più l’attenzione del motore di ricerca nei riguardi del nostro blog, è chiaro che con la creazione di un canale social su Google+ può darci notevoli vantaggi e fornirci una sorta di “scorciatoia” per catturare l’attenzione del motore di ricerca. Perciò, mettiamoci al lavoro stringendo collaborazioni, ottenendo commenti, condivisioni e +1 sui propri contenuti.
  • L’importanza della Sitemap: torniamo un attimo indietro agli Strumenti per Webmaster. Se si vuole indicizzare un sito/blog WordPress è fondamentale creare una Sitemap. Si tratta di uno strumento che ci permette di far sì che il nostro sito venga notato da Google. La Sitemap è un file in formato XML che elenca tutte le pagine del sito con le date di modifica. Grazie a essa forniamo al motore di ricerca gli indirizzi web di ogni nostro articolo, un modo per informare lo spider di Google della presenza dei nostri articoli. Come realizzare una Sitemap per il nostro sito web? A tal proposito ti consigliamo di leggere la nostra guida su come creare una Sitemap su un sito WordPress.
  • Link di qualità: costruire una proficua rete di rapporti con altri professionisti del settore e soprattutto con i coloro che sono considerati i migliori dell’ambito di cui ci occupiamo non può che garantirci dei vantaggi. Nei nostri articoli cerchiamo quindi di inserire link di approfondimento a risorse esterne, siti web di comprovata qualità e affidabilità. In questo modo, spingeremo altri bloggers a comportarsi nella stessa maniera nei nostri confronti, andando a condividere nei loro articoli i nostri contenuti come approfondimento.
  • Ottimizza le immagini: prendiamoci cura di ogni singolo aspetto del nostro blog, quindi non solo i contenuti testuali, ma anche altri elementi come immagini e video, anch’essi molto importanti per la SEO e di cui spesso ci si dimentica. Ottimizzare tali elementi diventa quindi una parte essenziale nel nostro processo di ottimizzazione del blog. Sul web possiamo trovare una serie di strumenti gratuiti con cui diminuire le dimensioni delle immagini che abbiamo selezionato per i nostri articoli: tra i tanti, consigliamo di utilizzare TinyPNG.

Questi sono solo alcuni consigli da cui prendere spunto per curare nei minimi dettagli ogni elemento del nostro blog e per aumentare le possibilità che esso venga ben indicizzato e posizionato sul motore di ricerca.

Chiudiamo questo articolo sottolineando un altro elemento di notevole importanza per quel che riguarda il funzionamento del nostro blog e per la stessa indicizzazione: la velocità! Avere un blog veloce, affidabile e reattivo rende piacevole la navigazione dei nostro visitatori che si troveranno di fronte una piattaforma funzionante e veloce, il che li spingerà a tornare spesso sul nostro blog. Per curare al meglio questo aspetto dobbiamo quindi scegliere il servizio Web Hosting adatto che ci consenta di usufruire di un blog reattivo e dalle grandi prestazioni.

La scelta del servizio hosting ideale si configura come l’elemento di maggiore importanza per quelli che sono i nostri progetti web. Possiamo prenderci cura di tutti gli aspetti che abbiamo elencato precedentemente per migliorare l’indicizzazione del nostro blog, ma se non possiamo usufruire di un hosting che ci consenta di avere un servizio performante allora ogni nostro sforzo risulterà vano. Per prima cosa quindi, puntiamo sullo spazio web ottimizzato che ci garantisca delle performance eccellenti.

Keliweb propone il servizio Hosting WordPress adatto, un pacchetto che dispone di PageSpeed che migliora l’indicizzazione sui motori di ricerca. Questo piano inoltre dispone di un sistema di cache avanzato che migliora le prestazioni del sito web, oltre alla registrazione dominio gratuita.

Tags
Mostra altro

Ti potrebbe interessare anche

Lascia un commento

Back to top button

Hosting e Dominio incluso!
A partire da  €9.90/anno

Vai all'offerta